5

FAIR Pathos

È disponibile in due diverse versioni standard e XLight, il modello Pathos della F.A.I.R., un sovrapposto bilanciato ed elegante, utilizzabile per caratteristiche e leggerezza sia nella caccia vagante che da appostamento poiché viene prodotto nei calibri 12, 16, 20, 28 e .410. 

Il nome è indicativo per un fucile rivolto a chi ha passione per la caccia e desidera un'arma affidabile e raffinata. Saranno poi i dettagli scelti dal cacciatore a farne un fucile dedicato. 

Oltre ai diversi calibri realizzati con bascula dedicata, più leggera, ottenuta in lega Ergal 55 quella del modello Xlight, direttamente ricavata dal pieno del massello forgiato quella della versione standard da noi provata sul campo. 

Facilmente riconoscibili le due versioni, si distinguono anche visivamente per il colore nero brillante della bascula dalle forme arrotondate con riporti in oro e incisioni lavorate a mano nella versione standard e colore nichelato con incisioni dorate e realizzate al laser per la versione XLight.

Dettagli e caratteristiche del sovrapposto F.A.I.R. Pathos

Bascula del sovrapposto da caccia F.A.I.R. Pathos
Nel profilo della bascula arrotondata e brunita con riporti in oro si distingue l'eleganza del sovrapposto Pathos.

Un sovrapposto bilanciato e stabile in cui abbiamo rintracciato le prestazioni di un’arma efficace e puntuale sia nel doppiaggio dei colpi che nell’espulsione dei bossoli in seguito allo sparo grazie al sistema di estrattori automatici a grande sviluppo. 

Il sistema di scatto è monogrillo selettivo, ma è disponibile a scelta anche la versione bigrillo. 

La chiusura solida e sicura è affidata ad un tassello trasversale di grandi dimensioni su doppio rampone. 

Le batterie vengono azionate da molle a spirale e cani a doppia monta. Nella chiave di apertura traforata si lascia apprezzare l’elegante incisione in oro che ritrae il capo di una pernice.

Calcio del sovrapposto da caccia F.A.I.R. Pathos sulla spalla del cacciatore
I legni utilizzati per il sovrapposto Pathos sono in noce selezionato, zigrinati a passo fine e terminati con finitura lucida.

Le canne in acciaio trilegato sono cromate internamente e testate steel-shot, sovrapposte col sistema XCones®  e disponibili in tre diverse lunghezze, da 68, 71 e 76 cm. 

In dotazione viene fornito un set di strozzatori interni e intercambiabili Technichoke Hunting XP50. 

La bindella superiore è piana e zigrinata antiriflesso, termina con classico mirino in ottone,  mentre è concava piena la bindella  laterale. I legni da cui vengono ricavati il calcio all’inglese e l’astina arrotondata del sovrapposto Pathos sono in noce europeo selezionato con finitura a olio lucida. 

Gli zigrini a passo fine eseguiti al laser favoriscono un’impugnatura salda e piacevole grazie al doppio grip di presa. Il peso dell’arma è standard, non supera i 3 kg nel calibro 12 e resta intorno ai 2,8 kg nei calibri minori.


Per ulteriori informazioni sul sovrapposto Pathos, visita il sito F.A.I.R.

Valuta questo articolo
5 (1 valutazione)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.