5

MKM Isonzo, ovvero le dimensioni non contano

Se la linea di coltelli MKM presentata nel 2018 prendeva i diversi nomi dai monti che circondano Maniago, la serie del 2019 si ispira ai fiumi friulani . ED ecco quindi che vi presentiamo l'Isonzo, o meglio le sue diverse varianti, poiché per la prima volta nella linea dei Maniago Knifemakers troviamo un coltello disponibile con diversi profili di lama .

Ma partiamo dall'inizio: l'Isonzo è stato progettato da Jesper Voxnaes (Vox), un coltellinaio danese che ha fatto dell'essenzialità delle linee il suo stile e che ha già collaborato con successo con produttori industriali come Viper, Fox, Boker e CRKT.

Abbiamo fatto un paio di domande a Jesper quali siano le difficoltà legate al disegnare un coltello così piccolo: e lui ci ha risposto così: " Progettare un coltello compatto è difficile. Io voglio che ogni mio coltello sia completamente funzionale e che sia sicuro e solido in mano. Qualsiasi coltello dovrebbe darti l'idea di essere una forte estensione della tua mano o del braccio. Più piccolo è il coltello più difficile è raggiungere questo obiettivo ". Gli abbiamo poi chiesto quale sia stato il dettaglio dell'Isonzo più difficile da realizzare in pratica: " Sicuramente il dorso della lama con profilo Hawkbill. La difficoltà era di renderla funzionale, ma volevo anche che fosse bella da vedere sia aperta sia chiusa ".

MKM Isonzo, tre lame e tanti colori

Si tratta del più piccolo coltello della linea MKM ed è anche il primo modello MKM a essere disponibile con diversi profili di lama, più precisamente di tipo clip, hawkbill - a becco di falco - e cleaver, cioè a mannaia. Ma partiamo dall'inizio: l'Isonzo prende il nome dal fiume che dalla sorgente sulle alpi Giulie sfocia nell'Adriatico, attraversando il Friuli.

Si tratta di un coltello per porto quotidiano dalle dimensioni compatte e caratterizzato fortemente dall'asola presente sull'impugnatura , che ne suggerisce il porto sullo zaino o sul giubbetto tramite un moschettone. L'asola è in parte scavata nel materiale dell'impugnatura in FRN, in parte creata da un arco di alluminio che funge anche da spaziatore. Grazie alla sua colorazione anodizzata questo elemento metallico contribuisce a rendere immediatamente riconoscibile questo piccolo coltello. Altro dettaglio veramente bello è la ghiera attorno al perno di rotazione della lama che è dello steso colore del del dorsalino in alluminio e che crea un interessante rimando estetico. Ma non è finita: la superficie dell'impugnatura è resa grippante da un motivo in rilievo a forma di lettera M... davvero un tocco originale.

MKM Isonzo chiuso
L'Isonzo ha una clip a filo reversibile che consente il porto tip up. Tutte le viti sono Torx in acciaio Inox.

La lama è realizzata in acciaio Boheler N690 , con misure diverse a seconda del profilo: la versione clip misura 49 mm, quella cleaver e la hawkbill misurano 50 mm per uno spessore di 3,5 millimetri. Sono accomunate dal foro ovale che assiste l'apertura con una sola mano, mentre la versione con lama hawkbill presenta anche il flipper . La rotazione della lama avviene su un perno con cuscinetti a sfera mentre il blocco in apertura è l'ormai classico liner lock con flangia in acciaio inox. La clip è a filo, reversibile e montata di serie sul lato destro, predisposta per il porto tip-up; tutte le viti del coltello sono Torx in acciaio inox. La finitura delle lame è stone washed oppure un rivestimento polimerico definito Idroglider.

Due parole sulla terminologia usata per definire le lame: il profilo cleaver, ovvero a mannaia è di fatto uno sheepsfoot leggermente modificato, con il dorso curvo, filo convesso e punta ribassata, mentre nell' hawkbill - becco di falco – il dorso curvo e il filo concavo creano una sorta di uncino verso al punta, un effetto accentuato ulteriormente nella versione con lama seghettata.

