4.2

Caccia in Lapponia con Lugaresi Tour Operator

Quattro ore di volo circa dall’Italia per lasciarsi alle spalle la quotidianità con i suoi affanni e perdersi in spazi naturali sconfinati dalla bellezza unica, dove il silenzio è pieno di pace e i colori rapiscono lo sguardo arrivando all’anima del cacciatore. 

A caccia nella Lapponia Svedese

Boschi in Lapponia
Boschi di betulle si alternano a foreste sempreverdi. Il fitto sottobosco ricco di essenze vegetali e bacche spontanee offrono sostentamento e rifugio ai selvatici presenti.
Montagne in Lapponia
I terreni acquitrinosi della tundra e le rocce in montagna rendono la marcia faticosa a cani e cacciatori che vengono ripagati da panorami splendidi e selvatici difficili da conquistare.

Cacciare nelle foreste o sulle montagne della Lapponia Svedese significa perdersi nell’atmosfera magica che forse solo da bambini si è immaginata legata a questi luoghi di poesie e leggende da cui provenivano soltanto liete speranze in prossimità del Natale. 

Quale regalo potrebbe essere più gradito ad un cacciatore se non quello di vedere i propri cani muoversi su un manto di muschi colorati dai cespugli di mirtillo fra boschi di betulle e ruscelli che offrono sostentamento e rifugio a selvatici come galli cedroni, galli forcelli o pernici nordiche

Le ore del giorno trascorrono nell’estasi della ricerca seppur faticosa di questi animali che sanno sempre come sorprendere e regalare emozioni immense nel momento fortunato dell’incontro. 

Non è una meta per chi trova godimento nello sparo e nella quantità di incontri, è bene precisarlo subito. Sono territori che appagano pienamente cacciatori cinofili che sono disposti a mettersi in gioco totalmente, accettando la sfida di faticose ore di cammino e selvatici che qui nascono e vivono, sapendo eludere anche i cani più navigati e resistenti. 

Una caccia vera, senza compromessi o agevolazioni per nessuno che non sia preparato e consapevole del valore di ciò che sta cercando. 

Galli cedroni, Galli forcelli, Pernici nordiche e Pernici bianche

Pulmino Lugaresi Tour Operator
La Lugaresi Tour operator mette a disposizione mezzi propri con cui i cacciatori vengono assistiti negli spostamenti sui luoghi di caccia dall'arrivo alla ripartenza in Lapponia.
Cacciatore con pernice bianca
Le pernici bianche come gli altri selvatici che abitano la Lapponia sanno difendersi in modo esemplare, sottraendosi di pedina fra le rocce riescono a portarsi velocemente a distanza da cani e cacciatori.
Setter in ferma su pernici bianche in Lapponia
La Lapponia offre una varietà di ambienti e selvatici capaci di mettere alla prova ed esaltare le doti dei grandi cani da ferma

Il periodo di caccia inizia a settembre, quando le giovani brigate dei galli offrono sicuramente qualche chance in più ai cacciatori. 

Dalla metà di settembre fino alla conclusione nei primi giorni di ottobre i selvatici sono ovviamente più smaliziati, ma altrettanto affascinanti nelle loro tecniche difensive che danno vita ad una vera sfida di strategia e resistenza nella foresta. La varietà degli ambienti sa compensare la difficoltà della caccia, permettendo al cacciatore di incontrare nello stesso habitat galli forcelli mentre si cercano cedroni oppure qualche bella brigata di pernici. 

Un luogo d’elezione per la caccia con i cani da ferma che qui devono mostrare tutto il meglio del proprio repertorio. 

Saranno infatti i cani intelligenti, resistenti e dalla cerca avida ma altrettanto collegata a mettere i cacciatori nella condizione di vedere i selvatici che questi boschi nascondono. 

Anche le beccacce, fra i loro areali di nidificazione, non hanno di certo trascurato la Lapponia e non è raro imbattersi in qualche gradito incontro. 

Nelle foreste di fondovalle, si aprono ampie radure dove la tundra ospita gli stessi selvatici fra acquitrini e piccoli laghi dai colori surreali. 

Per coloro che amano invece la caccia in ambienti più aperti e tipicamente montuosi, altopiani rocciosi e montagne isolate danno la possibilità di cacciare le pernici bianche, fra brigate numerose e selvatici solitari che sanno esaltare le doti di cani e cacciatori a due passi dal cielo.

Casa di caccia Lugaresi Tour Operator

Foto di gruppo cacciatori
Il ritrovo mattutino alla casa di caccia è un momento carico di speranze che precede la partenza dei diversi gruppi di cacciatori per le proprie destinazioni di caccia.

Dopo aver raggiunto con voli di linea o mezzi propri la Lapponia, non resta che lasciarsi guidare dall’esperienza e dalla professionalità della Lugaresi Tour Operator che da anni organizza il soggiorno e la caccia in questi luoghi. 

Vi attenderanno con il loro personale e i propri mezzi al vostro arrivo e senza il minimo smarrimento, vi sentirete cordialmente accolti e messi nella condizione di godere senza pensieri di una splendida avventura. 

Alla fine di settembre potrebbe capitarvi come è successo a chi scrive che durante il tragitto per l’arrivo alla casa di caccia ci siano anche le aurore boreali ad illuminare il cielo facendovi già assaporare la scoperta di meraviglie introvabili altrove. 

Nelle immagini che seguono proviamo a mostrarvi e raccontarvi una prima parte dei nostri giorni trascorsi in Lapponia in compagnia anche di Giorgio Lugaresi, pioniere della caccia in queste terre. 

Per informazioni invece dettagliate sull’organizzazione del vostro viaggio, la cosa migliore da fare sarà consultare il sito dell’agenzia Lugaresicaccia.com e parlare poi direttamente con il titolare Paolo Paladini, che con la sua cortesia e disponibilità vi guiderà semplicemente alla scoperta di questa meta unica nel suo genere. 

Valuta questo articolo
4.2 (5 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.