5

Richiamo di sicurezza per i fucili a pompa Remington 887

Richiamo di sicurezza per i fucili a pompa Remington 887 "NitroMag"!
Il percussore del fucile a pompa Remington 887, con relativa molla, e disconnettore: i modelli interessati dal richiamo presentano un difetto che può causare "slamfire", o anche molto peggio!

Il 2014 non è stato un anno particolarmente positivo per la Remington Arms Company; tanto per cominciare, la pistola semi-automatica R51 di cui vi abbiamo parlato qualche mese fa, che avrebbe dovuto rilanciare prepotentemente l'azienda sul mercato delle armi corte con un Design di concezione totalmente proprietaria, è stata ritirata dal mercato a poche settimane dal suo lancio in quanto gli esemplari venduti hanno manifestato numerosissimi problemi e malfunzionamenti, e l'azienda ha dovuto impegnarsi a sostituire tutti gli esemplari già in mano ai tiratori americani con altri nuovi ed esenti da difetti.

Ora, un'altra tegola sulla testa: l'azienda ha emesso un richiamo generale per i fucili a pompa della serie 887 "NitroMag", per motivi di sicurezza. Il richiamo interessa tutti gli esemplari, in tutte le varianti, fabbricati dagli inizi di dicembre del 2013 alla fine di novembre di quest'anno; i modelli prodotti prima o dopo le date indicate non sono interessati dal richiamo.

Richiamo di sicurezza per i fucili a pompa Remington 887 "NitroMag"!
Il richiamo interessa tutti gli esemplari, in tutte le varianti, della serie Remington 887 prodotti dal 1/12/2013 al 24/11/2014

In base a controlli di routine e al Feedback di alcuni tiratori, infatti, è stato stabilito che i fucili Remington M887 "NitroMag" in questione potrebbero presentare un difetto di fabbricazione che, in alcune circostanze, finirebbe per bloccare il percussore in posizione avanzata, lanciato entro la camera di scoppio.

Ciò significa che, in fase d'inserimento del colpo in canna, l'arma potrebbe fare fuoco da sola appena l'otturatore viene chiuso ("Slamfire"), o peggio ancora, potrebbe fare fuoco quando l'otturatore non è ancora completamente in chiusura ("Out-of-battery ignition"), in entrambi i casi con conseguenze potenzialmente molto dannose, catastrofiche per l'integrità strutturale dell'arma e rischiose per la sicurezza dei tiratori e di chi si trovi nelle loro immediate vicinanze.

Nell'impossibilità di stabilire esattamente quali e quanti esemplari siano interessati dal difetto, l'azienda ha deciso di richiamarli tutti in fabbrica per testarli e, se del caso, ripararli prima di restituirli ai legittimi proprietari.

Richiamo di sicurezza per i fucili a pompa Remington 887 "NitroMag"!
Per sapere se il proprio Remington 887 "NitroMag" è interessato dal richiamo, si deve andare sull'apposito sito Internet ed inserire il numero di matricola, rintracciabile nello slot sotto la cassa cerchiato in rosso nella foto

Chi possieda un fucile a pompa Remington Model 887 "NitroMag", in qualsiasi variante, è dunque invitato a visitare il sito apposito messo in piedi dall'azienda (887recall.remington.com) ed inserire nell'apposito campo di ricerca il numero di serie della propria arma, come riportato nello Slot sotto il fusto, di fronte alla finestra di caricamento (vedere foto).

Nel caso la propria arma fosse interessata al richiamo, sarà necessario contattare l'importatore Remington per l'Italia − la Paganini S.r.l. di Torino − per informarsi su come inviare l'arma in assistenza.

In ogni caso, è assolutamente proibito tentare di intervenire da soli: qualsiasi intervento artigianale farà decadere la garanzia e potrebbe aumentare il livello di pericolo; si raccomanda inoltre caldamente di evitare di usare o caricare per qualsiasi motivo il proprio Remington Model 887 "NitroMag", qualora faccia parte dei lotti richiamati, finché non sarà riparato.

A certificare la riparazione, verrà apposto un punzone sul lato destro dell'otturatore, visibile attraverso la finestra d'espulsione. Tale punzone è già presente su tutti i modelli prodotti dopo il 24 novembre 2014, che non sono interessati dal richiamo; se si possiede un Remington 887 acquistato prima del dicembre 2013, esso sicuramente non sarà interessato dal richiamo.

Richiamo di sicurezza per i fucili a pompa Remington 887 "NitroMag"!
I modelli ove il difetto sia stato corretto presentano un punzone sul lato dell'otturatore, visibile dalla finestra d'espulsione

Non ci sono spiegazioni valide che possano giustificare una tale serie di débacle da parte di un'azienda blasonata e seria come la Remington.

Possiamo tuttavia ipotizzare che i problemi di qualità dei prodotti manifestatisi quest'anno siano imputabili al vertiginoso aumento del volume produttivo.

Dopo la sparatoria della scuola Sandy Hook a Newtown, in Connecticut, avvenuta a dicembre 2012, gli Stati Uniti hanno vissuto un autentico Boom delle vendite d'armi, per paura che le autorità locali, Statali o Federali passassero delle leggi restrittive che mettessero al bando certe tipologie d'armi o ne rendessero meno immediata la disponibilità sul mercato civile.

Ciò ha richiesto un impegno enorme da parte delle aziende operanti nel settore, che hanno dovuto aumentare la produzione a livelli mai raggiunti prima, e contemporaneamente dare un taglio alle esportazioni, per stare al passo con le richieste del mercato interno.

È dunque plausibile che, per fronteggiare l'aumento vertiginoso della richiesta, la Remington abbia dovuto aumentare tanto la sua produzione da causare qualche confusione nei settori della selezione e controllo dei materiali o del controllo qualità.

Il fatto che l'azienda si stia attivando per correggere tali errori è comunque indice di serietà, e la speranza è che − col normalizzarsi della situazione sul mercato interno USA − anche la qualità dei prodotti Remington torni ad essere quella che tutti ci aspettiamo da un marchio così celebre.

Richiamo di sicurezza per i fucili a pompa Remington 887 "NitroMag"!
Se il vostro Remington Model 887 "NitroMag" rientra nei lotti richiamati, non cercate di ripararlo da soli e smettete di usarlo, contattate subito l'azienda produttrice o l'importatore!

Valuta questo articolo
5 (1 valutazione)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.