3.7

Test: Walther PPQ M2 (SC), la subcompatta calibro 9mm

La versione subcompatta “SC” della Walther PPQ si discosta ben poco dal modello standard : la canna è più corta di un solo centimetro rispetto alla versione originale, così come il carrello che ha una finitura nitrurata. Anche il fusto è stato sottoposto a una cura dimagrante e l'impugnatura è stata accorciata leggermente: il caricatore più corto ora contiene solo 10 cartucce più una, ma l'altezza totale si è ridotta da 14 a 11 centimetri . Dal punto di vista tecnico le differenze tra le due versioni finiscono qui. 

Walther PPQ M2 (SC), la subcompatta smontata
La Walther PPQ in smontaggio di campagna. Si noti il caricatore maggiorato con la grossa appendice in plastica.

La Walther PPQ M2 SC in dettaglio

La Walther PPQ SC, come la sorella maggiore ha uno scatto in singola azione con sicura automatica sul grilletto.  Il fusto è in polimero, il percussore lanciato e il sistema di chiusura Browning modificato sono ormai lo standard per le pistole moderne e la PPQ non fa eccezione. Gli extra comprendono il dorsalino intercambiabile, la parte anteriore dell'impugnatura con rilievi per le dita e le fresature di presa anche sulla parte anteriore del carrello.  La slitta Picatinny sul dust cover ha due solchi anziché tre rispetto alla PPQ standard . La guardia del grilletto è sagomata in modo da offrire un saldo appoggio alla mano debole anche indossando i guanti. 

Walther PPQ M2 SC: scheda tecnica

Modello:

Walther PPQ M2 Sub-Compact
Prezzo: 899 euro (può variare in base alla tassazione locale)
Calibro:  9 mm Luger (9x21)
Capacità caricatore: 10 + 1 oppure 15 + 1 colpi
Lunghezza canna: 89 mm
Dimensioni (L x La x A): 167 x 34 x 110/138 mm
Peso dello scatto: 2.450 g
Peso: 615 g
Note: sistema Browning, scatto in singola azione, mire in metallo con riferimenti luminosi, dorsalini intercambiabili, comandi ambidestri, tre caricatori di serie

Walther PPQ M2 SC: la prova in poligono

Tra le diverse munizioni provate, la PPQ SC ha mostrato di preferire le Hornady con palla espansiva TAP che hanno prodotto una rosata a 25 metri di distanza dal diametro di 45 mm (-6 punti). Il funzionamento della pistola è stato impeccabile anche con munizioni deboli: l'espulsione del bossolo spento è risultata sempre energica. Unica critica, lo smontaggio che richiede di premere il grilletto (-1 P.). Tra le tante pistole standard con percussore lanciato, le Walther PPQ hanno fama di avere uno scatto eccezionale e questo vale anche per la versione SC. Lo sgancio del percussore avviene dopo un tratto breve e scorrevole di corsa del grilletto che stacca in modo molto netto e prevedibile. C'è solo un po' di collasso di retroscatto, in compenso il reset è brevissimo (circa 3 millimetri). Tutto questo con un peso di sgancio più che ragionevole e un disegno del grilletto molto efficace.  Raramente abbiamo riscontrato su una pistola di serie o customizzata uno scatto tanto buono , quindi il nostro punteggio non può che essere pieno (-0 p.) senza esitazioni.

La posizione della mano sull'arma è buona, e può ulteriormente migliorare applicando il dorsalino più adatto alle dimensioni della nostra mano, ma anche scegliendo tra caricatore standard e quello maggiorato. Anche sotto questo punto di vista la SC fa il pieno di punti (-0 P.). Tutti i controlli sono o ambidestri o reversibili senza dover spostare la mano dalla corretta impugnatura. Lo sgancio del carrello potrebbe essere un po' più facile da azionare, visto che appoggiandovi il pollice non sempre il carrello resta aperto dopo aver sparato l'ultimo colpo (-1 P.).Gli organi di mira sono in metallo, con riferimenti luminescenti; la tacca di mira può essere registrata lateralmente (-0 P.). Per quanto riguarda assemblaggio e finiture, in linea di massima molto buone, non ci è piaciuta la finitura brunita del caricatore di scorta corto e nemmeno il gioco eccessivo della canna all'interno del carrello (-3 P.) .

Tacca di mira sella Walther PPQ SC
La tacca di mira della Walther PPQ SC è dotata di riferimenti luminescenti può essere registrata in senso laterale.
La slitta Picatinny sulla pistola PPQ M2 (SC)
La Walther PPQ SC mantiene la slitta Picatinny sul dust cover e presenta le fresature di presa anteriori sul carrello.

Walther PPQ M2 SC: punteggio di valutazione

Valutazione
Punti
Precisione (max. 50 punti) 
44 punti
Funzionamento/sicurezza (max. 10 p.) 
9 punti
Scatto (max. 10 p.) 
10 punti
Impugnatura (max. 5 p.) 
5 punti
Comandi (max. 10 p.) 
9 punti
Mire (max. 5 p.)  
5 punti
Lavorazioni (max. 10 p.)   
7 punti
Totale punti (max. 100 p.) 
89 punti
Valutazione
Molto buona
Punteggio
5 su 6

Walther PPQ M2 Subcompatta in 9x19: in conclusione

Scatto, comandi e affidabilità sono i punti di forza di questa pistola: precisione e assemblaggio sono nella media . Si tratta sicuramente di una scelta interessante per le forze dell'ordine e il personale di sicurezza poiché si tratta di un'arma molto affidabile, ma sicuramente non adatta al tiro sportivo. Per il momento sul sito del distributore italiano non è ancora apparsa la versione in calibro 9x21. 


Per ulteriori informazioni sulla Walther PPQ M2 SC, visita il sito del produttore .

Valuta questo articolo
3.7 (6 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.