4.7

Walter Verini ddl sulle armi: botta e risposta

I fatti. Il governo ha da poco varato una riforma della legge sulla legittima difesa. I rumors sulla stampa sono stati a non finire, così come i tentativi di cavalcare questa legge, o osteggiarla, con correttivi e controproposte, tutte caratterizzate da un minimo comun denominatore: la più assoluta INCOMPETENZA in materia. 
Esce infatti una parlamentare leghista in cerca di consensi, e cosa fa? Proposta di legge per aumentare la potenza in joule per le armi di libera vendita! 
Cioè, rendere acquistabili da tutti fucili e pistole ad aria compressa un po’ più performanti. Eh, aria compressa da difesa? Ci sarebbero da ridere, non venisse da piangere. 
E che ti fa il PD, temendo il famigerato “Far West” in Italia? Nella persona di Walter Verini, eccoti una proposta di legge i cui punti saldi sono: 

  1. rinnovo annuale. 
  2. 200 euro di aumento. 
  3. Obbligo di informare anche i coniugi separati in caso di acquisto d’arma da fuoco. 

Il tutto: “per non diventare come l’America” (magari!), il tutto, “mica contro i cacciatori e tiratori, per i quali non cambierebbe nulla, ma solo per quelli che vogliono un’arma per difendersi”… Il tutto, in piena ignoranza che: 1) il porto d’arma per difesa personale, è rarissimo, viene concesso dalle questure solo per determinate figure professionali e operative, il rinnovo è GIA’ annuale, il costo è GIA’ superiore ai 200 euro annui! 

E quindi? Quindi una situazione da barzelletta (vogliamo parlare del fatto di dover informare l’ex coniuge e averne il consenso, per poter comperare un’arma?), sulla quale non potevamo non intervenire, non fosse altro che per portare un po’ chiarezza, senza che come sempre, qualcuno, per mere ragioni ideologico/elettorali, speculasse sulla nostra pelle, e su quella di un intero comparto economico e culturale, che è nostra precisa missione difendere e proteggere nei suoi valori e nei suoi diritti. 
Questi i video, divertitevi e diteci la vostra...

Guarda il il video sulla nostra pagina Facebook. Tra i commenti la risposta di Walter Verini.


Valuta questo articolo
4.7 (12 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.