Riassumendo, il modello con lama hawkbill seghettata è disponibile con manico nero o verde, quella con lama cleaver o clip con manico nero, verde o blu. Le lame sono disponibili con finitura stone washed o nera. Il prezzo al pubblico dell'Isonzo è di 99 Euro, a prescindere dalla variante.

La versione “cattiva” dell'Isonzo

MKM Isonzo lama hawkbill
La lama di tipo hawkbill ha il flipper per l'apertura con una sola mano, le altre il solo foro passante.

Ufficialmente la versione con impugnatura nera e lama hawkbill seghettata si chiama MK FX03-1PBK, ma in redazione lo abbiamo ribattezzato “il cattivo”. Sembra strano che un coltello con la lama da 5 centimetri possa incutere timore, ma è così. Questa piccola peste con la sua lama a becco dalla dentatura scintillante fa dimenticare la sua taglia compatta, e per mettere alla prova le sue doti abbiamo chiesto ai ragazzi del FVLCRVM Team di realizzare un video in cui lo maneggiano in ambito operativo . Dovete sapere che una delle prime cause di incidenti durante le azioni dei corpi speciali è rappresentata dall'impigliamento di cinghie e buffetterie varie quando si entra o si esce dal veicolo o si entra in luoghi angusti. Avere a portata di mano un piccolo coltello con la lama uncinata è una soluzione migliore rispetto ad avere un coltello con lama da 15 centimetri in una posizione scomoda. Grazie all'asola per il moschettone l'Isonzo può essere portato direttamente sugli spallacci dello zaino o sul giubbetto antiproiettile, con la certezza di averlo sotto mano quando serve. Inoltre in mani esperte la lama pur relativamente corta dell'Isonzo può essere usata con efficacia per la difesa a distanza ravvicinata. Ma il video spiega benissimo il concetto .

In conclusione

In dialetto milanese si definisce “ piscinin , brut e cativ ” per indicare una persona che sopperisce alla bassa statura e all'aspetto poco piacevole con un carattere aggressivo. Nel caso dell'Isonzo si dovrebbe cambiare la frase in “ piccolo, bello e cattivo " (ma in senso buono) perché di fatto è questo.

MKM Isonzo all black lama idroglider
Le due varianti “all black” con finitura della lama Idroglider. Il colore del  dorsalino in alluminio è abbinato alla ghiera del perno.

Anche in questo caso il connubio tra un design fresco e originale e la qualità costruttiva che i Maniago Knifemakers riescono a mettere in campo, hanno prodotto un eccellente risultato. L' MKM Isonzo è già diventato un “ instant classic ” anche sui social media grazia alla sua spiccata fotogenicità. Sarà anche piccolo, ma la qualità della costruzione e i dettagli da coltello “custom” lo rendono un oggetto davvero interessante. La possibilità poi di scegliere il profilo di lama preferito tra tre opzioni diverse, alla quale si aggiunge l'ulteriore scelta tra filo liscio o seghettato della hawkbill , permette di selezionare il modello più consono alle proprie esigenze.  Il prezzo al pubblico, per concludere, è assolutamente commisurato alla qualità del progetto e della lavorazione.

Video: MKM Isonzo. Il piccolo coltello chiudibile con tre diversi profili di lama

Scheda tecnica MKM Isonzo, il piccolo coltello chiudibile

Produttore MKM Maniago Knifemakers
Modello  Isonzo
Tipologia chiudibile per uso quotidiano
Profilo lama clip, cleaver, hawkbill*
Materiale lama acciaio N690
Finitura lama stone washed o idroglider
Apertura lama  con foro e flipper*
Materiale impugnatura Nylon caricato con fibra di vetro, dorsale in alluminio
Lunghezza lama  50 mm
Lunghezza totale 140 mm
Peso 60 grammi
Clip sì, reversibile
Prezzo al pubblico 99 euro

Per ulteriori informazioni sul coltello Isonzo e altri prodotti MKM, visita il sito web del Consorzio Coltellinai di Maniago  

Valuta questo articolo
5 (5 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.