4.4

Test: SIG Sauer P226 Legion e Legion SAO, le due facce della medaglia

Appena sfornata dagli USA, nel mercato europeo arriva una nuova pistola degna di nota : la SIG Sauer P226 Legion SAO in calibro 9x19 mm. L'arma è disponibile anche in calibro 9x21 per il mercato italiano, dove è distribuita dalla Bignami di Ora (BZ).

Pistola SIG Sauer P226 Legion SAO con 2 caricatori nella valigetta
La SIG Sauer P226 Legion SAO viene fornita in una valigetta con imbottitura in schiuma sintetica grigia con vani perfettamente sagomati per i due caricatori di scorta e la medaglia Legion.

La SIG Suer P226 SAO (Single Action Only) che appartiene alla giovane serie "Legion" convince già da subito per l'estetica con il suo rivestimento superficiale PVD grigio antracite e le guancette in G10 piatte e antiscivolo. La linea diritta del grilletto non è solo un fattore estetico, ma offre anche un'abbondante superficie di appoggio per l’indice. Ma da cosa si distingue la Legion SAO dai modelli SIG Sauer P226 convenzionali?

Pistola semiautomatica SIG Sauer P226 Legion SAO con munizioni GECO Hexagon Match
La SIG Sauer P226 Legion con scatto ad azione mista è immediatamente riconoscibile dal grilletto più arcuato e in posizione più avanzata rispetto a quello della SAO.

Le caratteristiche tecniche della SIG Sauer P226 Legion SAO

Classica SIG Sauer P226 e la SIG Sauer P226 Legion SAO a confronto
Pistole SIG Sauer a confronto: una classica P226, anno di costruzione 1999 (sopra) e la recentissima P226 Legion SAO (sotto).

Sul piano tecnico, la differenza più importante è nel sistema di scatto: il SAO (Single Action Only) della P226 Legion non è la classica combinazione tra azione singola e doppia con la leva abbatticane che torna automaticamente in posizione.

Questa versione è provvista di un sistema di scatto in singola azione pura con sicura ambidestra.

La linea dritta del grilletto è bella da vedere e ancora meglio da usare.

Chissà, forse con questa insolita variante SIG Sauer ha voluto ingolosire gli incalliti appassionati della Colt 1911.

Negli USA la SIG Sauer P226 Legion ad azione mista è disponibile anche nel calibro proprietario .357 SIG e in .40 Smith & Wesson. Dal momento che nella versione SA manca l'abbatticane, si può rinunciare anche alla sua carenatura sulla parte superiore della guancetta sinistra. Il risultato è un'impugnatura ancora più ergonomica.

Cosa distingue la pistola SIG Sauer P226 Legion SAO?

La sicura manuale ambidestra fa parte dell’assetto standard del modello P226 Legion SAO. 

Nella pistola semiautomatica SIG Sauer P226 Legion con scatto DA/SA, invece, non troviamo né la sicura ambidestra, né il grilletto dritto. Chi già conosce la SIG Sauer P226 si accorgerà anche del nuovo estrattore esterno, e a qualcuno questo sembrerà un' ulteriore allusione ai modelli 1911. Nella P226 classica l'estrattore si trova infatti all’interno del carrello e non è visibile esternamente.

La pistola SIG Sauer P226 Legion SAO monta una tacca di mira fissa con due riferimenti bianchi non luminescenti. La correzione del punto di impatto sul bersaglio nella Legion può avvenire  solo sostituendo o registrando in officina gli organi di mira. 

Durante la prova, il grilletto a singola azione ha grattato leggermente avvicinandosi verso il punto di sgancio, con un peso di circa 1.400 grammi.

Il peso complessivo dell'arma con il caricatore è di 975 grammi, per una lunghezza della canna di 112 mm. Nel calibro 9 mm Parabellum, il caricatore della SIG Sauer Legion SAO ospita 15 colpi. 

