3.8

Benelli Raffaello Ethos 28 Magnum: leggero, stabile e potente

Il semiautomatico Benelli Ethos è Il primo e unico calibro 28 con cameratura 76 Magnum. 

Ciò  rende ancora più dinamico e versatile questo fucile raffinato non solo nelle forme, ma anche nelle notevoli incisioni che guarniscono la carcassa nichelata. 

I cacciatori che amano brandeggiare i piccoli calibri hanno da ora un’arma ancor più stabile ed affidabile per utilizzare una vasta gamma di caricamenti destinati sia alla caccia vagante, a cui questo fucile con i suoi 2,4 kg si presta particolarmente, ma sfruttabile anche con i selvatici e i tiri più impegnativi. 

I semiautomatici Benelli della famiglia Ethos vengono progettati intorno alla cartuccia che sono destinati a camerare, cosa che esalta ulteriormente le doti di leggerezza e maneggevolezza nonché l’armonia estetica proprie di questa linea. 

Vista laterale destra del semiautomatico Benelli Ethos 28
Benelli Raffello Ethos 28 magnum, un fucile che mantiene le forme slanciate e snelle dei semiautomatici Ethos riuscendo a camerare cartucce dai 21 ai 28 grammi

Il 28/76 può parzialmente colmare il divario prestazionale tra il calibro 20 e il calibro 28, cosa che potrebbe portare anche allo sviluppo di caricamenti a pallettoni e slug di una certa efficacia terminale, ma le sue ragioni di essere sono anche altre perché il 28/76 potrà essere caricato steel shot nella caccia agli acquatici più facilmente di quanto non si possa fare col 28/70. 

Inoltre, il maggior volume a disposizione potrebbe essere sfruttato anche per aumentare il “molleggio” del borraggio così realizzando, rispetto al 28/70, un’inferiore sensazione di rinculo con le cariche maggiori e/o più veloci. 

Alla luce dei caricamenti estremamente performanti disponibili sul mercato, un fucile camerato magnum significa per il cacciatore, al di là del risultato, avere un’ arma sempre stabile e controllata con cartucce più potenti.

Benelli Ethos 28: Sistema Progressive Comfort

Carcassa del Benelli Raffaello Ethos 28 Magnum
La carcassa nichelata del Raffaello Ethos alloggia il sistema meccanico Benelli a svincolo inerziale con testina rotante, veloce ed affidabile

Eleganza e maneggevolezza sono legate alla leggerezza, tuttavia Benelli è sempre attenta al comfort e al rendimento per il cacciatore senza compromessi estetici nei propri fucili. 

Per i modelli eleganti con calcio in noce come nel caso dell'Ethos 28 l'azienda ha sviluppato il sistema di smorzamento del rinculo Progressive Comfort, capace di ridurre l'effetto negativo alla spalla del cacciatore ed il rilevamento sparando caricamenti sia a bassa che ad alta energia. 

Grazie all’azione degli intercalari in gel all’interno della pala del calcio in legno, gli effetti del rinculo e del rilevamento vengono assorbiti progressivamente in relazione alla potenza delle cariche sparate. 

La riduzione del rinculo e il comfort legato alla calciatura, influenzano notevolmente la gestibilità generale del fucile, la rapidità di imbracciata e le prestazioni sul campo. 

La calciatura gioca un ruolo fondamentale e per questo, nel semiautomatico Ethos 28 oltre al kit variazione piega e vantaggio sono stati implementati i naselli intercambiabili, nonché la possibilità di regolare la lunghezza del L.O.P.

Il nasello intercambiabile dell’Ethos 28 è in poliuretano speciale lo si può sostituire rapidamente e senza attrezzi. Questo rende molto più “soffice” il contatto tra calcio e guancia, smorzando urti e vibrazioni, riuscendo anche a diminuire il rischio di sordità derivante dalle vibrazioni che dalla pala del calcio passano alla mascella del tiratore e da questa all’apparato uditivo.

