4

Armeria Dionisi: bedding della carabina

Essere armiere non può rappresentare semplicemente un lavoro, ma l'espressione di una passione per tutti gli aspetti che il mondo del tiro e della caccia includono per poter offrire un servizio sempre valido ed aggiornato ai propri clienti. 

È così che Carlo Cacciatori, titolare dell'armeria Dionisi Sportline ci parla della sua professione mentre si appresta nella sua officina a realizzare un lavoro fra i più utili e frequenti per una carabina da caccia, il bedding. 

Il bedding nelle carabine da caccia

Carabina da caccia durante un'operazione di bedding
Il bedding è necessario a ristabilire l'accoppiamento stabile e preciso fra la calciatura e la meccanica dell'arma.

È un'operazione che acquistando i prodotti necessari alcuni svolgono privatamente, ma nel caso non si fosse pienamente esperti e consapevoli, con armi in cui l'approssimazione non deve mai essere presa in considerazione, è bene rivolgersi ad armieri preparati a svolgere questo delicato ripristino dell'arma. 

Il bedding è il processo posto in essere per colmare lo spazio tra l'azione e il calcio di un fucile attraverso l'impiego di un materiale a base epossidica. 

Il bedding crea un accoppiamento stabile e preciso fra le superfici di contatto. È una tecnica impiegata nella messa a punto di un fucile che ne prolunga la durata di utilizzo e ne ottimizza le prestazioni.  

Meccanica carabina
Fondamentale è la protezione delle componenti meccaniche dal composto di resina che verrà applicato nella fase finale del bedding.

In seguito all'utilizzo può capitare al cacciatore di notare una perdita di precisione dell'arma non attribuibile dopo varie prove né al munizionamento né all'azione di tiro. 

A questo punto è necessario ripristinare l'assetto corretto della carabina. 

L'obbiettivo è sostanzialmente quello di ricreare un'impronta nella calciatura dell'arma perfettamente coincidente all'azione meccanica per ottenere un alloggiamento perfetto. 

Con il ripristinato allineamento, la stabilità dell'arma garantirà maggiore precisione ai colpi sparati. 

In armeria Dionisi le armi vengono prima provate al tunnel di sparo valutandone le imperfezioni al fine di agire in modo puntuale sull'eventuale difetto riscontrato. 

A questa valutazione segue il lavoro meccanico messo a punto in officina dallo staff dell'armeria e in fase finale la riprova di sparo e la taratura al tunnel consentono ai cacciatori e tiratori di tornare a fare centro. Seguiamo ora i vari passaggi di questo intervento di bedding. 

Per ulteriori informazioni visita il sito Armeria Dionisi

Valuta questo articolo
4 (8 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.