Docter Compact 10x25

Articolo disponibile anche in altre lingue

    

Il Docter Compact 10x25 è un binocolo prismatico basato sullo schema ottico con prismi a tetto, che offrono un eccellente compromesso tra ingombro e prestazioni ottiche, oltre a garantire un aspetto dello strumento più pulito e compatto, grazie ai tubi dritti dei due telescopi.

Docter Compact 10x25
La porzione frontale del binocolo Docter Compact 10x25. La manopola è il comando per la regolazione delle diottrie

Lo strumento si presenta decisamente bene; l’intero binocolo è gommato, con un materiale antiscivolo e piacevole al tatto, e il design si contraddistingue per l’eccellente ergonomia, sia per l’impugnatura, sia per i comandi, entrambe posizionati sul ponte dello strumento. 

Il Docter Compact 10x25 è completamente sigillato, è riempito di azoto ed è a prova d’acqua fino a un metro di profondità. 

Le dimensioni non sono lillipuziane, l’ingombro esterno è di 105 x 120 mm, con un peso di 376 grammi; ma il Docter Compact 10x25, grazie alla doppia cerniera centrale del ponte, può essere ripiegato completamente e allora è possibile riporlo dentro la tasca di una giacca.

Docter Compact 10x25
Gli oculari del Docter Compact 10x25 sono estraibili tramite rotazione; la manopola della messa a fuoco è piccola ma nonostante ciò comoda da azionare

All’uso pratico, il Docter Compact 10x25 va aperto alla distanza interpupillare dell’utente, che non può ovviamente essere preimpostata, ed è variabile tra i 34 e i 74 mm; essendo il ponte a doppia cerniera ci vuole quindi un pizzico di attenzione per aprire correttamente i due bracci ottici.  Come accennato, i comandi di messa a fuoco e di regolazione diottrica si trovano sul ponte centrale. La ghiera di messa a fuoco è relativamente piccola ma estremamente fluida e ben frenata, molto veloce nel focheggiare (dalla distanza di messa a fuoco minima di 3 metri si passa all’infinito in un solo giro) e piuttosto preciso. Nella porzione anteriore del ponte è invece presente la ghiera per la regolazione delle diottrie.

Docter Compact 10x25
Un particolare del corpo in metallo interamente gommato del Docter Compact 10x25
Docter Compact 10x25
Il Docter Compact 10x25, grazie al ponte a doppia cerniera, si chiude completamente

L’immagine restituita dallo strumento è molto nitida, con un buon contrasto e una luminosità eccellente considerando l’alto rapporto tra ingrandimento e diametro delle lenti, 10x25 mm. La qualità cromatica è lievemente virante alla parte bassa dello spettro, giallo arancio, indubbiamente per aumentare il contrasto, ma ci si adatta immediatamente e non infastidisce l’osservazione. I paraluce sono estraibili tramite rotazione e lʼestrazione pupillare di 15mm, piuttosto elevata per un binocolo compatto, permette un impiego anche prolungato senza affaticamenti e soprattutto anche l’uso da parte di persone con occhiali.

Il fringing è ridotto e relegato, come nella maggior parte dei binocoli di gamma medio alta, ai bordi esterni del campo visivo. Osservando il classico muro di mattoni si nota una leggera aberrazione geometrica a barilotto, mentre nell’osservazione notturna le stelle presentano un percepibile coma nel terzo esterno del campo visivo. Dobbiamo però ricordare che si tratta di un binocolo compatto e connotato anche da un prezzo particolarmente allettante soprattutto considerando la concorrenza; a tutto vantaggio del Docter Compact 10x25 in prova, confessiamo che lo abbiamo confrontato con il nostro standard di riferimento per gli strumenti “full size”, e in questa prospettiva va valutato.

Docter Compact 10x25 
Il binocolo Docter Compact 10x25 alla massima estensione. Lʼergonomia è eccellente e il design pulito ed essenziale rende lo strumento particolarmente accattivante anche dal punto di vista estetico

Per finire, dobbiamo ammettere che non siamo dei fan del “10 Ingrandimenti” nei binocoli compatti, preferendo di gran lunga un 8x, per questioni di stabilità e luminosità nell’uso crepuscolare, ma il Docter Compact 10x25 si è rivelato un eccellente strumento, tanto da doverci far ricredere sia per la luminosità, sia per la stabilità nell’osservazione grazie alla sua eccellente ergonomia.

                                                                         

Valuta questo articolo
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.