Sicura ambidestra della pistola d’ordinanza SIG Sauer P226 SAO
La sicura ambidestra è di serie nella SIG Sauer P226 Legion SAO.
Pistola d’ordinanza SIG Sauer P226 Legion smontata
SIG Sauer P226 Legion SAO: la pistola completamente smontata.
Pistola semiautomatica SIG Sauer P226 Legion SAO nel calibro 9 mm Parabellum
La SIG Sauer P226 Legion SAO cal. 9 x 19 mm è decisamente adatta ai tiratori esigenti.

Dati tecnici della pistola d’ordinanza SIG Sauer Legion SAO

Fabbricante:
Distributore:
SIG Sauer
Bignami - www.bignami.it
Modello:P226 Legion SAO
Calibro:9 Parabellum (9x21 in Italia)
Capacità del caricatore:15 colpi
Fusto:Alluminio, finitura grigia
Carrello:Acciaio con finitura grigia
Lunghezza e profilo della canna:112 mm, profilo a 6 vuoti/pieni, rigatura destrorsa
Diametro vuoto-pieno / lunghezza della rigatura:8,84-9,07 mm / 1-250 mm
Tacca di mira:

Registrabile, con due punti bianchi non luminescenti

Mirino:

Fisso, sostituibile

Lunghezza della linea di mira:160 mm
Sicura:

A leva, manuale  ambidestra sull'impugnatura

Sistema di scatto:Sola singola azione
Peso complessivo:
975 g
Dimensioni: (L x P x A)216 mm x 140 mm x 45 mm
Prezzo di listino:

1.999 euro (indicativo)

Come spara la  SIG Sauer P226 Legion SAO

Tiratore impegnato nella prova della pistola SIG Sauer P226 Legion
SIG Sauer P226 Legion: la pistola si è comportata bene nella prova a fuoco.

La nostra prova a fuoco si è svolta in Germania e quindi abbiamo provato le armi in calibro 9x19 e non in 9x21, calibro comunque disponibile in Italia.

Tanto per iniziare: durante l’intera prova non abbiamo rilevato anomalie di funzionamento dell’arma. Per valutare le prestazioni di tiro della SIG Sauer P226 Legion SAO in poligono abbiamo selezionato 8 caricamenti, di cui 2 ricaricati, icon pesi di palla compresi tra 100 e 147 grani.

Il miglior risultato è stato raggiunto con le Federal American Eagle da 147 grani che hanno prodotto una rosata da 28 mm. Sono seguite le ricaricate con palla  da 125 grani Hornady HAP e  5,2 grani di polvere Hodgon Longshot. Il raggio di dispersione realizzato è stato pari a 48 mm. Il 3° miglior risultato è stato ottenuto con le GECO Hexagon da 124 grani (56 mm) – abbiamo già provato queste cartucce. Media di tutti caricamenti provati: 59 mm.

Bersaglio con la rosata realizzata dalla pistola SIG Sauer P226 Legion
Durante la prova a fuoco, la pistola SIG Sauer P226 Legion ha fatto un'ottima figura.

SIG Sauer P226 Legion SAO: conclusioni dopo le prove

Incisione Legion nella parte superiore della SIG Sauer P226 Legion SAO
L’incisione "Legion" adorna l’otturatore della SIG Sauer P226 Legion SAO nella parte superiore.

La SIG Sauer P226 Legion SAO con il suo scatto in sola singola azione è qualcosa di particolare. Probabilmente l'arma è interessante anche per i tiratori che cercano in una pistola bifilare le caratteristiche di maneggio della 1911. Che la pistola sia ottimizzata per ottenere le massime prestazioni è fuori discussione. Disponibile anche in calibro 9x21 per il mercato italiano, la P226 Legion segue il segno del tempo con la presenza della slitta Picatinny per il fissaggio di accessori. È adatta anche ai tiratori sportivi più esigenti, ed è una sicurezza in tutte le discipline del tiro dinamico IPSC con arma corta

Tuttavia, chi desidera possedere una SIG Sauer Legion dovrà esplorare più a fondo le tasche. Il prezzo di listino è di circa 1.999 EURO.


Per ulteriori informazioni sulla pistola Legion visita il sito  SIG Sauer.

Valuta questo articolo
4.4 (7 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.