4.8

Munizioni: la cartuccia .270 Winchester

Una serie di articoli introduttivi dedicati a chi inizia, per imparare a conoscere le principali munizioni per arma lunga, le loro origini, le loro caratteristiche principali.


Il .270 Winchester nacque concettualmente nel 1923 ma vide la sua uscita sul mercato solo due anni dopo, nel 1925, probabilmente per essere presentata insieme all’allora nuova carabina Winchester modello 54. 

Calendario alla mano, qualcuno potrebbe considerare questa splendida munizione ormai vecchia e superata… sbagliando clamorosamente. 

Un po' di storia


A quasi 90 anni dal suo debutto ha dimostrato di saper tenere benissimo il mercato grazie alle sue indiscusse capacità balistiche e ai risultati terminali che riesce a esprimere, per cui resterà probabilmente sempre nel ristretto club delle “ever green”. 

Munizioni Hornady Full Boar
Munizioni Hornady Full Boar specifiche per la caccia al cinghiale, montano una palla GMX dal peso di 130 grani

La sua stretta parentela con il .30-06 Springfield è evidente, e infatti ne è quasi identica nelle dimensioni, fatto salvo il colletto, ristretto per accettare il proiettile da 270. 

.270 Winchester
La .270 Winchester è una delle cartucce più flessibili grazie alla vasta di gamma di tipi e di pesi di palla disponibili

Quella piccola modifica al colletto comportò però l'insorgere di un carattere molto nervoso rispetto alla relativa tranquillità della mamma .30-06 Springfield, però le permetteva di sparare palle da 130 grani a velocità di oltre 940 metri/sec., elevatissime per l’epoca, con una traiettoria molto tesa, quasi ai livelli di munizioni magnum. 

Tali doti balistiche non potevano lasciare indifferenti i cacciatori i quali, invogliati anche da una brillante campagna pubblicitaria e dal prezzo particolarmente favorevole del binomio arma-cartuccia, l’adottarono in massa. I risultati sul campo poi fecero il resto del lavoro e il .270 Winchester si trova ora nella solida posizione di cartuccia tra le più diffuse al mondo. 

La cartuccia


In verità, agli esordi del suo cammino venatorio, non tutto fu rose e fiori per la .270 Winchester, non mancarono le critiche dei cacciatori circa la sua eccessiva esasperazione e la sua scarsa precisione sul lungo, ma va fatto notare che al tempo i propellenti per la ricarica non riuscivano ad esprimere livelli di progressività odierni per cui quelle critiche, pur se al tempo fondate, oggi non trovano più alcuna ragione. 

RWS 270 Winchester
Cartucce RWS con palla conica blindata da 150 grani
Munizioni 270 Winchester
Munizioni 270 Winchester con palla Ballistic Silvertip da 130 grani
.270 RWS Winchester 
Un'altra cartuccia calibro .270 Win. della RWS, con palla Evo Green da 95 grani

Il .270 Winchester nasce per sparare palle di peso compreso tra i 120 e i 160 grani ma il meglio di sé lo dà in assoluto con le 130 e le 150. 

Esistono in commercio anche palle da 100 grani, velocissime, ma che son quasi prive di senso in utilizzo pratico. 

Venatoriamente parlando, questa bella cartuccia si trova a suo agio in una grande pluralità di casi, dal varmint (molto usata negli USA anche se priva di senso in tal contesto) a tutti i  grossi ungulati a pelle tenera che popolano il pianeta. 

Campi d'impiego


Sauer 202
La carabina Sauer 202, abbinata ad una buona ottica, si propone come arma di elezione per la caccia di selezione. Nella foto, la versione Forest in calibro .270 Winchester

In Europa è molto usata come calibro polivalente, unica arma per più scopi, perché capace di servire bene quando utilizzata sia sul piccolo capriolo che sul grosso cinghiale per cui sono tanti i cacciatori che affidano al .270 Winchester l’esito delle loro uscite venatorie. Si trova un po' al limite delle possibilità nella caccia ai grossi cervidi, per i quali sarebbe preferibile utilizzare calibri più prestanti garantendosi un buon margine di sicurezza al fine di evitare possibili ferimenti.

CZ 577 calibro .270 Winchester
Carabina CZ 577 calibro .270 Winchester con calciatura sintetica
Weatherby Vanguard
Carabina Weatherby Vanguard in calibro .270 Winchester

Il .270 Winchester lo si trova camerato in tutte le tipologie di armi, dai basculanti ai bolt action ed è proprio con questi ultimi che ha raggiunto i suoi picchi di diffusione in tutto il mondo, grazie alla relativa economicità ed ottima robustezza di questa tipologia di fucili. 

Anche l’attività di ricarica del .270 Winchester accresce ad aumentarne la diffusione in termini assoluti, in quanto è molto semplice e con un’immensa disponibilità di componenti tra polveri, palle e quant’altro che consentono al cacciatore di ottimizzare le già buone prestazioni della munizione e amplificarne la versatilità sul campo. Le polveri d’elezione per la ricarica sono quelle tra le più progressive ma si possono ben sfruttare anche propellenti di progressività media. 

Molto piacevole da sparare e dal rinculo sopportabilissimo, riesce ad essere precisa fin sul filo dei 400 metri, doti che, a detta di molti cacciatori, la rendono superiore alla cartuccia madre, la diffusissima .30-06 Springfield. 

Merkel RX Helix
Fucile straight-pull da caccia Merkel RX Helix

Curiosità


Per il lancio pubblicitario la Winchester si avvalse dell’opera del notissimo cacciatore Jack O’Connor, che la utilizzò con successo su tutto il cacciabile, compresi alce e orso Grizzly. Il ritorno commerciale fu notevole ma va detto che O’Connor, espertissimo cacciatore, sapeva bene dove sparare e ancor meglio “quando” sparare a bersagli importanti. 

Nella ricarica di questa bella cartuccia occorre tener presente il suo carattere nervoso ed esasperato e non cercare la massima potenza disponibile ma piuttosto un sano equilibrio tra potenza e precisione. 

Utilizzando le nuove palle monolitiche, più lunghe delle pari peso in piombo, è buona cosa tenersi sul peso medio-basso. Ottime le prove di precisione ottenute in poligono con le 130 grani. 

Esempi di ricariche per il .270 Winchester


Arma usata: Remington ADL          Lunghezza canna: 61 cm

Calibro

Polvere

Dose

Palla

Innesco

.270 Winchester

Vihtavuori N160

58 grani

Sierra Spitz da 100 grani

Federal 250, puramente accademica, molto erratica

.270 Winchester 

IMR 4831

51 grani

Speer Spitz 130 grani

Federal 200 

.270 Winchester 

Vithavuori N160 

53 grani

Barnes TSX 130 grani

CCI Standard

.270 Winchester
Vithavuori N160
46 graniBarnes TTSX 150 grani
Federal 200 
.270 Winchester
IMR 782
54 graniPalla Hornady BT 160 grani
CCI Magnum

Attenzione: 

Ricordiamo ai nostri lettori che la ricarica è un'attività che richiede la massima attenzione. I dati di ricarica che pubblichiamo sono da intendersi a puro titolo indicativo: variazioni anche piccole nelle caratteristiche delle polveri possono portare a pressioni pericolose con possibili danni a persone e cose. In nessun caso l'autore o all4shooters.com si riterrà responsabile per danni a cose o persone causati dall'uso improprio delle informazioni pubblicate.

Valuta questo articolo
4.8 (8 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.