3.9

Extrema Ratio Col Moschin: nato per combattere

Vecchio esemplare del coltello Extrema Ratio Col Moschin
Un esemplare del coltello Col Moschin appartenente alla prima serie, con fodero rigido in Kydex e impugnatura in Kraton.

Oggi vediamo un grande classico di Extrema Ratio: il Col Moschin. È un coltello da combattimento puro a lama fissa, commissionato ed adottato ufficialmente nel 2002 dal 9º Reggimento d'assalto paracadutisti "Col Moschin”, unico reparto Incursori delle Forze speciali dell'Esercito Italiano.

L’esemplare in prova è stato prodotto nella seconda metà del 2000 e presenta ancora l’impugnatura realizzata in Kraton, un elastomero termoplastico sostituito proprio in quel periodo nella produzione con il Forprene.

Il fodero rigido in Kydex con sei passanti di fissaggio e relative cinghie e prolunga per la cintura è del secondo tipo, che consente di montare il fodero per il porto in vari modi.

Il produttore afferma che il disegno del coltello è ispirato ai pugnali con lama asimmetrica ed impugnatura dritta, ma orientata, degli Arditi.

Dettagli e caratteristiche del coltello Extrema Ratio Col Moschin

Impugnatura del coltello Extrema Ratio Col Moschin
Nei primi esemplari, l'impugnatura era in Kraton e il perno a vite a brugola da 4mm in acciaio inox non presenta il taglio per il cacciavite.

Vediamo in dettaglio il Col Moschin: l’impugnatura è dritta, fissata al codolo passante a tutta lunghezza della lama da un unico perno a vite a brugola da 4mm – con taglio a vite aggiuntivo, non presente nelle primissime versioni – in acciaio inox con finitura brunita nera opaca, che tra l’altro consente di smontare l’impugnatura per manutenzione e pulizia.

Sul codolo, nascosto dall’impugnatura, troviamo inciso il numero di serie del coltello e il logo del produttore.

La forte bisellatura concava della lama, che nella versione militare in dotazione al Nono è a doppio filo, consente una sezione a diamante, che alleggerisce fortemente la lama stessa e porta molto indietro il baricentro; il bilanciamento del coltello si trova infatti ad un centimetro dal ramo di guardia inferiore.

Lama del coltello Extrema Ratio Col Moschin
I primi 40mm di lama del coltello Col Moschin sono affilati a seghetto, per tagliare materiali fibrosi.
Extrema Ratio Col Moschin
I caratteristici tre risalti sulla spalla della lama dietro il ramo di parata, anch'essi un "marchio di fabbrica" di Extrema Ratio, offrono un punto di presa eccellente nella sabre grip.
Bisellatura della lama del coltello Extrema Ratio Col Moschin
La forte bisellatura concava della lama comporta una sezione a diamante, che alleggerisce fortemente la lama stessa e sposta molto indietro il baricentro.

Con un peso contenuto in soli 265 grammi, il coltello è estremamente maneggevole; rispetto ad altre configurazioni, per contro si ha un leggero indebolimento della lama, soprattutto dei primi due tre centimetri della punta. Il produttore dichiara un carico di rottura sul fianco della lama di circa 120 kg. Il fodero rigido è pratico e leggero, e trattiene la lama con un fermo elastico anche quando i due automatici della fettuccia di sicurezza sono aperti. 

La lama ha uno spessore di partenza di 6.3mm, ed è affilata a mano, con una seghettatura che dal tallone misura 40mm. 

Impugnatura del coltello Extrema Ratio Col Moschin
L’impugntura è stata studiata in collaborazione con la facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Perugia ed è divenuta uno stilema del fabbricante di Prato.

La bisellatura del “controfilo” finisce con un dorso con uno spessore di 1mm. L’acciaio inox usato è il Bohler N690 con una tempra che porta la durezza a 58 HRC. Si tratta di un acciaio martensitico molto simile al 440C, essenzialmente con l’aggiunta del cobalto nella lega cromo-vanadio-molibdeno con una percentuale di cromo del 17% e un contento di carbonio dell’1.07 percento. Tra i vantaggi, alta resistenza alla corrosione, usura, tenuta dell’affilatura e eccellente lavorabilità all’utensile. La finitura della lama è brunita all’ossido nero secondo MIL-C-13924.

L’affilatura del nostro Col Moschin è esemplare, un vero rasoio. Già dopo pochi minuti di familiarizzazione lo si riesce a manovrare con sicurezza, e la vite di fissaggio dell’impugnatura offre un convenientissimo punto di pivot per il cambio guardia da sabre a reverse e viceversa. I caratteristici tre risalti sulla spalla della lama, immediatamente dietro il ramo di parata - anch'essi un "marchio di fabbrica" di Extrema Ratio, presenti in molti altri coltelli del produttore - offrono un punto di presa eccellente nella sabre grip.

Coltello Extrema Ratio Col Moschin con il fodero in Kydex
Il fodero rigido in Kydex del coltello Col Moschin di Extrema Ratio è  relativamente leggero ed offre due chiusure: una di sicurezza, con il classico flap in Cordura e due bottoni automatici in ottone, e un risalto sporgente del materiale del fodero che aggancia a pressione l'impugnatura. Oggi questo fodero non è più incluso con l'acquisto di questo modello, sostituito da un pratico fodero in Cordura.

L’impugnatura in generale è ergonomicamente ottima, e non potrebbe essere altrimenti, essendo stata studiata in collaborazione con la facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Perugia.

Il Col Moschin di Extrema Ratio è stato, fin dal momento della sua presentazione, un instant classic: la forma molto elegante della lama, con la particolare guardia; il disegno dell’impugnatura - oramai uno stilema identificativo del produttore italiano – e l’indubbio fascino dall’essere il lama fissa d’ordinanza del Nono, ha elevato il Col Moschin ad essere uno dei coltelli più iconici della produzione italiana, con un ottimo successo sul mercato, al di là della reale utilità pratica vista la natura di Blade Fighter puro di questa lama. Ma il fascino del Nono non si discute.

Oggi il Col Moschin di Extrema Ratio è disponibile in più versioni: Black, versione standard, Desert Warfare, con impugnatura color sabbia e la caratteristica finitura mimetica sulla lama, Black Collector’s Edition e Col Moschin C, versione compatta con lama da 110mm, anch’essa disponibile con finitura Black e Desert Warfare.


Per ulteriori informazioni sul coltello Col Moschin, visita il sito Extrema Ratio

Valuta questo articolo
3.9 (9 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.