3.5

SAIGA9, il Vityaz civile in calibro 9x19

Ne avevamo parlato in occasione della sua presentazione alla fiera IWA Outdoor Classic nel 2015 e ora è disponibile in Italia già da qualche mese la versione civile della pistola mitragliatrice SAIGA9

Il SAIGA9 altro non è che la versione civile, quindi capace di solo ciclo di sparo semiautomatico, della pistola mitragliatrice Vityaz in calibro 9x19 mm a sua volta derivata  dalla PP-19 Bizon. 

SAIGA9 vista lato sinistro
Vista laterale del SAIGA9 nella versione K con canna da 332 mm e rompifiamma fisso.

SAIGA9: un'arma dagli illustri natali

SAIGA9 “Vityaz” leva che controlla la sicura
La caratteristica leva in lamiera che controlla la sicura.

Considerata la risposta russa all'H&K MP5 la P-19 Bizon è un paradigma della tecnica armiera sovietica, essendo stata sviluppata da un team di tecnici guidati da Viktor Kalashnikov, figlio del celebre Mikhail, e da Alexei Dragunov, figlio di Evgeny Dragunov. 

Inizialmente dotato di un caricatore tubolare da 53 colpi (in calibro 9 Luger), innovativo ma fonte di problemi, il Bizon fu leggermente modificato e dotato di un caricatore convenzionale con capacità di 30 colpi, prendendo il nome di Vityaz-SN per la versione full-auto, mentre per il mercato civile è stato ribattezzato SAIGA9.

SAIGA9 “Vityaz” smontata
Il SAIGA9 ha una chiusura a massa molto semplice, nella migliore tradizione russa.

SAIGA è infatti la denominazione commerciale delle armi per impiego civile costruite dalla Izhmash, azienda fondata nel lontano 1807 con decreto dello Zar Nicola I e oggi fiore all'occhiello del Kalashnikov Group. 

La linea SAIGA comprende armi da caccia e per tiro sportivo in diversi calibri, tutte accomunate dalla costruzione sulla base tecnologica AK100.

Attualmente la carabina semiautomatica SAIGA9 è disponibile in due versioni, entrambe in calibro 9 Luger: Standard con canna lunga 367 mm e calciolo abbattibile oppure “K” con canna da 332 mm con calcio fisso e freno di bocca inamovibile.

Il SAIGA9 può montare la maggior parte degli accessori destinati alle carabine in stile AK47 ma a differenza di queste ha un sistema di funzionamento a massa estremamente spartano che ne garantisce la massima affidabilità. 

La sicura-selettore è in perfetto stile Kalashnikov, azionata quindi da una leva situata sul lato destro della carcassa: rispetto al modello full-auto manca ovviamente la posizione  relativa alla raffica libera. 

La slitta Picatinny presente sul coperchio della carcassa e sulla parte superiore dell'astina guardamano permette il montaggio di qualsiasi tipo di mirino ottico o a punto rosso, mentre le mire metalliche sono costituite da una tacca regolabile a cursore e un mirino a palo.

Il SAIGA9 è classificato per uso sportivo. Il prezzo consigliato al pubblico è di 2345 Euro.


Per ulteriori informazioni su SAIGA9 visita il sito Defense Technology Group.

16/04/2018

Valuta questo articolo
3.5 (6 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.