3.7

Test: pistola Ruger SR1911 Target in 9mm

Un tempo il marchio Sturm, Ruger & Co. era praticamente sinonimo di revolver di grosso calibro e carabine semiautomatiche in calibro .22 LR. Negli ultimi vent'anni tuttavia l'azienda statunitense ha differenziato notevolmente la sua produzione di ogni tipo di arma, tra le quali troviamo anche una linea di pistole di tipo 1911 che vengono prodotte nello stabilimento di Prescott, in Arizona, e che comprendono modelli da tiro, da difesa e versioni compatte. 

Vi presentiamo la Ruger SR1911 Target 

RUGER SR 1911 Target smontata
Fusto e carrello della Ruger SR1911 Target sono in acciaio inox. Con l'eccezione di alcuni dettagli lo schema di questa pistola ricalca quello della Colt 1911. 

Quella che vi presentiamo è la versione da competizione della pistola che Ruger costruisce utilizzando l'immortale impianto della Colt Government. Dal punto di vista tecnico la versione Target della Ruger SR1911 si distingue per l'asta guidamolla a tutta lunghezza che è montata direttamente nel carrello, senza l'impiego di un bushing.

Gli organi di mira regolabili in stile BoMar completano la dotazione base di questa pistola che è disponibile in calibro 9 Luger (9x21 per il mercato italiano), in .45 ACP e 10 mm Auto. Altro dettaglio che distingue la versione Match da quella standard è la leva della sicura manuale, che è ambidestra e maggiorata.

Altre caratteristiche peculiari di questa pistola sono il grilletto di alluminio, il cane alleggerito, la sicura dorsale sovradimensionata e la finitura brunita delle leve e dei controlli che contrastano con quella inox di fusto e carrello. La canna invece ha una finitura nitrurata nera. L'estrattore è interno, come prevede il progetto originale mentre un tocco di modernità è dato dal percussore in titanio che aggiunge quel pizzico di sicurezza in più che non guasta mai

Ruger SR1911 Target scheda tecnica:

Modello:

RUGER SR 1911 Target

Prezzo:1210 euro
Calibro: 9 mm Luger (9x21 in Italia)
Capacità caricatore:9 + 1 colpi
Lunghezza canna:125 mm (5 pollici)
Dimensioni (L x La x A):220 x 37 x 138 mm
Peso dello scatto:1.950 grammi
Peso:1.190 grammi
Note:Sistema Browning, canna con finitura nitrurata, sicura ambidestra, tacca di mira regolabile micrometricamente.

La pistola Ruger SR1911 Target in poligono

La tacca di mira della pistola Ruger SR1911 Target in 9mm
La tacca di mira regolabile in stile BoMar è di eccellente qualità e contribuisce a rendere il tiro con questa pistola molto appagante. 

La Ruger SR1911 Target ha dimostrato di preferire le munizioni Sellier & Bellot FMJ con palla da 115 grani.

Bloccata con il Ransom rest, ha prodotto una rosata alla distanza di 25 metri dal diametro di 48 mm (-7 punti). Grazie al suo peso elevato la Ruger SR1911 ha un rinculo molto morbido, e il funzionamento si è dimostrato ineccepibile con tutte le munizioni provate. L'unico motivo per una riduzione del punteggio è dovuta al fatto che estraendo il caricatore ancora parzialmente pieno, si estraeva parzialmente dalle labbra dello stesso anche l'ultima cartuccia, il che potrebbe essere causa di inceppamenti in caso di cambio del caricatore durante la sequenza di fuoco (-2 punti). Lo scatto è netto e il trigger stop limita efficacemente il collasso di retroscatto, ma a nostro parere il peso di 1.950 grammi è eccessivo per una pistola Match (-3 punti).

La canna in calibro 9 mm della pistola Ruger SR1911 Target
La spessa canna in calibro 9 mm di questa pistola è montata direttamente nel carrello senza bushing. 

I nostri tester hanno tolto due punti anche all'impugnatura perché le guancette, solo parzialmente zigrinate, sono spesse e poco grippanti, e non coprono la parte anteriore del'impugnatura che è liscia (-2 punti). Niente da ridire sulla funzionalità e l'ergonomia della sicura ambidestra che comunque è l'unico comando sull'arma pensato per i mancini (-2 punti). Il mirino montato a coda di rondine sul carrello è eccellente sia per il tiro sportivo sia per quello difensivo e in tandem con la tacca di mira regolabile micrometricamente in stile BoMar fa guadagnare un punteggio pieno al capitolo “mire” (-0 punti). La finitura satinata opaca di carrello e fusto e il perfetto aggiustaggio della canna ci sono piaciuti molto, mentre altri aspetti dell'arma ci sono piaciuti meno (-3 punti). I marchi realizzati con il laser sono piuttosto brutti, il carrello “sciacqua” un po' troppo sulle guide del fusto: inoltre sembra che Ruger non faccia troppo caso all'allineamento del carrello o a certe sbavature come quella presente attorno al pulsante di sgancio del caricatore.

RUGER SR1911 Target: punteggi e valutazione

Punteggio di valutazione
Punti
Precisione (max. 50 punti) 
43 punti
Funzionamento/sicurezza (max. 10 punti) 
8 punti
Scatto (max. 10 punti)7 punti
Impugnatura (max. 5 p.) 3 punti
Comandi (max. 10 punti) 
8 punti
Organi di mira (max. 5 p.)5 punti
Lavorazioni (max. 10 p.) 7 punti
Totale punti (max. 100 p.) 81 punti
Risultato del test
molto buono
Valutazione 
5 su 6

Ruger SR1911 Target: in conclusione

La Ruger SR1911 Target in 9 mm Luger è una pistola d'altri tempi, tutta d'acciaio, pesante e venduta a un prezzo abbordabile. Punti deboli come le guancette o lo scatto un po' troppo pesante possono tranquillamente essere risolti grazie all'infinito mercato degli accessori.  Nella confezione troviamo due caricatori e questo è sicuramente un bene.
In Italia è disponibile in calibro 9x21, ma anche in .45 ACP e 10mm Auto.


Per ulteriori informazioni visitate il sito della Ruger.

all4shooters.com ha già provato queste pistole:

Valuta questo articolo
3.7 (6 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.