Sovrapposto Fausti Silvery: la prova sul campo

Vi avevamo promesso che lo avremmo provato sul campo mostrandovi le sue caratteristiche e lo abbiamo fatto in una delle ultime giornate della stagione. Un mattino soleggiato di gennaio ci ha permesso di tornare in Valle di Fiordimonte con il sovrapposto Fausti Silvery dopo il persistere delle nevicate sulle colline che dominano gli splendidi panorami dell’Appennino Marchigiano. Una giornata ideale per addestrare i cani e provare un fucile che le sorelle Fausti propongono agli amanti della caccia vagante e più in generale ai cacciatori che desiderano un’arma pratica ed affidabile senza eccessi o particolari lavorazioni estetiche. Forse è proprio nella sobrietà l’eleganza del sovrapposto Silvery.

Fausti Silvery: dettagli e calibri disponibili

Cacciatore con il sovrapposto Fausti Silvery
La leggerezza e il bilanciamento del Silvery sono fra le caratteristiche che abbiamo apprezzato di più nella caccia vagante.

Il modello è giunto per la nostra prova in calibro 12 ma l’arma è disponibile anche nei calibri 16, 20, 28, .410. Il fucile Silvery deve il nome alla sua bascula in acciaio pieno con finitura color argento e incisioni al laser profondo che alternano ai motivi floreali sui lati, un selvatico in volo riportato in oro sul petto di bascula, nel nostro caso una beccaccia. La resistenza della sua meccanica destinata a durare nel tempo si avvale della chiusura Four Locks, sistema brevettato da Fausti con 4 punti di ramponatura due all’interno della bascula e due sulle canne per assicurare massima tenuta e precisione anche dopo un uso esasperato dell’arma. Il sistema di scatto è monogrillo selettivo ma su richiesta il cacciatore può avere il classico bigrillo. Opzionale anche l’estrazione dei bossoli che può essere automatica o manuale.

Bascula del sovrapposto Fausti Silvery
Sul petto di bascula spicca l'incisione di una beccaccia in volo riportata in oro. 

Il calcio è disponibile nella versione principe di Galles o a pistola e viene realizzato con legni di noce europeo scelto di Tipo 2A e finito ad olio con calciolo in legno pieno oppure in gomma. Non resta che parlare delle canne, disponibili in diverse lunghezze che ben si adattano a diverse tipologie di caccia e di ambienti. Si parte dai 60 cm sicuramente consigliabili a chi caccia prevalentemente nel bosco e  necessita di un’arma compatta per tiri veloci e istintivi a brevi distanze. In questo caso il sovrapposto Silvery diventerebbe un fucile che potremmo definire specialistico visto anche il suo peso contenuto e ben bilanciato indicato alla caccia vagante con i cani da ferma alla beccaccia. Aumentando la lunghezza delle canne che sono disponibili nelle misure di 63, 65, 67,5, 71, 73 fino ai 76 cm si ottiene un fucile versatile e utilizzabile nella caccia vagante  anche nei territori più aperti che prevedono tiri generalmente più lunghi o nella caccia da appostamento. Anche per le strozzature la scelta è soggettiva, possono essere fisse oppure variabili avvalendosi di strozzatori interni e intercambiabili. Nel nostro caso il Silvery è arrivato con canne da 63 cm di lunghezza e strozzature fisse, cilindrica la prima canna e tre stelle la seconda.

Sensazioni al tiro

Cacciando con cartucce Baschieri dalla grammatura standard per il calibro 12 di 36 grammi, il Fausti Silvery si è dimostrato un fucile stabile e piacevole nel brandeggio e allo sparo. Cercando starne abbiamo avuto modo di provare sia tiri ravvicinati sulla ferma dei cani che tiri a medie distanze su alcuni selvatici isolati dopo il frullo della brigata che si sono involati a distanze maggiori. Lo scatto del grilletto è morbido ma sicuro, l’espulsione automatica dei bossoli decisa. La nota assolutamente positiva è il bilanciamento dell’arma che con i suoi 2,8 kg circa nella nostra versione calibro 12 dava la netta percezione di un peso inferiore sia durante il trasporto sia nel brandeggio. La mancanza della bindella centrale favorisce sicuramente questa percezione. Il mirino in fibra ottica rosso è ben visibile in ogni condizione di luce e aiuta il cacciatore nel puntamento rapido. Al termine della nostra prova possiamo dire che il Fausti Silvery risponde senza dubbio alle necessità di cacciatori che cercano un riuscito compromesso fra l’eleganza e la solidità di un fucile da godere a caccia per le sue prestazioni e con la giusta serenità che un’arma efficace e funzionale sa regalare. 

Sovrapposto Fausti Silvery durante la prova sul campo
Con canne da 63 cm e strozzature fisse il sovrapposto Silvery è un fucile compatto e veloce alla spalla, ottimo nei tiri di stoccata a brevi e medie distanze.

Il sovrapposto Fausti Silvery arriva al pubblico al prezzo di 2.115 euro più iva.

Scheda tecnica e prezzo del sovrapposto Fausti Silvery

ProduttoreFausti Stefano Arms
Modello Silvery
Tiposovrapposto
Calibro12 - 16 - 20 - 28 - 32 - 410
Camera70 - 76 
Canne60 - 63 - 65 - 67,5 - 71 - 73 - 76
Strozzaturefisse o strozzatori intercambiabili a richiesta
Basculabox lock, finitura in argento con soggetto dorato
Meccanismomonogrillo selettivo o bigrillo - estrazione manuale o automatica
Calcioa pistola o principe di Galles, in noce (tipo A2), finito a olio; calciolo in gomma
Astabecco d'oca o inglese
Incisionelaser
Notevaligetta ABS VL 150
Prezzo2115 euro + IVA

Video: Prova sul campo con il sovrapposto Fausti Silvery



Per ulteriori informazioni sul sovrapposto Silvery, visita il sito Fausti Stefano Arms.