3.8

Gamo P-900 IGT, la nuova versione di un classico ad aria compressa

Canna aperta
Il caricamento della P-900 IGT avviene basculando la canna, come nelle classiche carabine springer

Importata in Italia da Adinolfi Srl, la Gamo P-900 IGT rappresenta un'evoluzione dell'apprezzata entry level P-900 già conosciuta dagli appassionati di tutto il Mondo.
L'estetica è la stessa, snella e futuristica, al punto che per distinguere la nuova arrivata bisogna osservarne la parte posteriore del castello: la colorazione nera è ora interrotta da cinque fasce diagonali azzurre su ciascun lato.

Sistema IGT (Inert Gas Technology)

La vera innovazione è all'interno: il pistone a molla è stato sostituito dal più moderno sistema IGT, finora visto sulle carabine Gamo G-Challenger, CFR e Black Shadow, nelle versioni contraddistinte dal relativo suffisso. 

L'acronimo significa Inert Gas Technology, e significa che ora l'elemento elastico all'interno del pistone è costituito da gas inerte. I vantaggi offerti da questo sistema sono molteplici: meno frizione corrisponde a minori vibrazioni, la maggiore costanza nel flusso d'aria si traduce in un aumento della precisione. Inoltre, aver rinunciato alla molla garantisce una più lunga durata nel tempo, visto che il pistone sigillato, non contenendo parti meccaniche, non perde parte della sua forza in seguito all'uso continuato.

Caratteristiche tecniche

A parte l'aggiunta del sistema IGT, l'impostazione generale ricalca quella della P-900 originale, ovvero monocolpo a canna basculante

Rispetto alle pistole a CO2, l'assenza di caricatore permette di utilizzare qualsiasi tipo di piombino, ad eccezione di quelli sferici, fino a trovare quello in grado di regalare le rosate più strette. 

Ovviamente la cadenza di tiro è inferiore ai modelli dotati di caricatori prismatici o circolari, e rende la P-900 più adatta al tiro di precisione, sia in chiave ludica che propedeutica, dunque complementare al resto dell'offerta della casa spagnola.

Nonostante il prezzo contenuto la pistola è solida, costruita con ampio uso di metallo, con alcune parti in plastica e una canna in acciaio lunga ben sedici centimetri, rigata internamente. Lo scatto è a due tempi, non regolabile, e ha un peso prossimo ai due chili. Il produttore ha curato attentamente l'ergonomia dell'impugnatura, che riempie perfettamente il palmo della mano, garantendo una buona presa a tiratori con mani di dimensioni differenti.

Fusto pistola
Sul fusto, sotto alla tacca di mira troviamo le cinque bande di colore azzurro che identificano la versione IGT della Gamo P-900

Il peso è di settecento grammi: un buon compromesso per ottenere una pistola al tempo stesso stabile e adatta anche ai giovani che si avvicinano al tiro. 

Gamo ha riservato un'attenzione particolare alla visibilità degli organi di mira, regolabili, visto che non tutti dispongono di una piazzola di tiro perfettamente illuminata: la tacca di mira è gialla, mentre il mirino è in luminosa fibra ottica rossa, alloggiato in un tunnel che lo protegge dagli urti accidentali.

Per la massima sicurezza, la serie P-900 dispone di una sicura a traversino, collocata dove nelle moderne semiautomatiche c'è il pulsante di sgancio del caricatore.
Oltre ad essere economica all'acquisto, le spese di esercizio di questa nuova Gamo sono ridottissime: eliminata la necessità delle pur economiche bombolette di CO2 usa e getta, il tiratore dovrà preoccuparsi solamente di avere una buona scorta di pellet e bersagli.

Con una velocità di bocca sui 120 metri al secondo, la nuova Gamo P-900 IGT resta al di sotto del limite di 7,5 Joules, ed è libera vendita ai maggiorenni. 

Il prezzo al pubblico suggerito è di 109 euro.


Per ulteriori informazioni visita il sito Gamo

I prodotti Gamo sono importati da Adinolfi Srl

Valuta questo articolo
3.8 (11 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.