4

Difesa personale senza armi parte 9 – Tecniche di difesa avanzate con il bastone da passeggio

Anche questa volta, il titolo di "difesa non armata" non si adatta esattamente, perché parleremo ancora di difesa con un bastone da passeggio. Una cosa che vedi spesso nelle arti marziali tradizionali è un colpo di bastone che colpisce con la parte centrale e non la punta. Pensiamoci per un momento: l'attaccante è abbastanza vicino da noi da sferrarci un colpo. La nostra difesa è di sollevare il bastone da terra in un ampio arco per bloccare questo colpo. Anche se avessimo avuto riflessi eccezionalmente buoni e polsi saldi, le nostre possibilità di riuscire a respingere l'attacco dell'aggressore in tempo sarebbero ridotte. Se non sei più il più giovane e hai davvero bisogno del bastone da passeggio come ausilio per la deambulazione, le possibilità di una difesa di successo diminuiscono ancora di più.

Adattare la sequenza difensiva al bastone da passeggio

Parare un colpo
Se l’aggressore ci sferra un colpo, usiamo il movimento a spazzata della nostra mano sinistra per pararlo e deviarlo.

Ricordiamo ora la posizione di partenza o di guardia del MCC (Martial Cane Concepts) spiegata nell'ultima puntata, adattandola alle circostanze: spostiamo la mano sinistra da sinistra a destra davanti al nostro corpo. Questo movimento a spazzata è molto istintivo e molto simile nella meccanica del corpo alla classica difesa di un pugile. Quindi quando il colpo arriverà lo devieremo con il movimento a spazzata della mano sinistra. 

Colpo di bastone nell'addome dell'avversario
Allo stesso tempo solleviamo il bastone con la mano destra nella direzione della nostra mano sinistra, come se volessimo prendere la posizione di guardia a due mani con il bastone: così facendo abbiamo colpito l'aggressore nell'addome con il bastone.

Contemporaneamente porteremo il bastone impugnato con la mano destra in avanti: il nostro aggressore è già vicino a noi e questo è un bene perché ci basterà proseguire di poco con il colpo di bastone per colpirlo all’addome.

Ora riportiamo indietro il bastone e prepariamoci per un proseguimento dell’azione. Se l’aggressore ci sferra un altro colpo potremo rispondere colpendolo con la punta del bastone, tenuto con entrambe le mani, al centro del petto. La potenza di un colpo simile fermerà immediatamente ogni tentativo di azione da parte dell’aggressore. Questa tattica è molto più semplice da imparare e da mettere in pratica anche in condizioni di stress rispetto a una tecnica di blocco difensivo che normalmente sarebbe più indicata per risolvere velocemente questa situazione. 

Posizione di guardia con il bastone da passeggio
La sequenza della MCC inizia con la posizione di guardia mostrata qui, che pone le basi per un colpo difensivo molto efficace. Se abbiamo l’opportunità di assumere velocemente la posizione prima che il nostro aggressore riesca a colpirci, ci basterà sferrare un colpo a due mani…
Colpire l'avversario al petto
...colpendo l’aggressore al centro del petto con la punta del bastone. Questa tattica è la più semplice ed efficace contro un pugno. Più colpiremo duro, più faremo male all’aggressore. 

Il colpo a due mani con il bastone da passeggio

Se necessario il colpo a due mani può essere completato con un colpo allo stinco o al ginocchio dell’aggressore. Nella sequenza dei movimenti questi corrispondono ai punti da 2 a 4 della sequenza standard così come l’abbiamo spiegata nella precedente puntataLe posizioni di partenza e di guardia della MCC sono anche ideali per una difesa contro un aggressore che cerca di strozzarci con entrambe le mani o di afferrarci per il bavero. Se l'aggressore è già riuscito ad afferrarci con entrambe le mani e abbiamo la libertà di movimento necessaria per arretrare, facciamo un passo indietro, assumiamo la nostra posizione di guardia ed eseguiamo immediatamente il nostro affondo con due mani in punta di bastone per liberarci dalla presa dell’attaccante e respingere il nostro avversario all'indietro. Completiamo immediatamente la sequenza con un colpo allo stinco o al ginocchio.

Sequenza di difesa per colpire l'avversario
Con un blocco a due mani dell’aggressore, arretriamo per creare una distanza e assumere nuovamente la posizione di guardia. Quindi colpiamo l’aggressore con un colpo dì affondo al petto o al collo. 

Alternative per circostanze spaziali speciali

Se, tuttavia, non abbiamo la possibilità di schivare il colpo arretrando, allora spostiamo la mano sinistra sopra le braccia dell'attaccante e il bastone con la mano destra così che possiamo aggrapparci ad esso con la mano sinistra e più o meno prendere la posizione di guardia con entrambe le mani. Ora le braccia dell'aggressore sono sotto il braccio sinistro e il bastone. Portiamo la nostra mano destra contro il nostro fianco e facendo forza con i muscoli della schiena tiriamo il gomito sinistro all’indietro verso la parte superiore del nostro corpo. Con questo movimento il bastone viene tirato dolorosamente sui nervi radiali degli avambracci intrappolati dall'aggressore, dissolvendo la stretta mortale. Inoltre, tiriamo l'attaccante ancora più vicino a noi con la parte superiore del corpo inclinata. Non appena la presa viene rilasciata, colpiamo il volto dell'aggressore con la parte centrale del bastone brandito con entrambe le mani. Se necessario, concludere la sequenza con un potente colpo allo stinco o al ginocchio dell'aggressore.

Sequenza di mosse per evitare un attacco difendendosi con bastone da passeggio
Sequenza di mosse per evitare un attacco difendendosi con bastone da passeggio
Sequenza di mosse per evitare un attacco difendendosi con bastone da passeggio
Sequenza di mosse per evitare un attacco difendendosi con bastone da passeggio
Sequenza di mosse per evitare un attacco difendendosi con bastone da passeggio
Sequenza di mosse per evitare un attacco difendendosi con bastone da passeggio

Alcune riflessioni finali sul bastone da passeggio

Anche se il bastone da passeggio è uno strumento di difesa molto efficace con un lungo raggio d’azione, dovreste anche imparare come usarlo in spazi ristretti e a breve distanza. Il segreto qui è scoprire il potenziale dei movimenti della nostra sequenza standard MCC attraverso l'allenamento, per essere in grado di usarlo efficacemente con una mente aperta a seconda della situazione. Allenatevi duramente senza mai trascurare la sicurezza.

Valuta questo articolo
4 (4 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.