5

Pedersoli mondiali avancarica

Giorgio Brancaglion / all4shooters.com

Dal 19 al 25 agosto il poligono di tiro di Eisenstadt ha ospitato i Campionati Mondiali di tiro ad avancarica sotto l'egida della MLAIC (Muzzle Looaders Associations International Confederetion), la confederazione che raggruppa tutte le associazioni di tiro ad avancarica.

Tiratrice durante tiro ad avancarica
Nelle gare di tiro ad avancarica, soprattutto all’estero è numericamente consistente la presenza femminile.

Si sono affrontati sulle linee del poligono di Eisenstadt tiratori provenienti da 25 nazioni:

Argentina, Australia, Austria, Belgio, Canada, Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Germania, Ungheria, Italia, Lussemburgo, Olanda, Norvegia, Polonia, Repubblica Sudafricana, Russia, Spagna, Svizzera, Repubblica Slovacca, Svezia, USA per un totale di 395 atleti e 1661 prestazioni.

Il medagliere ha visto al primo posto la Germania con un totale di 44 medaglie vinte, seguono la Francia con 25 e l'Inghilterra con 17.

Tra i produttori delle armi utilizzate in campo, piccoli artigiani come grandi marchi del settore armiero non poteva mancare Pedersoli, main sponsor dell'evento che, come ogni anno, ha registrato una buona presenza di armi in pedana ed un palmarès  di tutto rispetto.

In totale sono state ben 46 le medaglie vinte dal produttore di Gardone Val Trompia, delle quali 14 d'oro, 12 d'argento, 20 di bronzo e non è mancato un nuovo record mondiale.

Fucile Pedersoli Swiss Match
Il fucile Pedersoli Swiss Match con cui Achim Bailer ha vinto l’oro con punteggio di 99/100 nella categoria Pennsylvania.

Ben 46 medaglie per Pedersoli

Degna di nota la massiccia presenza di armi Pedersoli nelle categorie Civilian (fucile civile a pietra focaia – distanza 50 m) con 40 armi su 58, nella categoria Maximiliam (Fucile a pietra focaia – distanza 100 metri) con 21 armi su 34 e Michelet (Moschetto militare a pietra focaia – distanza 50 metri) con 23 armi su 29.

Un plauso particolare ai giovani tiratori che, anno dopo anno, accrescono le fila degli atleti, portando nuova linfa a questo nobile sport. Citiamo in particolare Achim Bailer, (team tedesco), medaglia d'oro nella categoria Pennsylvania, punteggio 99/100 con un fucile Swiss Match e Daniela Andrejkova della squadra slovacca, medaglia di bronzo nella categoria Walkirie, con punteggio di 96/100 conseguito con un fucile Gibbs.

Concludiamo ringraziando gli organizzatori e l'intero staff, sempre sorridente e disponibile, incurante della fatica e del caldo attanagliante e ovviamente, i 395 atleti che, ancora una volta, hanno saputo distinguersi, dimostrando tenacia, valore ed una grande dose di sportività.

Le vittorie conseguite con armi Pedersoli nelle diverse categorie. In totale sono ben 46. Nella tabella le prestazioni individuali.

Tabella OK.jpg

Per ulteriori informazioni, visita il sito Davide Pedersoli & C.

Valuta questo articolo
5 (2 valutazioni)
In order to work porperly our service requires the use of cookies. By clicking the button [OK] you agree to out internet domain setting cookies.