3.6

SIG Sauer Premier Media Day: nuove ottiche 2019

Un nuovo binocolo con telemetro laser con integrata la tecnologia BDX (Ballistic Data Exchange) per lo scambio di dati con una app proprietaria su smartphone e i cannocchiali SIG compatibili, e un sistema di mira ad ingrandimento unitario reflex a punto rosso particolarmente robusto sono le principali novità della nuova linea di ottiche SIG Sauer Optics 2019 presentata a Las Vegas. Abbiamo anche visto il cannocchiale professionale Tango6T 1-6x24, sia in configurazione FFP che SFP, e il cannocchiale Long Range Tango4 6-24x50, concepito per il tiro sportivo, la caccia e l’impiego professionale e tattico a lunga distanza.

Telemetro laser Kilo 3000 BDX 10x42

sig-sauer-optics-06.jpg
Altra novità è il binocolo con telemetro laser SIG Sauer Kilo3000 BDX che è in grado di misurare la distanza fino a 4500 metri su un bersaglio riflettente.

La tecnologia BDX è stata introdotta alla fine del 2018, con il cannocchiale ad ingrandimento variabile Sierra 3BDX e la linea di telemetri laser monoculari Kilo BDX. La linea di prodotti BDX si arricchisce con il nuovo binocolo con telemetro laser Kilo 3000 BDX 10x42, basato su di uno schema ottico con elementi in vetro ED multi-rivestite con prismi con trattamento per la correzione di fase per una eccellente esperienza visiva ed un modulo LRF in grado di misurare fino a 4500m su un target riflettente, fino a 1800m sulla vegetazione e 1400m su di un animale come un cervo. 

Binocolo con telemetro Kilo3000 BDX

Il compatto mobile del Kilo 3000 BDX è realizzato in lega di alluminio ed è leggero e resistente. Il processore integra il calcolatore balistico Applied Ballistics Ultralite, che si collega al cannocchiale Sierra3BDX ed alla App su smartphone tramite un collegamento Bluetooth; il cannocchiale effettua quindi la correzione automatica del punto di mira tramite il reticolo illuminato BDX-R1. I dati vengono visualizzati all'interno dell'oculare utilizzando un display OLED Lumatic con regolazione automatica della luminosità. Il binocolo supporta inoltre Applied Ballistics External per la comunicazione ad una stazione meteo portatile Kestrel con AP Elite.

Ottica a punto rosso Romeo 8T per l'impiego su mitragliatrici militari

Il reticolo del Romeo8T ha un riferimento centrale da 2 MOA e si può selezionare tra quattro opzioni diverse, Circle Dot e con riferimenti balistici BDC; è dotato di sensore MOTAC (Motion Activated Illumination System) che accende il reticolo quando rileva movimento e lo spegne quando è fermo per oltre 2 minuti. È alimentato da una batteria standard CR123A e i clic di regolazione sono da .5 MOA. L'8T include protezioni flip-up e il filtro anti riflesso ARD di serie.

L’ottica SIG Romeo8T è dotata di tappi per le lenti ribaltabili e filtro antiriflesso anteriore. Oltre che nella versione T il Romeo8 è anche disponibile nella variante H più economica: le caratteristiche sono le stesse ma senza il guscio in titanio, senza tappi a scatto e senza certificazione IPX-8. Il Romeo8T non è una novità in senso stretto in quanto le informazioni sulla sua esistenza risalgono al 2018. Ricordiamo che si tratta di uno strumento optoelettronico progettato specificamente per l’impiego su mitragliatrici militari. Non è un caso quindi che al SIG Sauer Premier Media Day l’ottica fosse montata proprio su una mitragliatrice SLMAG in calibro .338 Norma Magnum.

Ottica a punto rosso SIG Sauer Romeo 8T nella versione FDE
L’ottica a punto rosso SIG Sauer Romeo 8T nella versione FDE (color sabbia); si noti lo scafo di titanio che protegge la già robustissma ottica dagli urti. Il vano della batteria ne contiene una di tipo CR123A al litio.
Ottica a punto rosso SIG Sauer Romeo 8H
L’ottica a punto rosso Romeo 8H, lettera che sta per “Hunting” ovvero “Caccia”. Si tratta di un’ottica adatta per la caccia negli ambienti più difficili.
Mitragliatrice SIG Sauer SLMAG con ottica Romeo 8T
La nuova mitragliatrice SIG Sauer SLMAG alimentata a nastro in calibro .338 Norma Magnun, equipaggiata con l’ottica a punto rosso Romeo 8T.

Cannocchiale tattico SIG Sauer Tango 6T e cannocchiale per il tiro a lunga distanza Tango4

SIG Sauer Tango6T 1-6x24 cannocchiale tattico
Il SIG Sauer Tango6T 1-6x24 è un cannocchiale tattico destinato al mercato professionale, ed è essenzialmente lo stesso adottato dall’esercito statunitense per equipaggiare I tiratori scelti (Designated Marksman ).

Anche il cannocchiale da mira tattico professionale SIG Sauer Tango6T 1-6x24 non è nuovo di per sé: è la nuova ottica adottata dall'esercito statunitense per il sistema SDMR per tiratori scelti di squadra. Abbiamo avuto la possibilità di vederne un prototipo nella nostra visita a SIG HQ all'inizio del 2018; ma ora è disponibile, sia in un colore FDE proprietario o nero opaco, e con una configurazione di reticolo su FFP o su SFP con una scelta di ben 5 reticoli diversi.

sig-sauer-optics-05.jpg
Il cannocchiale SIG Sauer Tango4 6-24x50 è dedicato al tiro a lunga distanza.

Il cannocchiale per il tiro a lunga distanza Tango4 6-24x50 è dotato di un tubo da 30mm certificato IPX-7, torretta di elevazione con Zero resettabile, elementi in vetro LD completamente rivestito e trattamento oleofobico Lenshield e Lensarmor resistente all'abrasione, oltre a un indicatore di ingrandimento a fibra ottica. Il Tango4 6-24x50 è disponibile con diverse opzioni di reticoli, tutte in FFP.

La maggior parte delle ottiche SIG Sauer sono disponibili in Europa tramite l'importatore ufficiale GSG Premium Brands.

Per ulteriori informazioni sulle nuove ottiche, visita il sito SIG Sauer.

Altre news di SHOT Show 2019 su all4shooters.com / all4hunters.com.

Valuta questo articolo
3.6 (8 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.