4.7

Le cinque più interessanti pistole viste allo HIT Show di Vicenza

Una panoramica delle cinque pistole più interessanti vistesi allo HIT Show 2016
La pistola semiautomatica slovena Arex REX Zero1 sarà disponibile anche in calibro 9x21 IMI per l'Italia

Arex REX Zero1

all4shooters ha seguito lo sviluppo di questa pistola da quando il suo prototipo è stato esposto all'edizione 2014 dell'EUROSATORY di Parigi. Realizzata in Slovenia da un'azienda che ha una vasta esperienza nella lavorazione delle componenti ad uso aeronautico, la REX Zero1 è una pistola semiautomatica ad azione mista che riprende l'architettura e lo schema tecnico delle famose SIG Sauer. Costruita sulla base di un fusto in ERGAL e di un carrello in acciaio inossidabile, la REX Zero1 sarà camerata per l'Italia in 9x21 IMI, e disponibile in versione sia comune che sportiva. Cosa ancor più interessante, la REX Zero1 offre assolutamente la stessa qualità costruttiva delle SIG Sauer ad un prezzo ben più basso di quello a cui il brand elvetico-tedesco ci ha abituati.

Una panoramica delle cinque pistole più interessanti vistesi allo HIT Show 2016
La Heckler & Koch SFP9 a percussore lanciato sarù distribuita in Italia a partire da marzo

Heckler & Koch SFP9

Finalmente arriva anche in Italia la SFP9, ovvero la prima pistola semiautomatica a percussore lanciato con fusto polimerico lanciata sul mercato dalla tedesca Heckler & Koch sin dai tempi dell'ormai leggendaria VP70. Tra le sue caratteristiche troviamo scanalature anteriori e posteriori e protrudescenze in coda sul carrello che ne facilitano l'armamento manuale; un asse della canna bassissimo, che offrono uno dei livelli di rinculo e rilevamento più bassi mai visti su un'arma della Heckler & Koch; e un'impugnatura ergonomica con pannelli anteriori, posteriori e laterali intercambiabili per adattarsi alle dimensioni delle mani di qualsiasi tiratore. Il calibro è il 9x21 IMI, il caricatore da 15 colpi è lo stesso utilizzato dal precedente modello P30 della stessa azienda.

Una panoramica delle cinque pistole più interessanti vistesi allo HIT Show 2016
La svizzera B&T P26 a chiusura labile in calibro 9x21 IMI offre un calcio pieghevole di serie, ed è classificata sia in versione comune che sportiva

B&T P26

È disponibile in Italia tramite la Bignami di Ora (BZ) la pistola semiautomatica P26, prodotta in Svizzera dalla B&T AG e presentata l'anno scorso dall'azienda in occasione dell'IWA di Norimberga. Arma semi-automatica con fusto polimerico, castello superiore metallico con numerose rotaie Picatinny per accessori e organi di puntamento, e calciolo pieghevole, la P26 è un'arma a chiusura labile in calibro 9x21 IMI che si alimenta tramite caricatori da 15 o 25 colpi ispirata nel design ad alcune delle più famose “assault pistols” americane degli anni '80. Caratterizzata da comandi completamente ambidestri e da un aspetto estetico decisamente accattivante, la B&T P26 è disponibile sia in versione comune che come arma sportiva.

Una panoramica delle cinque pistole più interessanti vistesi allo HIT Show 2016
La tedesca UMAREX offre una riproduzione a CO2 di libera vendita in calibro 4,5mm della famosa Mauser "Schnellfeuer"

UMAREX M712

Altra arma presentata in anteprima nel corso della stagione fieristica del 2015, la M712 della UMAREX è una delle pistole ad aria compressa di libera vendita (coefficiente d'energia alla bocca inferiore ai 7,5 Joule) più interessanti degli ultimi anni. Realizzata in Germania dalla UMAREX di Arnsberg su licenza Mauser e facendo uso degli schemi tecnici originali, la M712 è una versione ludica calibro 4,5mm della famosa versione “Schnellfeuer” a raffica della leggendaria Mauser C96. Sia i pallini che la bomboletta da 12 grammi di CO2 che fornisce la propulsione sono ospitati nel caricatore amovibile; in tutti gli altri particolari, la UMAREX M712 replica l'arma originale su cui si basa: un'autentica chicca per i collezionisti, anche se spara solo a colpo singolo.

Una panoramica delle cinque pistole più interessanti vistesi allo HIT Show 2016
La gardonese Brixia Shotguns ha presentato una nuova 1911 interamente "made in Italy", in calibro .45 ACP e presto anche in 9x21 IMI

BRIXIA 1911

Ancora una variante della piattaforma 1911 prodotta in Italia, questa volta da una "new entry" del settore − la Brixia Shotguns di Gardone Val Trompia − che la presentava in anteprima allo HIT Show di Vicenza. Disponibile in calibro .45 ACP con caricatore monofilare da sette colpi (il calibro 9x21 IMI è previsto per il futuro prossimo), la pistola semiautomatica Brixia 1911 presenta uno scatto in azione singola netto e leggero, grilletto e cane scheletrati, coda di castoro estesa sopra la sicura dorsale, e mirino regolabile in elevazione e deriva. A colpire, però, sono le lavorazioni: non soltanto le 1911 della Brixia sono realizzate al 100% presso gli stabilimenti dell'azienda a partire da semilavorati di produzione interamente italiana, ma le tolleranze sono bassissime, tra le più strette mai viste su una 1911 di produzione europea. Si tratta di un prodotto di elevatissima qualità, per una platea di veri intenditori nonostante il prezzo al pubblico (circa 1000€); tra le versioni disponibili ve ne sono anche alcune con finitura Cerakote.


Valuta questo articolo
4.7 (18 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.