4

Calendario Venatorio 2019/2020: Regione Calabria

Da segnalare l’anticipo della data di apertura per la specie Tordo Bottaccio e la riduzione delle specie cacciabili in preapertura con l’eliminazione delle specie Cornacchia grigia e Gazza. Nonostante la richiesta da parte del Ministero dell’ambiente sono state mantenute cacciabili le specie Pavoncella e Moriglione. 

La Preapertura

Anche per questa stagione venatoria sono previste tre giornate di caccia in preapertura: domenica 1, sabato 7 e domenica 8 settembre. In queste date si potranno cacciare (solo d’appostamento) le specie Tortora, Colombaccio e Ghiandaia.

Posticipo della chiusura

Anche per questa stagione venatoria è stata mantenuta la data di chiusura al 10 febbraio per 4 specie: Colombaccio, Cornacchia grigia, Ghiandaia e Gazza che, nei primi dieci giorni di febbraio, potranno essere cacciate solo d’appostamento.

I principali periodi di caccia

L’apertura generale della caccia è fissata per la terza domenica di settembre. Di seguito i principali periodi di caccia. 

  • Tortora dal 15 settembre al 13 ottobre (nel periodo 15 – 30 settembre esclusivamente d’appostamento)
  • Quaglia e Fagiano dal 15 settembre al 30 novembre
  • Lepre dal 15 settembre al 15 dicembre
  • Merlo e Allodola dal 2 ottobre al 30 dicembre
  • Tordo bottaccio dal 2 ottobre al 30 gennaio (a partire dal 20 gennaio solo da appostamento – l’anno scorso apriva al 6 ottobre)
  • Tordo sassello e Cesena dal 6 ottobre al 30 gennaio (a partire dal 20 gennaio solo da appostamento)
  • Cornacchia grigia, Ghiandaia, Gazza dal 2 ottobre al 16 gennaio e dal 18 gennaio al 10 febbraio (in quest’ultimo periodo solo d’appostamento)
  • Folaga, Alzavola, Mestolone, Canapiglia, Fischione, Germano reale, Codone, Marzaiola, Beccaccino, Moriglione, Frullino, Pavoncella, Gallinella d’acqua, Porciglione dal 15 settembre al 30 gennaio
  • Combattente dal 15 settembre al 6 ottobre
  • Colombaccio dal 15 settembre al 30 dicembre e dal 18 gennaio al 10 febbraio (in quest’ultimo periodo solo d’appostamento)
  • Beccaccia  dal 12 ottobre al 20 gennaio
  • Volpe dal 15 settembre al 30 gennaio

Il cinghiale

Il prelievo del cinghiale sarà consentito dal  3 ottobre al 2 gennaio esclusivamente nei giorni fissi di giovedì, sabato e domenica. La caccia al cinghiale è regolamentata da apposito documento e nelle aree interessate saranno consentite anche altre forme di caccia.

I carnieri

Di seguito i carnieri massimi giornalieri e stagionali consentiti.

Selvaggina stanziale:  

  • 1 Lepre a giornata per un massimo di 3 capi a stagione, 
  • 2 Fagiani (di cui una sola femmina) a giornata di caccia per un massimo di 10 capi a stagione 
  • 30 Volpi
  • 30 Cornacchie grigie 
  • 10 Ghiandaie e 30 Gazze, a giornata.

Selvaggina migratoria: 25 capi per cacciatore e per giornata di caccia, con il limite giornaliero di

  • 5 Tortore per un massimo di 20 capi stagionali
  • 5 Quaglie per un massimo di 25 capi stagionali
  • 3 Beccacce, solo 2 nel periodo compreso tra il 02 gennaio e il 20 gennaio, con un massimo di 20 capi stagionali
  • 5 Codoni con un massimo di 25 capi stagionali
  • 10 Allodole con un massimo di 50 capi stagionali
  • 8 Colombacci,
  • 8 Anatidi
  • 5 Trampolieri
  • 5 Rallidi
  • 2 Moriglioni con un massimo di 10 capi stagionali
  • 2 Combattenti con un massimo di 6 stagionali
  • 5 Pavoncelle con un massimo di 25 capi stagionali. 
  • Cinghiale 20 capi giornalieri per squadra.        

Per maggiori informazioni consultare il sito www.regione.calabria.it


Valuta questo articolo
4 (4 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.