4.5

Semiautomatico Benelli Beccaccia Supreme calibro 20

L’ambiente in cui vive e si nasconde è il principale alleato della beccaccia, se a questo si aggiungiamo la sua rapidità di volo e l’imprevedibilità proverbiale è semplice intuire quanto questa caccia possa essere avvincente e impegnativa nello stesso tempo. Dalla difficile reperibilità del selvatico affidata soprattutto alla bravura dei cani da ferma le difficoltà e di conseguenza le soddisfazioni nei migliori casi si susseguono fino al momento finale del tiro in cui il cacciatore ha pochi attimi per concludere felicemente tante ore di cammino, ricerca e sacrificio piacevolmente condivise con i propri cani. La conquista di questo selvatico regala sempre emozioni uniche e anche i minimi dettagli fanno la differenza per la riuscita. Non si può di certo considerare un dettaglio il fucile da impiegare perché forse più che in altre cacce questo deve consentire al cacciatore un’azione rapida, spesso istintiva, dunque veloce e precisa. Per questo Benelli da tempo presta attenzione particolare alla realizzazione di fucili dedicati a questa tipologia di tiro con una serie di semiautomatici dedicati alla beccaccia. 

Benelli Beccaccia Supreme, un fucile bilanciato e versatile da caccia vagante

La più recente e aggiornata versione del semiautomatico Beccaccia è stata presentata in questo 2019 ed è il Beccaccia Supreme in calibro 20, che si differenzia dal modello che lo precede per dettagli estetici e tecnici volti a dare al cacciatore il massimo dell’appagamento sul campo. Chi ama cacciare la beccaccia con i cani da ferma è spesso un cacciatore contemplativo, che pone attenzione oltre che alla concretezza e all’affidabilità anche all’estetica della propria arma. Nel nuovo semiautomatico  Beccaccia Supreme calibro 20 si distinguono il decoro della carcassa, i legni, gli zigrini, il disegno dell’asta, il cappellotto, i calcioli. Si conferma l’utilizzo della lega leggera Ergal 55 per ottimizzare il peso dell’arma, in questo caso anodizzata nera e decorata con l’incisione dedicata alla beccaccia, selvatico riportato anche nel particolare inserto rosso sulla coccia del fucile. Invariata la meccanica Benelli basata sulla tipica chiusura geometrica a svincolo inerziale, veloce nella sua azione di riamo e pratica nella manutenzione. Il legno in noce con trattamento Wood-Fx ha una fiammatura arricchita a laser e dei trattamenti che lo rendono più stabile e meno sensibile alle variazioni di umidità tipica degli ambienti della caccia alla beccaccia. Calcio e asta vengono finiti con verniciatura opaca e zigrinati per intaglio a passo fine di mm 1,5. Il nuovo disegno dell’astina aiuta durante lo sparo a contrastare ancora meglio gli effetti del rilevamento e riportare più rapidamente in mira il fucile, dettaglio da non sottovalutare nel tiro d’imbracciata e nella rapida ripetizione dei colpi sul selvatico in fuga.

Vista lato destro Semiautomatico Benelli Beccaccia Supreme calibro 20
Lato destro del semiautomatico Benelli Beccaccia Supreme.

L’idea di un fucile con caratteristiche specifiche per agevolare il tiro nella caccia nel bosco non voleva essere un limite posto da Benelli ai cacciatori che amano svolgere diverse tipologie di caccia con un semiautomatico leggero e ben bilanciato come il Beccaccia Supreme. 

Da qui la scelta di realizzare un calibro 20 dal peso di 2,5 kg ideale nella caccia vagante e dotato di camera magnum da 76 mm  con cui poter sparare cariche dai 24 ai 36 grammi. Le canne del Beccaccia Supreme 20 sono corredate di 3 strozzatori intercambiabili Criochoke da cm 7 da ***, ****e ***** più l’Ampliator; uno strozzatore raggiato ad effetto dispersante che ottimizza la resa balistica nelle brevi distanze anche delle cartucce dotate di contenitore. Questo strozzatore è interno ma ha una parte esterna lunga 2 cm che ne porta la lunghezza complessiva a 9 cm per ottenere un tratto rigato più lungo che consente di realizzare rosate più ampie e omogenee. Oltre agli strozzatori Benelli consente di montare calcioli diversi al semiautomatico Beccaccia Supreme 20. 

I calcioli in poliuretano hanno una struttura interna di micro bolle d’aria, più leggeri dei tradizionali calcioli antirinculo, garantiscono una superiore capacità di assorbimento, ridotta deformazione durante lo sparo e un più dolce rilascio dello schiacciamento subito. Il fucile viene fornito con due calcioli, Small e Medium, quello montato è lo Small e porta la lunghezza del calcio a mm 350, mentre col Medium si sale a 360. Il calcio è dotato del sistema di variazione piega e vantaggio presente su tutti i semiautomatici da caccia Benelli. Il Beccaccia Supreme 20 viene proposto con canna da 61 cm dotata di bindella intercambiabile in fibra di carbonio per l’ottimizzazione del peso e mirino in fibra ottica rosso per consentire un’istantanea acquisizione del bersaglio anche negli ambienti più fitti e ombrosi.


Per ulteriori informazioni sul semiautomatico Beccaccia Supreme, visita il sito Benelli.

Valuta questo articolo
4.5 (8 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.