Hermann Historica: dalle armi antiche e moderne ai mezzi militari, le aste dei nuovi record

Con le aste in presenza dal 26 al 28 maggio, l'1 e il 2 giugno, e solo online, dal 21 al 25 giugno, la clientela internazionale della casa d'aste bavarese ha garantito quote di vendita eccezionalmente gratificanti e, in alcuni casi, aumenti di prezzo impressionanti. Vediamo qui di seguito alcuni dei pezzi più interessanti.

Carabine con batteria a ruota
Questa coppia di carabine con batteria a ruota costruite in Slesia nel 1640 è stata venduta per 81.250 euro.

Il lotto 2027 era costituito da una superba coppia di carabine con batteria a ruota prodotte nel 1640 nella città slesiana di Teschen, nota fin dal XVI secolo per la produzione di lussuosi fucili da caccia. I calci sono riccamente intarsiati in osso e madreperla, impreziositi non solo da decorazioni e viticci, ma anche figure di bestie selvatiche, creature mitiche e lo stemma di Cieszyn.

Non meno opulente le canne presentano una fine decorazione cesellata. Questi oggetti di prestigio ineguagliabili, il cui aspetto generale è stato inconfondibilmente progettato per sottolineare lo status e la ricchezza del loro proprietario, si sono dimostrati così attraenti che sono passati di mano solo quando le offerte hanno raggiunto 81.250 euro.

Pistole a pietra focaia
Coppia di pistole a pietra focaia prodotte in Slesia nel 1680 circa, partita da 32.000 euro e venduta per 40.000 euro.

Di data leggermente posteriore, una coppia altrettanto formidabile di pistole a pietra focaia sempre costruita in Slesia nel 1680 circa, sontuosamente intarsiate in osso e ornate con fiori, animali, maschere grottesche e musicisti, rifinite con doratura a fuoco per soddisfare la moda del tempo. Questa magnifica coppia è partita da 32.000 euro e alla fine è stata venduta a un collezionista entusiasta per 40.000 euro. E sempre per restare in tema di armi prodotte in Slesia, un raro esemplare di carabina a ruota prodotta circa nel 1580/90 e con prezzo di partenza do 19.000 euro è stata venduta per 23.750 euro, una cifra che riflette la rarità e la particolarità di quest'arma da fuoco.

Schönberger-Laumann Mod. 1894-II
La Schönberger-Laumann Mod. 1894-II è considerata la prima pistola semiautomatica del mondo. Questa è stata venduta per 27.500 euro.

Quest’anno la sezione delle armi moderne era particolarmente ricca di pezzi da collezione, da rari a unici. Un esempio è la pistola d’ordinanza polacca VIS Mod. 35 con numero di matricola 12, messa in vendita con una base d’asta di 5.000 euro. Già durante la preparazione dell'asta, questa pistola prodotta nel 1935 dalla Fabryka Broni a Radom, e considerata una delle migliori semiautomatiche dell’epoca, aveva suscitato discussioni animate nei circoli di esperti a causa della sua matricola molto bassa. 

Sciabola Kiliji
Questa sontuosa sciabola Kilij con intarsi in oro, placcatura d'argento e incastonatura di coralli e turchesi è stata venduta a 25.000 euro.

Sulla Radom si è abbattuta un'ondata di offerte è alla fine il martello del banditore è calato quando è stata raggiunta la cifra record di 72.500 euro. Altra arma molto interessante, la Schönberger-Laumann Mod. 1894-II è considerata la prima pistola semiautomatica del mondo, un pezzo sensazionale e di suprema importanza nella storia dello sviluppo delle armi costruito in soli sei esemplari.

Descritta in dettaglio e illustrata nel libro "The Origins of the Automatic Pistol" di Joschi Schuy, questa rarità indiscussa è partita da una base d’asta di 18.000 euro ed è stata venduta a 27.500 euro.

L'89° Asta della Hermann Historica GmbH ha presentato una vasta gamma di 3303 oggetti da collezione provenienti da tutte le aree specialistiche rappresentate dalla casa d'aste, dalle antichità alle armature e armi medievali, opere d'arte e artigianato, opere d'arte asiatiche, manufatti della storia militare e cimeli delle case regnanti.

Krupp-Protze camion a sei ruote
Il Krupp-Protze o Kfz 70, un camion a sei ruote costruito nel 1941 e usato come un vettore di personale e trattore d'artiglieria è stato venduto a 187.500.

Anche l'asta online di fine giugno ha ottenuto risultati di prim'ordine come i 25.000 euro incassati per una impressionante sciabola Kilij con intarsi in oro, placcatura d'argento e una sontuosa incastonatura di coralli e turchesi. Realizzata in Turchia durante il XIX secolo, questa sciabola con la lama in Damasco era partita da una base di 6.000 euro.

Il gran finale è stato la presentazione di due oggetti da collezione molto speciali. Prodotto nel 1941, il Krupp-Protze o Kfz 70, un camion a sei ruote progettato come un vettore di personale e trattore d'artiglieria, e un altrettanto spettacolare cannone antiaereo montato sul pianale di un camion Mercedes-Benz L3000 S, costruito nel 1939. Stimati rispettivamente a 145.000 euro e 95.000 euro, i collezionisti accaniti hanno colto al volo l'occasione per accaparrarsi i due “SUV” molto speciali rispettivamente a 187.500 e 125.000 euro.


Per ulteriori informazioni, visita il sito Hermann Historica

Questo articolo è disponibile anche in queste lingue: