4.9

Taurus Curve, rivoluzionaria pistola da difesa calibro 9 Corto

Ovunque il porto occulto di armi da fuoco per difesa personale sia consentito dalla legge e più facile da ottenere di quanto non lo sia sulle italiche sponde − si pensi soprattutto agli Stati Uniti, ma anche alla più vicina Repubblica Ceca − sempre più persone stanno scegliendo di richiedere il permesso a tale bisogna; in conseguenza di ciò, è in crescita il mercato delle pistole compatte da porto occulto.

Anche nei paesi ove il porto difensivo è soggetto a forti limitazioni, tuttavia, questa tipologia d'armi è molto ricercata, in particolar modo per la difesa abitativa. Il target di mercato è costituito soprattutto da giovani che si avvicinano al settore delle armi difensive per la prima volta, nonché da persone anziane, da donne, e da tutti quei settori della nostra società più a rischio di essere vittima di aggressioni, furti, rapine, assalti a scopo sessuale o atti persecutori.

Non è quindi un caso se, ultimamente, l'industria armiera internazionale stia sfornando varianti su varianti di armi corte da difesa caratterizzate da dimensioni ridottissime.

Quasi nessuna riesce tuttavia a distinguersi dalle altre per ingegnosità del design. Per questo la pistola semi-automatica Taurus 180-CRV Curve, annunciata recentissimamente (farà la sua prima apparizione pubblica allo SHOT Show di Las Vegas, il prossimo gennaio), si caratterizza come una piacevole eccezione.

Taurus 180 "Curve"
A livello tecnico, la Taurus modello "Curve" è una semplice pistola semi-automatica a massa calibro 9 Corto, con caricatore monofilare da 6+1 colpi e chiusura a massa
Taurus 180 "Curve"
A livello tecnico, la Taurus modello "Curve" è una semplice pistola semi-automatica a massa calibro 9 Corto, con caricatore monofilare da 6+1 colpi e chiusura a massa
Taurus 180 "Curve"
La differenza sta... nella forma: il fusto con anima metallica presenta un rivestimento polimerico di foggia ricurva per meglio adattarsi alle forme del corpo di chi la porta
Taurus 180 "Curve"
La differenza sta... nella forma: il fusto con anima metallica presenta un rivestimento polimerico di foggia ricurva per meglio adattarsi alle forme del corpo di chi la porta

La Taurus Curve è stata interamente concepita, e viene realizzata, dalla Taurus International Manufacturing, ovvero la filiale statunitense (con sede a Miami, in Florida) del ben noto gruppo brasiliano Forjas Taurus.

A livello tecnico non c'è nulla di particolarmente eccezionale: si tratta di un'arma basata su una chiusura a massa e più in generale un'impostazione sperimentata e dunque affidabile, con uno scatto in sola doppia azione con cane interno, un caricatore monofilare in metallo con Pad in polimero della capacità totale di sei colpi calibro 9 Corto, o .380 ACP che dir si voglia (che diventano sette con l'aggiunta di una cartuccia aggiuntiva in canna), un carrello in acciaio inossidabile brunito e macchinato e un fusto polimerico con anima in acciaio.

Il calibro .380 ACP è stato scelto sia per mantenere bassi gli ingombri e ridurre il peso totale, sia in virtù della fase di rinnovata popolarità che il "vecchietto" 9 Corto sta vivendo negli States − complice il fatto che le armi in 9 Corto sono appunto generalmente molto compatte e leggere, comode per il porto occulto difensivo, e che negli Stati Uniti siano disponibili (e legali) per la difesa personale e abitativa caricamenti con un elevatissimo livello d'efficacia terminale dei quali, attualmente, la legislazione italiana e di molti altri paesi vieta l'uso.

Le somiglianze con qualsiasi altra pistola da porto occulto difensivo presente sul mercato, tuttavia, si fermano quì.

Le forme arrotondate e futuristiche della Taurus Curve non sono frutto di una scelta estetica, ma di una precisa analisi funzionale: stretta, liscia, senza spigoli né comandi sporgenti (pulsanti di rilascio, Hold-Open o quant'altro) che possano impigliarsi nei vestiti, la Taurus Curve risulta facilissima da estrarre rapidamente da una fondina, una tasca, o dalla vita dei pantaloni, ove può essere portata grazie alla Clip da cintura incorporata.

In più, si tratta della prima pistola al mondo con fusto curvo.

No, non è uno scherzo: mentre l'anima metallica interna del fusto − che ospita caricatore, scatto, guide del carrello − è rigida e ben "dritta" per garantire la precisione, la struttura polimerica presenta una pronunciata curva verso destra, disegnata per adattarsi tipicamente al fianco di un tiratore destrimano che la porti alla cintura.

Tale soluzione di Design rende l'arma più aderente alle forme del corpo del tiratore, diminuendone la visibilità e rendendo più comodo e meno ingombrante il porto continuato.

Lunga in tutto 13,2 centimetri, con una canna da 2 pollici e mezzo − i primi modelli intravisti ad ottobre prevedevano una canna tagliata "a fetta di salame" all'altezza della volata, caratteristica poi eliminata dalla versione definitiva − la Taurus Curve pesa poco meno di 300 grammi da scarica, è spessa a malapena 3 centimetri ed alta 93mm o poco più; sul carrello è presente un indicatore di colpo in camera, e l'arma presenta un disconnettore che le impedisce di far fuoco a caricatore rimosso.

Taurus 180 "Curve"
La Taurus "Curve" è la prima pistola al mondo ad essere munita di fabbrica di un laser e una torcia tattica a LED integrali al fusto, per rendere più rapidi e precisi gli ingaggi difensivi sulle distanze ravvicinatissime
Taurus 180 "Curve"
Arma specificamente ideata per il porto occulto, la Taurus "Curve" presenta una clip da cintura; una custodia semirigida che previene gli spari accidentali è disponibile per il porto in tasca
Taurus 180 "Curve"
L'arma che... s'indossa: la foggia del fusto rende l'arma più facile e comoda da portare, e ne riduce la visibilità
Taurus 180 "Curve"
L'arma che... s'indossa: la foggia del fusto rende l'arma più facile e comoda da portare, e ne riduce la visibilità

Per ridurre ulteriormente gli ingombri, la Taurus Curve è priva di mire metalliche − evidentemente ritenute inutili date le ridottissime distanze d'ingaggio per cui è pensata.

Al loro posto, il Bore-Axis Sighting System, tre tacche di riferimento di colore bianco incise sul retro del carrello che fanno sì che la Taurus Curve "spari dove punta", molto istintivamente, grazie anche all'asse ridottissimo della canna rispetto alla posizione della mano del tiratore.

E ancora: prima nel suo genere, la Taurus Curve presenta una torcia tattica a doppio LED ed un puntatore laser a luce rossa integrati nella parte frontale del fusto; la loro accensione è rapidissima, grazie ai pulsanti ambidestri posizionati di fronte alla guardia del grilletto, ed oltre a facilitare ulteriormente l'ingaggio istintivo del bersaglio forniscono all'arma un potenziale deterrente non indifferente.

Per una volta, il mercato italiano non sarà l'ultimo ad avere disponibilità di quella che si annuncia una delle più interessanti novità del settore armiero per l'anno 2015; la Prima Armi S.r.l. di Pinerolo (TO), importatrice ufficiale dei prodotti Taurus per l'Italia, lo scorso 19 novembre ha annunciato con un post sulla sua pagina Facebook ufficiale che la Taurus Curve sarà disponibile "a breve" in Italia (nessuna tempistica certa, ma è plausibile presumere entro il primo trimestre 2015), e che il prezzo al pubblico si collocherà sotto la fatidica soglia dei 500€.

Valuta questo articolo
4.9 (51 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.