La Gazzetta della Cinofilia giugno 2016: tutti i contenuti del nuovo numero

Italia über alles! In Cinofilia l’Italia non teme confronti. E non è presunzione, ma un dato di fatto. Questa primavera, nei grandi confronti internazionali, l’Italia ha vinto sia a squadre che il titolo individuale in entrambe le Coppe europee: Milady dei Mascii, pointer condotta da Davide Bruni ottiene il Cacit e quindi il titolo europeo, e con il contributo di Bill della Steccaia e Venere di Val di Chiana la squadra del tricolore è sul podio.

Nei continentali Rubi di Francesconi, breton, vince la Coppa con turni a singolo, Laki, kurzhaar di Scarpecci nella Coppa in coppia (un novità!), grazie all’Eccellente di Rolex, l’Italia è al primo posto nella classifica delle squadre.

Il Campionato europeo pointer a Grande cerca è vinto da un grandissimo Rodeo del Sargiadae, la proprietà è diventata recentemente greca, ma il suo affisso parla chiaro. Quello pointer di caccia a starne presenta addirittura due ori: Oscar di Villa Elena (cond. Iazzetta) e Matilda del Sargiadae (cond. Papetti).

Piccolo scivolone nei setter dove a trionfare il sono il bravissimo Laurik Maudet, francese, con Park Rajkal, e Manolakis, conduttore greco, con Perla. L’allarme stanchezza rientra, e al campionato setter a Grande cerca un immenso Natan fa emozionare tutti, mentre Cita degli Scaini assesta il colpo di grazia.

Chiudono l’importante e interminabile tournée serba i kurzhaar, con la Coppa del mondo di primavera dove un giovane Filippo Venturelli, con Akim, continua la storia di successo della famiglia.                                                                                                                

Coppa Europa inglesi

razze-cani-inglesi-con-conduttori
Coppa Europa inglesi

Il 17 e 18 marzo, dopo due settimane di prove libere, iniziano i grandi eventi internazionali con una magica edizione di Coppa Europa.

18 nazioni, 80 cani circa equamente suddivisi tra le razze (setter e pointer), solo un vincitore: Milady dei Mascii. Grazie al contributo di Bill della Steccaia e di Venere di Val di Chiana tutta la squadra è applaudita. Successi firmati Vladimir Demaretz, Hari Herak e Sakis Ponireas.


pointer-rappresentativa-italiana-grande-cerca
Solo in un grande teatro si può mettere in scena un grande spettacolo


Campionato europeo pointer a Grande cerca

Il 19 e 20 marzo 52 pointer provenienti da ben 12 nazioni sono affidati alle valutazioni di Grigoriou Charalampos (Cipro), Dimitrio Gouzounas (greco), l’avvocato Artemio Spezia, lo spagnolo Lorenzo Urra, il francese Yves Tastet e il serbo Goran Djordjevic. Che Rodeo!

setter-in-erba-alta
Lo stile setter, elegante e raffinato nelle sue più importanti espressioni

Campionato europeo setter di Grande cerca   


Il 22 marzo è la volta del Campionato europeo setter di Grande cerca: 55 setter in rappresentanza di 12 nazioni non più solo europee, affidati ai giudizi di Maurizio Crudeli, Vladimir Demaretz, Rafael Digiano, Nicolas Faitas, Dusko Sormaz e Lorenzo Urra. Oliviano Nobile affida il Tricolore a Leo Bischi con Damia e il blasonato Natan, Ernesto Pezzotta che presenta una grandissima Cita dei Scaini e il fenomeno Nolo, Andrea Nuziata con Venere di Val di Chiana, Pioppi con Obama, e Rudy Lombardi con Palaziensis Lerry. Uno squadrone bello e fortunato che concia tutti per le feste.


Valuta questo articolo
In order to work porperly our service requires the use of cookies. By clicking the button [OK] you agree to out internet domain setting cookies.