5

Cacciare a Palla dicembre 2016: i contenuti del nuovo numero

All'inizio dell'autunno Leica ha presentato alla stampa di settore le ultime novità del suo catalogo: è col reportage di Matteo Brogi che si apre l'ultimo numero del 2016 di Cacciare a Palla, quello di dicembre, nel quale si presentano i cannocchiali della serie Magnus e i binotelemetri Geovid HD-B messi alla frusta in numerosi contesi di tiro, da 30 a 1.000 yarde.

A Silvano Toso e Franco Perco sono affidate le riflessioni sul ruolo della caccia nella società contemporanea e sugli effetti delle scelte politiche che stanno solcano la vecchia Europa.

E sempre in tema di cultura, tornano le Voci controvento. Stavolta la voce fuori dal coro appartiene a Silvana de Mari: l'autrice de L'ultimo elfo, intervistata da Matteo Brogi dopo che un suo post su caccia, etica e vegetarianismo aveva scatenato decine di reazioni disparate, continua a lanciare messaggi scomodi e non scontati.

Gli approfondimenti faunistici sono introdotti dall'articolo di Stefano Mattioli, nel quale si leggono le ultime scoperte scientifiche sul capriolo: la specie tende ad allineare il proprio corpo come se fosse una bussola e a fuggire seguendo l'asse nord-sud.

Prosegue poi Agenda ungulati, la rubrica di Davide Pittavino dedicata a studiare e analizzare le abitudini di capriolo, cervo, camoscio e stambecco durante i diversi periodi dell'anno: stavolta lo sguardo si posa sulle diverse strategie per superare i rigori dell'inverno, con la parziale eccezione dello stambecco, che è nel pieno della stagione degli amori.

Ma non ci sono solo i comportamenti. Stimare l'età delle femmine di ungulati non è compito da poco, ma Obora Hunting Academy, la scuola di caccia intitolata a Danilo Liboi, fornisce delle indicazioni utili per distinguere con un po' di attenzione piccoli, sottili, adulte e senior.

E per la sua rubrica Ungulati in Europa Ettore Zanon analizza i diversi obiettivi gestionali all'interno dei Paesi del Vecchio Continente: gli scopi mutano a seconda di territorio, ambiente e latitudine e non è neppure detto che l'uniformità sia garantita all'interno di un unico territorio nazionale.

Per una corretta gestione dell'ambiente è necessario avere a disposizione non soltanto dei cacciatori di valore, ma soprattutto dei collaboratori motivati che lavorino insieme a Comprensori Alpini, ATC e amministrazioni locali nella gestione delle diverse specie animali: è alle abilitazioni per il prelievo degli ungulati che è dedicato il focus di Ivano Confortini.

Ettore Zanon pone sotto la lente il rapporto delicato con i cani, non solo da caccia: fondata su radici antichissime, la cinofilia fornisce risvolti interessanti anche sulla corretta interpretazione di tutto l'ambito venatorio.

I racconti di caccia vissuta ci portano stavolta sull'Appennino, dove Marco Braga abbatte la femmina di daino prevista nel piano di prelievo dopo una serie prolungata di insuccessi, sul Lago di Bracciano, dove si ritrovano i soci del Safari Club International – Italian Chapter per una cacciata collettiva al cinghiale, e poi ancora in Spagna, sulla Sierra de Gredos, per la caccia agli stambecchi narrata da Gabriele Achille, e infine in Botswana grazie al caleidoscopio di colori ed emozioni pennellato da Luca Bogarelli.

La rubrica dedicata alle Emozioni della caccia coincide stavolta con l'esordio su queste pagine di Riccardo Camusso, uno dei padri del digiscoping che esalta forza, eleganza e armonia fra linee e volume del camoscio con una tecnica fotografica che non teme le grandi distanze.

Immancabili al solito gli appuntamenti con news, attualità, foto dei lettori e con le più belle immagini della caccia agli ungulati.

Buona lettura dallo staff di Cacciare a Palla.

Browning X-Bolt Europe-SF, euro-americana

Una carabina Browning con ottica Swarovski e munizioni Winchester
La carabina Browning X-Bolt Europe-SF presenta alcune caratteristiche che la rendono apprezzata anche in Europa: Matteo Brogi l'ha provata e la recensisce su Cacciare a Palla dicembre 2016

Matteo Brogi presenta la carabina Browning X-Bolt Europe-SF come una new-entry di bell'aspetto: rispetto alle versioni fin qui presentate, la nuova arma offre alcune raffinatezze stilistiche che la rendono appetibile anche in Europa.

Swarovski Z8i 2,3-18x56 P L, regina della notte

Ottica Swarovski montata su una carabina
Swarovski Z8i 2,3-18x56 P L è il cannocchiale top di gamma testato da Matteo Brogi per Cacciare a Palla dicembre 2016

Qualità, ingrandimenti e specializzazione al top contraddistinguono l'ottica Z8i 2,3-18x56 P L, alto di gamma di Swarovski. Con il suo ampio range di moltiplicazione a 18 ingrandimenti, il cannocchiale è uno dei prodotti d'eccellenza per la caccia di selezione in Europa.

Gunpedia: le caratteristiche delle palle

Carabina Tikka T3 Lite Adjustable
Gunpedia è la rubrica di Vittorio Taveggia finalizzata a chiarire e diffondere il significato dei termini tecnici dell'ambito armiero: su Cacciare a Palla dicembre 2016 si parla di palle

Dagli elementi costitutivi a quegli accorgimenti come iniziatori, inibitori di espansione e molycoat che migliorano l'efficienza: in Gunpedia stavolta Vittorio Taveggia presenta le caratteristiche fondamentali delle palle con una breve riflessione sulle monolitiche e sulle lead-free e due appunti sulla crimpatura.

Valuta questo articolo
5 (1 valutazione)

I nostri articoli

Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.