3.7

Test: RBF 1911 Pro Shooter MK V Mod. HS, una super 1911 calibro 9mm

La pistola che abbiamo provato è una 1911 Pro Shooter MK V Mod. HS. Da un punto di vista puramente funzionale segue lo schema della classicissima Colt 1911 progettata da John Moses Browning : si tratta di una pistola semiautomatica con scatto in singola azione e canna basculante tramite una bielletta incernierata sotto la camera di cartuccia. La chiusura avviene attraverso due tenoni ricavati sulla parte superiore della camera che impegnano due recessi corrispondenti all'interno del carrello

Le caratteristiche speciali della RBF Pro Shooter MK V

La Pro Shooter MK V monta una canna pesante con profilo conico, quindi il  tradizionale bushing è stato eliminato. Si tratta di una digressione rispetto al progetto originale di Browning che abbiamo già visto di recente su altre pistole di alta gamma come la STP Igel 6.0 LWD . Il calibro standard della Colt 1911 e di tutte le sue innumerevoli varianti è il .45 ACP. Ma negli USA il calibro 9mm Luger si sta diffondendo sempre più anche in questa categoria di pistole  – come nel caso di questa RBF 1911 Pro Shooter MK V Mod. HS. Si tratta di una pistola concepita per il tiro sportivo, come si deduce osservando la canna pesante con rampa di alimentazione, gli organi di mira completamente regolabili e zigrinati antiriflesso, prodotte dall'azienda italiana LPA. Il mirino montato a coda di rondine e registrabile lateralmente è dotato di un inserto in fibra ottica. I tiratori sportivi apprezzeranno di sicuro anche il dust cover lungo che arriva fino alla volata e che insieme alla canna ad alto spessore contribuisce a far crescere il peso della pistola, rendendola più docile durante lo sparo. La sigla HS allude proprio a questo poiché significa"Heavy Slide and Frame" ovvero “carrello e canna pesanti”. Il gruppo di scatto si avvale di un grilletto scheletrato con vite integrata per la regolazione fine del collasso di retroscatto.  L'impugnatura ha un'elsa maggiorata e guancette in G10 con una zigrinatura molto pronunciata. La parte anteriore dell'impugnatura è finemente zigrinata, le fresature di presa del carrello, presenti sia davanti sia dietro, sono realizzate molto bene e molto grippanti; in linea di massima la manipolazione di questa pistola è molto piacevole. La finitura è una cromatura a spessore di color argento molto bella da vedere e comunque efficace nel proteggere l'acciaio dalle intemperie.

RBF 1911 Pro Shooter MK V Mod. HS: scheda tecnica

Modello:

RBF 1911Pro Shooter MK V Mod. HS
Prezzo: 1698 euro (potrebbe variare da paese a paese in base alla tassazione vigente)
Calibro:  9 mm Luger
Capacità caricatore: 10 + 1 cartucce
Lunghezza canna: 127 mm
Dimensioni (L x La x A): 222 x 38 x 147 mm
Peso dello scatto: 1600 g
Peso: 41312 g
Note: scatto in singola azione, sistema Colt-Browning, costruita interamente in acciaio, mire regolabili, canna rampata                                                                               

La RBF 1911 Pro Shooter MK V in poligono di tiro

Non c'è stato molto da criticare nel corso delle prove: lo scatto si è rivelato più che  eccellente (-0 punti), così come gli organi di mira, di elevata qualità e facilmente regolabili (-0 P.) e le lavorazioni di livello altissimo (-0 P.). Abbiamo incontrato la prima causa di penalità solo durante la prova di sparo, quando alcune cartucce con palla hollow point si sono incastrate sulla rampa di alimentazione (-1 P.), ancora una detrazione di punti per i "comandi" (-2 P.) poiché né il pulsante di sgancio del caricatore né la leva di sgancio del carrello sono ambidestri o reversibili. Certo, il problema riguarda qualsiasi replica della venerabile 1911, ma l'impugnatura è molto datata (-2 P.). Per quanto riguarda la precisione, la Pro Shooter si è comportata bene, con una rosata a 25 metri di 41 mm (-4 p.) .

RBF 1911Pro Shooter MK V Mod. HS punteggio di valutazione

Valutazione                                                                                                                                                                                                            
Punti
Precisione (max. 50 punti) 
46 punti
Funzionamento / sicurezza (max. 10 p.)                             
9 punti
Scatto (max. 10 p.)
10 punti
Impugnatura (max. 5 p.)                                                         
3 punti
Comandi (max. 10 P.)                                                            
8 punti
Organi di mira (max. 5 P.)                                                       
5 punti
Lavorazioni (max. 10 p.)                                                         
10 punti
Totale punti (max. 100 p.) 
91 punti
Valutazione 
Eccellente 
Punteggio                                                                                    
6 su 6

RBF 1911 Pro Shooter MK V in 9 mm Luger: conclusioni

Il giudizio finale del nostro test potrebbe essere questo: la RBF 1911 Pro Shooter MK V è pensata per il tiro sportivo, offre una precisione notevole ed è realizzata e rifinita con una cura maniacale, in particolare un 10 e lode per lo scatto che è davvero eccellente. Il rapporto qualità/prezzo è assolutamente corretto per la qualità generale dell'arma, che viene consegnata con una valigetta lucchettabile, un multiutensile e due caricatori da dieci colpi prodotti dalla Mec-Gar di Gussago. C'è anche un po' di Italia in questa pistola e speriamo che qualche importatore nazionale decida di distribuire nel nostro paese questo marchio di grande qualità.



Per saperne di più sulla RBF 1911 Pro Shooter visitate il sito del produttore  RBF International Ltd

Valuta questo articolo
3.7 (3 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.