4.3

Test: Heckler & Koch USP cal. 9 mm Parabellum

Si tratta dell'arma corta tedesca di maggiore successo a partire dalla riunificazione: stiamo parlando della Heckler & Koch Universal-Selbstlade-Pistole, (pistola semiautomatica universale)  abbreviata in USP. Il progetto preliminare fu avviato nel 1989, per poi partire definitivamente all'inizio degli anni ’90. Correvano gli anni in cui giunse un contratto di ricerca delle forze armate statunitensi; e come prodotto secondario nacque la USP.

Inizialmente il progetto fu condotto internamente presso la Heckler & Koch e denominato “Arma da combattimento ravvicinato per compiti di sicurezza”, prima che venisse adottato l'acronimo USP. Dietro al progetto si celava la filosofia di voler impiegare l'arma per compiti professionali e civili. Proprio per questo Heckler & Koch si era affidata, a partire dal tipico modello da officina P7 ad armamento manuale, ad una meccanica fondamentalmente tradizionale ma profondamente rielaborata: fu incluso un cane esterno di tipo sistema Browning ottimizzato, accoppiato a un fusto realizzato con un polimero, all'epoca ancora una novità. In questo caso si trattava di un materiale rinforzato con fibra di vetro e, nei punti sensibili, con rinforzi in lamiera.

Seguendo la moda del tempo, la prima versione della Heckler & Koch USP fu presentata allo SHOT Show del 1993 in calibro .40 S&W. Immediatamente dopo, Heckler & Koch presentava le versioni .45 ACP e 9 Parabellum: a partire dal 1996 anche i clienti tedeschi avevano la possibilità di scegliere tra 21 varianti della USP.

Già dal 1994 la Bundeswehr transitava progressivamente dalla pistola d’ordinanza Walther P1, utilizzata fino a quel momento, alla nuova USP P8. Quest'ultima si differenziava dai suoi predecessori per la leva abbatticane e della sicura combinate; e anziché la canna poligonale, era presente un tubo con sei righe destrorse e rigatura convenzionale. Nel frattempo vengono proposte anche varianti compatte della USP, diffuse in molte regioni della Germania come armi di ordinanza della polizia. Allo stesso modo, anche i modelli delle famiglie P2000 e P30 di Heckler & Koch basati sulla USP vengono proposti in varianti sportive come, ad esempio, l’Elite e la Expert. Per il test è stata utilizzata una normale USP 9 Parabellum.

Heckler & Koch USP smontata
La meccanica interna della Heckler & Koch USP offre dal punto di vista tecnico, con il blocco di chiusura e il piano di scorrimento, ciò che la maggior parte delle pistole in polimeri possiedono. Per smontare l'arma è necessario spostare la leva di fermo del carrello dal fusto verso sinistra.

Prova pratica della Heckler & Koch USP


Nella USP, per quanto riguarda il design dell'impugnatura, bisogna rinunciare a qualcosa. Effettivamente è venuta prima la Walther con la sua P 99, che ha reso di moda i dorsalini intercambiabili. Nel caso della USP bisogna accontentarsi della forma dell'impugnatura già esistente (-1 punto), nella quale i contorni scelti in modo intelligente e i fianchi accuratamente zigrinati non sono la scelta peggiore. Sistema di mira: una nota di biasimo è che l'altezza può essere modificata solo sostituendo i componenti oppure usando la lima (-1 punto) – nessuna critica invece alla chiara inquadratura con i tre punti bianchi.

Il mirino della Heckler & Koch USP
Il mirino rettangolare della Heckler & Koch USP è spostabile in senso laterale e presenta in questo caso l’obbligatorio punto bianco.
Tacca di mira della pistola Heckler & Koch USP
Heckler & Koch USP: abbastanza lontano dal cane si trova la tacca di mira regolabile solo lateralmente con il suo intaglio a coda di rondine

Poiché  le leve di sgancio del carrello e della sicura possono essere azionate solo con il pollice della mano che spara (di un tiratore destrimano), anche per quanto riguarda gli organi di comando abbiamo qualche penalità da infliggere (-2 punti); tuttavia un aspetto a favore è che entrambi si trovano in un'ottima posizione e scattano in modo preciso e pulito. La Heckler & Koch USP perde un ulteriore punto per quanto riguarda le rifiniture, data la presenza di bave sul fusto (-1 punto).

Per quanto riguarda le caratteristiche dello scatto, i tester avrebbero gradito un grilletto DA più morbido e con un po' di pressione iniziale (-2 punti). Durante la prova della precisione la Heckler & Koch USP consegue un risultato in linea con i prodotti dell'azienda pari a 39 mm (-4 punti). In termini di sequenza ripetuta/sicurezza l'arma ha lavorato assolutamente senza intoppi (-0 punti).


Heckler & Koch USP: le conclusioni.

Un classico della Germania post riunificazione, la cui carriera è decisamente degna del nome Heckler & Koch USP. Ovvio, le dotazioni non sono così generose come nelle moderne pistole in tecnopolimeri. Ma la Heckler & Koch USP è robusta, collaudata ovunque e disponibile in numerose varianti; e dicendo che non costa un occhio, non ci si allontana dalla verità.


Valutazioni della Heckler & Koch USP cal. 9 mm Parabellum:

Aspetto valutatoPunti
Precisione (max. 50 punti)    
46 punti 
Sequenza ripetuta/sicurezza (max. 10 punti)    
10 punti
Caratteristiche dello scatto (max. 10 punti)    
8 punti
Design scatto-impugnatura (max. 5 punti)    
4 punti
Organi di comando (max. 10 punti)    
8 punti      
Sistema di mira (max. 5 punti)    
4 punti
Lavorazione (max. 10 punti)    
9 punti 
Punteggio complessivo (max. 100 punti)    
89 punti      
Giudizio dopo i test    
molto buono
Valutazioni    
5 su 6 
Valuta questo articolo
4.3 (6 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Heckler & Koch USP
Scheda tecnica

Heckler & Koch USP cal. 9 mm Parabellum

FabbricanteHeckler & Koch
http://www.heckler-koch.com/en.html
ModelloUSP
Tipo Pistola semiautomatica destinata ai corpi istituzionali    
Calibro9x19 mm
Sistema Sistema Browning Petter SIG    
   Scatto 
Single/Double Action, Double Action only    
 Sicura  Sul cane e il percussore a seconda della variante    
Capacità
Colpi 15 + 1
Canna 
10,4 cm
Sistema di mira
Mirino rettangolare con segno per la visibilità crepuscolare e tacca di mira con intaglio rettangolare e segni per la visibilità in penombra, spostabile in senso laterale  
Lunghezza 19,6 cm
Peso720 g
Materiali  Pistola in polimeri    
Note
Valigetta con secondo caricatore, manuale (in quattro lingue), bersaglio 
Prezzo 729 EURO - Heckler & Koch USP (prezzo consigliato dal fabbricante IVA inclusa)    
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.