We Knife Evoke, un chiudibile a "doppia azione" che esalta l'eleganza del titanio.

Il coltello di cui parliamo oggi si chiama Evoke e nel catalogo virtuale di We Knife lo troviamo in diverse versioni accomunate dall’impugnatura in titanio e distinte per quanto riguarda le finiture di guancette e lama, che è in acciaio CPM20CV. In più, la serie comprende anche un modello in edizione limitata con lama in damasco industriale hakkapella della Damasteel che costa più del doppio della versione standard.

Una delle peculiarità del We Knife Evoke è di offrire un doppio sistema di apertura: a pin oppure tramite flipper frontale.

Con il modello Evoke We Knife accantona temporaneamente i dettagli che in questo momento vanno di gran moda, come i sistemi di apertura/blocco a pulsante, per proporre un essenziale chiudibile con il caro e rassicurante doppio perno di apertura fissato sulla lama, abbinato a un flipper frontale, e un solido sistema di blocco della lama frame lock.

Questa volta partiamo dall’inizio, ovvero dalla confezione, che in perfetto stile We Knife si presenta sontuosa. Il coltello viene consegnato in un cofanetto di cartone nero avvolto da una fascia diagonale con il logo dell’azienda. All’interno troviamo il coltello, alloggiato in un astuccio di Nylon con due tasche interne, accompagnato da un pannetto in microfibra, uno sticker, il certificato di garanzia e un biglietto che invita a condividere sui social e soprattutto con il produttore critiche, consigli o apprezzamento. Questo ci ricorda come il buzz sui Social media, ma anche il passaparola tra appassionati abbiano contribuito in misura notevole alla diffusione e alla popolarità di We Knife e del suo marchio cadetto Civivi, che possono contare su una base di appassionati fedeli al marchio ed estremamente attivi su Facebook e Instagram.

We Knife Evoke, l’eleganza del titanio

Sul lato sinistro dell’impugnatura troviamo la flangia di blocco della lama e l’elegante clip, anch’essa in titanio.

La serie Evoke, come dicevamo in apertura, è caratterizzata dalle impugnature in titanio 6AL4V dalla diversa finitura: si va dal color bronzo anticato al grigio con una sorta di striatura irregolare (tiger stripe). Il modello che vi presentiamo nelle foto è il WE21046-3 con finitura black stonewashed su fondo blu che, secondo noi, valorizza le doti estetiche del materiale. Il nostro Evoke quindi si presenta in modo molto essenziale, ma ancora da chiuso offre all’occhio dell’appassionato alcuni dettagli interessanti, come le viti Allen che sono anch’esse in titanio 6AL4V così come i perni di apertura della lama, lo spaziatore dorsale e la clip che consente il porto del coltello con la punta verso l’alto (tip up).

In totale l’impugnatura è lunga 115 millimetri per uno spessore di 10 millimetri (clip esclusa) e nonostante l’assenza di zigrinature o lavorazioni superficiali, si impugna bene (anche per chi ha mani medio-grandi) e soprattutto offre una sensazione al tatto quasi vellutata, molto piacevole. La struttura del manico è quasi completamente aperta, con un dorsale lungo 25 millimetri che lascia molta aria aperta, per facilitare la pulizia del coltello. Trattandosi di un coltello di tipo frame lock la flangia di chiusura è direttamente ricavata nel titanio della piastrina inferiore. Sulla testa della flangia è avvitata una piccola lamina in acciaio che mette al sicuro il titanio dal contatto diretto con il tallone della lama. Un altro piccolo dettaglio che dimostra la grande cura di We Knife è il medaglione di color bronzo anticato che riveste il perno di apertura sul lato sinistro.

Una lama, due modi per aprirla

La lama dell’Evoke è in acciaio CPM 20 CV temprata 59-61 HRC e rifinita con una piacevole satinatura.

La lama del We Knife Evoke è realizzata in acciaio CPM20CV, una lega per utensili sviluppata dalla Crucible e caratterizzata dall’alta percentuale di carburi di cromo e di vanadio che la rendono particolarmente resistente all’usura e alla corrosione, offrendo al contempo una eccellente tenuta dell’affilatura. La lama è lunga 88,4 mm per uno spessore massimo di 3,2 mm, e la sua durezza dichiarata è di 59-61 gradi HRC. Il profilo è di tipo clip point, con una bella finitura sabbiata che le conferisce un tono serico e uniforme che contrasta piacevolmente con quello annerito in modo irregolare del manico. La lavorazione dei piani della lama è a dir poco eccellente, ed è ulteriormente sottolineata dall’assenza di marchi e loghi, a eccezione della firma di Ray Laconico sul lato destro, appena al di sotto del perno di apertura. L’affilatura di fabbrica è più che buona. L’apertura può avvenire sia agendo sul flipper frontale, che sporge appena dalla sagoma del coltello, oppure agendo sui classici perni. In entrambi i casi la lama ruota senza incertezze sui cuscinetti a sfera in ceramica, di tipo ingabbiato, e si blocca con un click netto e ben avvertibile. Anche lo sblocco e il movimento di chiusura sono estremamente fluidi e privi di alcun tipo di grattamento. Ci piace l’idea del doppio sistema di apertura: non tutti hanno la manualità o la voglia di passare all’apertura a flipper frontale, che pur funzionale a ridurre l’ingombro del coltello non può certo essere definita come la più naturale ed istintiva delle azioni di maneggio. Con la soluzione adottata dal We Knife Evoke ci si può impratichire nel suo uso senza rinunciare al gesto ormai entrato nella memoria muscolare di ogni appassionato di coltelli, ovvero spingere sul piolo d’apertura.

We Knife Evoke: scheda tecnica e prezzo

Produttore
We Knife
Modello
Evoke
Tipologia
chiudibile EDC
Design
Ray Laconico
Chiusura
Frame lock
Lama
in acciaio CPM 20 CV a temprata 59-61 HRC
Lunghezza lama 
88,4 mm
Spessore lama
3,2 mm
Molatura
liscia
Finitura
Lama sabbiata, impugnatura stonewashed nera
Impugnatura
titanio 6AL4V
Lunghezza totale
204 mm
Peso
106,5 grammi
Prezzo
257 euro

Le nostre conclusioni sul We Knife Evoke

Con un prezzo al pubblico di circa 260 euro l’Evoke non è sicuramente un entry level, ma non abbiamo trovato proprio nulla che non andasse in questo folder leggero e robusto, che ci è piaciuto davvero tanto per l’originalità e la grande cura nella lavorazione. L’opzione dell’apertura doppia pin/front flipper è curiosa ma molti intelligente e sicuramente contribuirà al successo dell’Evoke. Modelli come questo confermano che le aziende cinesi (almeno alcune) sono mature per competere anche con i più blasonati marchi statunitensi e non solo, sia a livello di design (grazie anche a collaborazioni di eccellente calibro) sia per i materiali e le finiture.

I coltelli We Knife possono essere acquistati direttamente dal sito internazionale del produttore, altra comodità che li rende facilmente reperibili.

Questo articolo è disponibile anche in queste lingue: