4.1

Cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50

Abbiamo visto per la prima volta i prototipi del cannocchiale da caccia a visione termica Pulsar Thermion allo Shot Show di quest'anno a Las Vegas e di nuovo all'IWA 2019 pochi mesi dopo .  Siamo rimasti sorpresi non tanto per le prestazioni, soprattutto della versione con sensore da 640x480, ma piuttosto per l'aspetto esteriore... relativamente insignificante del dispositivo optronico: un cannocchiale da caccia un po' grande, ma ancora elegante e filante, che mostrava tutte le caratteristiche standard che siamo abituati a vedere in tale strumento di puntamento ottico: corpo con tubo standard da 30 mm, una campana obiettivo con grande anello di messa a fuoco, tre torrette alte dove ti aspetteresti trovarle sul corpo dell'ottica, un oculare di generose dimensioni e una robusta costruzione in metallo.

Pulsar Thermion: la serie XP e la più economica XM

Cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50 sulla sua confezione
Il cannocchiale a visione termica da caccia Pulsar Thermion XM50.

All'interno, la magia degli ingengneri di Pulsar sono riusciti a infilare un intero sistema di visione termica e condotta del tiro digitale ad alte prestazioni! Pulsar ha presentato due serie di Thermion, l'ammiraglia XP e la più economica XM, la prima con un sensore microbolometrico al silicio amorfo da 640х480 con pixel pitch di 17 µm e refresh di 50 hz ad alte prestazioni, e il secondo con un sensore microbolometro con pixel pitch di 12 µm all'avanguardia con risoluzione di 320x240, sempre a 50 hz.

Entrambe le serie includono una gamma di obiettivi frontali che offrono diversi ingrandimenti nativi : 38 e 50 mm per XP, con ingrandimento rispettivamente di 1,5x e 1,9x, e per la serie XM, 30, 38 e 50mm, con ingrandimento di 3,5x, 4x e 5,5x; tutti gli strumenti offrono zoom digitale per aumentare l'ingrandimento (a scapito della risoluzione) fino a 4x per XM e 8x per XP.

La serie XM utilizza lo stesso nuovissimo sensore microbolometro da 12 µm di pixel pitch introdotto con il monoculare termico Pulsar Axion, che consente un ingrandimento nativo notevolmente più elevato, a causa del fattore di crop del suo sensore di dimensioni più piccole rispetto ad un sensore da 17 µm a parità di lunghezza focale dell'obbiettivo.

Lente dell'obiettivo del cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50
La lente dell'obiettivo è realizzata in Germanio, di 50mm di diametro e con f:1.2. Le superfici sono protette con rivestimenti anti riflesso e antigraffi.
Oculare del cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50
L'oculare contiene un avanzato microdisplay AMOLED con risoluzione 1024x768 HD a colori, con una estrazione pupillare di 50mm e regolazione rapida delle diottrie.

Cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50 nelle sue caratteristiche principali

Interfaccia montaggio del cannocchiale  Pulsar Thermion XM50
L'interfaccia di montaggio è totalmente standard: un tubo monolitico da 30mm in metallo lavorato in CNC che consente di usare qualsiasi anello da 30mm.

Abbiamo ricevuto dal distributore italiano Adinolfi il modello top della serie XM, dotato del più alto ingrandimento nativo della serie Pulsar Thermion XM, il XM50.

Questo modello possiede un obiettivo F:1,2 da 50 mm di diametro, realizzato con elementi in germanio di alta qualità completamente rivestiti, che consente un ingrandimento nativo di 5,5x che arriva a 22x utilizzando lo zoom digitale 4x.

Altre caratteristiche standard, condivise tra tutti i modelli della famiglia Thermion, includono una scocca in metallo macchinato dal pieno certificato impermeabile IPX7 e resistente agli urti e al rinculo anche di armi Magnum, sistema di alimentazione duale con due batterie ricaricabili agli ioni di litio, reticolo generato e gestito digitalmente, oculare a messa a fuoco rapida con microdisplay AMOLED HD da 1024x768 di risoluzione e 50 mm di estrazione pupillare, una porta miniUSB standard, registratore interno di immagini e video su memoria da 16 GB integrata, wifi con supporto completo per la app StreamVision.

Pannello di controllo del cannocchiale Pulsar Thermion XM50
Il pannello di controllo a tre pulsanti sulla parte superiore dell'oculare è simile a quello già utilizzato da molti cannocchiali diurni per i controlli di luminosità del reticolo.

Il Thermion XM50 è lungo 402 mm e pesante a 900 g, ma è ben bilanciato a differenza di altre ottiche di puntamento termiche. La messa a fuoco con anello sulla campana obiettivo del cannocchiale e l'anello di regolazione rapida delle diottrie sull'oculare sono ergonomici, facili da usare e offrono un feedback eccellente.

Il reticolo digitale impiega click da 7 mm (il valore del click dipende dall'ingrandimento e dalla tecnologia del sensore di ciascun modello Thermion e quindi è sempre diverso), con una gamma di regolazione totale di 40cm a 100 m.

Anello di messa a fuoco del cannocchiale Pulsar Thermion XM50
Il comodo e ampio anello di messa a fuoco sulla campana obiettivo del cannocchiale termico Thermion XM50.

Il funzionamento a doppia batteria è notevole in quanto sfrutta una batteria ricaricabile principale integrata da 2600 mAh che mantiene l'unità in funzione anche nel momento in cui si sostituisce il pacco batteria secondario - e proprietario - Pulsar APS2 agli ioni di litio da 2000 mAh (è opzionalmente disponibile un pacco batterie di capacità più alta, lo APS3 da 3200 mAh); con la batteria APS2 sono garantite fino a 5 ore di funzionamento continuo. Questa batteria è contenuta nella torretta di "elevazione" - purtroppo, le torrette non espletano la stessa funzione che avrebbero in un cannocchiale diurno. Infatti, la torretta di sinistra ospita l'encoder di controllo a manopola e il pulsante di conferma, mentre il cappuccio della torretta di destra nasconde la porta MicroUSB. Un pannello di controllo aggiuntivo si trova sulla parte superiore dell'oculare, con tre pulsanti che comandano il lo zoom digitale, la registrazione video e l'accensione.

Il cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50 montato su Benelli Argo E Pro.
Il cannocchiale da caccia a visione termica Pulsar Thermion XM50 montato su di una carabina da caccia Benelli Argo E Pro in .30-06 utilizzando anelli da 30mm standard in acciaio di altezza media. La campana dell'obiettivo è distante 2mm dalla base del mirino in fibra di carbonio. La distanza è sufficiente per consentire un rinculo sicuro e un facile azionamento del copriobiettivo incernierato integrato.

Il montaggio del cannocchiale termico Pulsar Thermion su un'arma lunga segue la stessa identica procedura utilizzata per qualsiasi cannocchiale tradizionale con tubo da 30 mm - tenete presente che un attacco non è incluso con il cannocchiale.

Un vantaggio non indifferente è che la forma tradizionale del Thermion non solo consente un facile montaggio praticamente su tutte le armi da caccia sul mercato, utilizzando attacchi standard con anelli da 30 mm, ma è anche visivamente accattivante per i cacciatori che possiedono armi di fascia alta e che non vogliono rovinare le linee eleganti e raffinate - magari anche finemente incise - del loro prezioso compagno di caccia con le forme sgraziate, spigolose, ingombranti e talvolta anche troppo "militari" che contraddistingue la maggior parte dei cannocchiali termici.

Batteria nella torretta del cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50
La batteria secondarie e sostituibile del sistema a doppia alimentazione del Thermion XM50 è ospitata nella falsa torretta della elevazione.
Tappo della terza torretta con connettore Micro USB
Il tappo della terza torretta che normalmente ospiterebbe la deriva, nasconde il connettore MicroUSB.

Una volta montato, il sistema ottica Thermion/fucile si mimetizzerà perfettamente in qualsiasi gruppo di cacciatori senza far minimamente notare il fatto che il dispositivo è un cannocchiale a visione termica; nei nostri test, abbiamo riscontrato che i controlli sono facilmente azionabili e sebbene completamente diversi da un cannocchiale tradizionale (ad eccezione della messa a fuoco principale e delle regolazione delle diottrie), sono abbastanza ergonomici e intuitivi, soprattutto se ha già avuto precedente esperienza con i dispositivi Pulsar. L'interfaccia utente del firmware interno è infatti lo stesso su tutti i dispositivi termici Pulsar, quindi la navigazione nei menu e il funzionamento dello strumento è identico, con la differenza che ci si deve solo abituare ad una diversa disposizione dei comandi, piuttosto che dover imparare da zero un sistema nuovo.

Pulsar Thermion XM50 al poligono di tiro: le nostre sensazioni

Batteria del cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50
La batteria proprietaria APS2 da 2000 mAh usata dagli apparecchi di nuova generazione di Pulsar.

Le prestazioni sono eccellenti, anche considerando la "bassa" risoluzione di 320x240 del sensore utilizzato ; l'altissimo ingrandimento nativo, la tecnologia del sensore e il motore del processore allo stato dell'arte, e il microdsiplay AMOLED a colori ad alta risoluzione forniscono sempre un'immagine eccezionale attraverso l'oculare.

La sensibilità del dispositivo è eccellente, con una distanza massima di rilevamento dichiarata di 2300m. Lo abbiamo testato in condizioni sfavorevoli, in una giornata estiva molto calda con poco contrasto causato dall'ambiente surriscaldato e siamo lo stesso riusciti a rilevare piccoli animali a distanze superiori a 1000 m. Gli strumenti di miglioramento dell'immagine offerti dal software (tavolozze di colori selezionabili, modalità di osservazione a seconda dell'ambiente, funzioni di immagine nell'immagine, ecc.) consentono un rilevamento in tempi brevi e la sicura identificazione del bersaglio a distanze di tiro ragionevoli. L'ottica Thermion si accende istantaneamente e i tempi di calibrazione sono estremamente rapidi e silenziosi.

Una nota sui reticoli. I cannocchiali della serie Thermion sono dotati di serie di sette reticoli digitali "standard" e tre reticoli digitali scalabili ; la funzionalità scalabile è estremamente importante per il cacciatore e il tiratore in quanto il reticolo mantiene sempre i valori in Mil a tutti gli ingrandimenti, consentendo una rapida correzione del tiro a qualsiasi distanza usando le suddivisioni del reticolo, proprio come un cannocchiale tradizionale.

Video: Pulsar Thermion XM50

Caricabatterie e adattatore del cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50
Assieme al cannocchiale è fornito un doppio caricabatterie e adattatore a parete per gli accumulatori proprietari APS 2/3.

La App StreamVision, compatibile IOS e Android, è completamente supportata da tutti i cannocchiali Pulsar Thermion e consente molte funzioni avanzate come la impostazione delle personalizzazioni, l'aggiornamento del firmware, il controllo remoto, la gestione interna ed il download delle immagini / video registrate e per finire anche il calcolo balistico per un tiro perfetto.

Assieme al cannocchiale, sono inclusi una borsa da trasporto in nylon, un doppio caricabatterie per le batterie proprietarie, un cavo USB / dati, protezione per oculare, cappuccio alto per la batteria APS3 e manuale.

Ci è davvero piaciuto usare il cannocchiale a visione termica da caccia  Pulsar Thermion XM50. Secondo noi, questa ottica da puntamento è diventato un vero prodotto di riferimento con cui confrontarsi in futuro, sia per la forma, dall'aspetto elegante, filante e tradizionale, sia per le eccellenti prestazioni per il segmento di mercato; il costo al dettaglio potrebbe essere considerato alto - il prezzo consigliato è di circa 3900 Euro , tuttavia il cannocchiale Thermion è davvero unico e a nostro avviso ne vale la pena.

Cannocchiale termico Pulsar Thermion XM50 durante la prova in  poligono
Il cannocchiale ad immagine termica per impiego venatorio Pulsar Thermion XM50 durante le nostre prove di tiro al poligono di Testa di Lepre.

Ricordiamo che i visori notturni e termici in alcuni paesi, come ad esempio la Germania, possono essere acquistati e detenuti legalmente solo se si è in possesso di una licenza speciale, e che esportare da un Paese all'altri questi dispositivi è illegale.

Pulsar Thermion XM50: scheda tecnica


Fabbricante:  
Pulsar - Yukon Advanced Optics (  www.pulsar-nv.com  )
Distributore: Adinolfi S.p.A.  (www.adinolfi.com)
Modello:
Thermion XM50
Tipo:    
Cannocchiale a visione termica
Ingrandimento:  
5.5x nativo, fino a 4x con zoom digitale (22x)
Obiettivo:
50mm/F1,2 con elementi in Germanio rivestiti antigraffio e antiriflesso
Sensore: 

Microbolometro in Silicio Amorfo da 320x240 pixel, con pixel pitch da 12µm pitch, con calibrazione automatica e refresh di 50Hz (Full-frame rate)

LWIR (da 8 a14 µm), NETD approssimativo di 60mK
Oculare:
Microdisplay AMOLED a colori da 1024x768 pixel, regolazione diottrie di ± 5, estrazione pupillare di 50mm 
Reticolo (i): 10+ reticoli digitali precaricati di cui 3 scalabili con l'ingrandimento
Valori di Click: Elevazione e deriva a 100m: 7mm,; gamma di regolazione 140cm a 100m.
Caratteristiche:
Distanza massima di rilevazione in condizioni ottimali di un oggetto rettangolare emissivo di 170x50 cm: 2300 m (accende un pixel a questa distanza)
Dimensioni:
402x78x80mm
Peso:              
900g
Materiali/Finiture:
Scocca in metallo lavorata per CNC finita anodizzata nera opaca, tecnopolimeri
Note:
Alimentato con batterie ricaricabili Li-Ion proprietarie APS/2 e 3, registratore DVR integrato (16Gb memoria integrata), connettività WIFI Stream Vision, Compatibilità con smartphone / tablet Android e IOS,  presa MicroUSB, certificazione di impermeabilità IPX7
Prezzo:
Prezzo indicativo al pubblico, 3900 Euro
Valuta questo articolo
4.1 (9 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.