Meccanica del semiautomatico Benelli Ethos

Benelli Raffaello Ethos 28 Magnum smontato
La canna Crio Power Bore del Benelli Ethos ha foratura selezionata e diametri contenuti per garantire maggiore velocità e penetrazione alle rosate. La bindella è in fibra di carbonio a vantaggio della leggerezza e termina con mira in fibra ottica ad alta visibilità

Il cuore meccanico, semplice ed affidabile come congegnazione, è il classico Benelli con chiusura a svincolo inerziale e testina rotante per garantire durata e robustezza. Questo ciclo di funzionamento è affidabile e veloce con cartucce da 21 a 28 grammi. 

Anche sul Raffaello Ethos 28 si può mandare l’otturatore in chiusura semplicemente spingendo in avanti la manetta che basta accompagnare fino a fine corsa quando vogliamo avere una chiusura lenta e silenziosa. 

La finestra inferiore di caricamento è stata ampliata, per l’inserimento più veloce e confortevole delle cartucce nel tubo serbatoio. 

Il fucile con chiusura geometrica a svincolo inerziale risulta inoltre più semplice da pulire e consente l’assemblaggio di astine particolarmente snelle come appunto quella dell’Ethos 28, agile alla presa, concepita per far assumere alla mano del cacciatore una posizione naturale e confortevole per il polso nel brandeggio. 

Asta e calcio sono realizzati in noce europeo selezionato e rifinito con trattamento WOOD FX ; tecnologia che valorizza ed esalta la brillantezza e le venature dei legni, zigrinati con passo di mm 1,5. 

Canna Power Bore criogenica

Finestra di caricamento del Benelli Raffaello Ethos 28 Magnum
La finestra di caricamento è stata ampliata nell'Ethos 28 magnum per permettere l'inserimento veloce e pratico delle cartucce

La canna dell’Ethos 28 magnum è Crio Power Bore criogenica, con bindella in fibra di carbonio e strozzatori Criochoke. 

La canna Power Bore criogenica, con foratura selezionata e diametri estremamente contenuti garantisce maggiore velocità e penetrazione del bersaglio.

La tempra criogenica regolarizza il regime vibratorio allo sparo rendendo sempre costanti e precise le rosate ed evitando il surriscaldamento anche nelle sessioni più impegnative di sparo. 

La bindella in fibra di carbonio corredata da mirino ad alta visibilità in fibra ottica, rende la canna più leggera, arretrando leggermente il bilanciamento dell’arma che risulta meglio brandeggiabile e più svelta alla spalla. 

Anche la guardia del grilletto contribuisce alla velocità dell’azione; è ampia e ben arrotondata, lasciando al cacciatore il giusto spazio per raggiungere rapidamente il grilletto nel tiro istintivo anche con mani provviste di guanti.

Con il nuovo semiautomatico Ethos 28 magnum, Benelli mantiene il design elegante della famiglia Ethos e offre ai cacciatori la possibilità di cacciare per intere giornate godendo il piacere di un'arma veloce e leggera a cui però potersi affidare anche in situazioni di caccia diverse e con selvatici che richiedono munizioni più potenti e fucili stabili in grado di garantire comfort e precisione.  


Il 12, 13 e 14 Maggio Benelli e il suo team saranno presenti alla sesta edizione della Fiera Caccia Village di Bastia Umbra per mostrare ai cacciatori i grandi successi che hanno portato l’azienda di Urbino a festeggiare in questo 2017 il suo 50° Anniversario e, tutte le novità fra cui ovviamente il semiautomatico Ethos 28. 

Benelli si troverà sia allo stand G7 del padiglione 8, sia alle linee di tiro vicine al centro fiere in cui potrete sparare e provare gli ultimi fucili Benelli e, incontrare i ragazzi dell’assistenza tecnica pronti a rispondere a qualsiasi domanda e soddisfare ogni curiosità.


Per ulteriori informazioni visita il sito Benelli

Valuta questo articolo
3.8 (12 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.