La Gazzetta della Cinofilia agosto 2016: i contenuti del nuovo numero

La stagione delle Classiche, una nota che rappresenta la più alta arte italiana dell’addestramento e della selezione. Percorso e stile sono infatti i presupposti di base per interpretare questa nota, unica nel suo genere.

Sulla Gazzetta della Cinofilia agosto 2016 la cronaca delle tappe di pianura del circuito Enci 2016, quindi i successi delle razze inglesi e di quelle continentali (italiani ed esteri) nei quagliodromi più belli d’Italia. 

A completare il quadro cinofilo del mese le speciali di razza, ovvero le manifestazioni dei Club: i Raduni di setter e pointer di Burago, la Nazionale di allevamento kurzhaar e un raduno per bracchi italiani.

La stagione delle Classiche inizia come ogni anno il 25 aprile nei campi del Kennel Club Giulio Colombo, quest’anno ospite della struttura bergamasca de La Pulcina. La due giorni per setter e pointer non è inclusa nel circuito dell’Enci, ma è una delle tradizioni più forti e radicate.

A seguire, dal primo di giugno, ogni weekend il più nutrito carrozzone della cinofilia farà tappa in una differente regione per una tappa. Due o più giorni di prova che a partire dal Veneto, sono passate poi per l’Emilia Romagna, la Toscana, il Piemonte, la Lombardia, e le Marche.

La nota Classica è appannaggio tutto italiano: è l’eleganza che detta ogni regola. Non è caccia ma è addestramento e stile, elementi fondamentali nella selezione delle razze da ferma per la soddisfazione ultima anche del cacciatore.

La Toscana e l'arte Classica

Cane in ferma con conduttore dentro quagliodromo
Giacomo Cantoni con Bill della Steccaia nel quagliodromo di Crocetta del Montello: i dettagli della gare su Gazzetta della Cinofilia agosto 2016.

Il 14 e 15 maggio la carovana dei furgoni bianchi fa tappa a Piombino per uno degli appuntamenti cinofili più importanti a livello regionale. Tanti i continentali che la mattina sono i primi ad affollare il campo: gli appassionati si accaparrano un posto in prima fila assiepandosi lungo i lati del Quagliodromo Montini. Seguono poi setter e pointer con la folta schiera di fans. È un'occasione unica per vedere i soggetti più blasonati e i professionisti più quotati, la Classica da sempre rappresenta il punto di incontro tra l’élite e il popolo.

I finalisti della Nazionale di allevamento kurzhaar 2016

cinque cani kurzhaar con cinque allevatori e due giudici
I vincitori della manifestazione per allevamento kurzhaar 2016. Migliore di razza Pradellinensis: Nando; miglior femmina: Cindy di S.Mamiliano; miglior allevamento con affisso: S.Mamiliano di Mauro Moretti; miglior allevatore senza affisso: Alberto Meloni; miglior riproduttore: Pradellinensis Pablo; miglior soggetto di rappresentanza: Ape di Pra Capone.

L’8 maggio 2016 a Conselice si è svolta la terza edizione della manifestazione nazionale per l'allevamento di kurzhaar, l'importante evento zootecnico che il Club programma ad anni alterni Al mattino si è svolta la Nazionale di allevamento, con gruppi, soggetti di rappresentanza e riproduttori, mentre il pomeriggio c’è stato il raduno. È stata una giornata stravissuta dove i tanti appassionati della razza hanno potuto visionare i migliori soggetti del momento e anche qualche piccola novità.


Valuta questo articolo
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.