4.6

Beretta BM59: un fucile leggendario dalla Nuova Jager

Fucile Beretta BM59 come distribuito da Nuova Jäger, visto da entrambi i lati
I BM59 demilitarizzati venduti dalla Nuova Jäger provengono direttamente dalle riserve di reparto
Tricompensatore del fucile Beretta BM59 con baionetta innestata
Per tutti i Beretta BM59 della Nuova Jäger è disponibile come optional la baionetta originale

Chiunque abbia fatto il militare in Italia dagli anni '60 in poi lo ricorda bene: parliamo del fucile automatico Beretta BM59 calibro 7.62x51mm NATO, noto anche come "FAL" per "Fucile automatico leggero" (anche se si tratta solo di un caso di omonimia con il noto e già all'epoca ben più moderno fucile belga − e anche se di "leggero" esso aveva ben poco, dato il peso di circa quattro chili e mezzo senza caricatore).

Nato come evoluzione del Garand M1 di epoca bellica, il BM59 era concettualmente datato già all'epoca della sua nascita − essendo contemporaneo di FN FAL, Heckler & Koch G3 e AKM − ma nonostante tutto servì a lungo le Forze Armate italiane, e per questo è rimasto nel cuore di tanti.

Nel corso degli anni, molte aziende hanno tentato di lanciarne sul mercato diverse varianti semi-automatiche per il mercato civile; in quasi tutti i casi si trattava di esemplari ricostruiti, mentre il rarissimo modello civile "nativo" − il BM62 della Beretta − arrivà sul mercato commerciale italiano "mutilato" di alcune caratteristiche come l'originale tricompensatore, ed è oggi ricercatissimo dai collezionisti e venduto a prezzi che sfondano il tetto dei 3000 Euro.

Selettore del tiro del fucile Beretta BM59 bloccato sulla posizione di tiro semi-automatico
Demilitarizzati alla perfezione: il selettore del tiro bloccato sulla posizione del fuoco semi-automatico è solo la caratteristica più immediatamente percepibile del lavoro di conversione
Selettore del tiro del fucile Beretta BM59 bloccato sulla posizione di tiro semi-automatico
Demilitarizzati alla perfezione: il selettore del tiro bloccato sulla posizione del fuoco semi-automatico è solo la caratteristica più immediatamente percepibile del lavoro di conversione

Da oggi, tuttavia, anche gli appassionati meno danarosi potranno sognare in maniera concreta di annoverare nella loro collezione il fucile della "Naja": la Nuova Jäger di Basaluzzo (AL) − azienda attivissima sul mercato delle demilitarizzazioni e dell'ex-ordinanza − ha recentemente rilevato un lotto di Beretta BM59 originali dalle riserve di reparto dell'Esercito Italiano.

Dopo le rigide modifiche di rito che li hanno resi incapaci di sparare a raffica, i Beretta BM59 della Nuova Jäger sono disponibili sui mercati civili d'Italia e di tutt'Europa (ove legali), ad un prezzo al pubblico che parte da 1150 Euro.

Guardia del grilletto invernale del fucile Beretta BM59
I Beretta BM59 della Nuova Jäger presentano un gruppo di scatto con grilletto invernale
Accessori in dotazione col fucile Beretta BM59 come distribuito da Nuova Jäger
Alcuni elementi del kit di accessori disponibile come optional per il BM59

È necessario sottolineare: i Beretta BM59 Nuova Jäger di cui parliamo non sono i modelli ricostruiti o particolarmente "mutilati" nel calibro o nelle caratteristiche che la stessa azienda ha offerto in passato. Si tratta di originali d'arsenale, in ottime condizioni, con ancora l'originale fosfatazione verde sulle parti meccaniche, il bipiede integrale, canne selezionate e legni in perfette condizioni d'uso.

Tricompensatore del fucile Beretta BM59
Tutti i BM59 della Nuova Jäger presentano l'originale tricompensatore, assente dalle precedenti versioni civili
Valvola di presa gas del fucile Beretta BM59
Il blocco di presa gas è stato modificato, e non presenta neanche più l'originale Alidata

I BM59 distribuiti dalla Nuova Jäger presentano inoltre caratteristiche finora assenti dalle varianti civili come, l'originale tricompensatore lanciagranate e il pacchetto di scatto con grilletto invernale che consente l'uso dei guanti pesanti.

La demilitarizzazione è stata effettuata a regola d'arte per impedire la riconversione al tiro a raffica, ma le uniche caratteristiche immediatamente visibili del processo sono il blocco del selettore del tiro sulla posizione di fuoco semi-automatico e la mancanza dell'Alidada dal tromboncino lanciagranate, cosa che peraltro comporta anche una modifica al blocco di presa gas.

Tutti i BM59 della Nuova Jäger presentano gli appositi punzoni del Banco Nazionale di prova che certificano la demilitarizzazione, nonché i marchi originali di fabbrica che ne indicano anche l'anno di produzione. Classificati come arma comune (15_00476d) o sportiva (00476ds1), tutti i Beretta BM59 della Nuova Jäger presentano anche caricatori della capacità di soli cinque colpi, come da dettami di legge per la capacità delle armi demilitarizzate.

Marchi sulla cassa del fucile Beretta BM59
Tutti i Beretta BM59 della Nuova Jäger sono marchiati sulla cassa e sul calcio con l'anno di fabbricazione
Marchi sulla calciatura del fucile Beretta BM59
Tutti i Beretta BM59 della Nuova Jäger sono marchiati sulla cassa e sul calcio con l'anno di fabbricazione

Per ciascun BM59 è disponibile come Optional un kit d'accessori che viene venduto separatamente e comprende la cinghia di trasporto, gli strumenti per la pulizia e la lubrificazione, e un caricatore da venti colpi bloccato a cinque, al prezzo di 80 Euro; il prezzo dello stesso kit sale a 100 Euro se si aggiunge anche la baionetta originale, innestabile.

Dunque, da un minimo di 1150 Euro si passa a 1230 Euro con accessori e senza baionetta, o a 1250 con accessori e baionetta. Decisamente un costo abbordabile, molto lontano dalle cifre stratosferiche che siamo stati finora abituati ad associare a quest'arma. Che scusa avete per non correre in armeria?

Alpino italiano al tiro con fucile automatico Beretta BM59 Ital-TA
Per decenni il BM59, noto anche come "FAL", ha servito i soldati dell'Esercito Italiano; ora anche gli appassionati meno danarosi potranno annoverarne uno in collezione!

Per maggiori informazioni, visita il sito della Nuova Jager S.r.l.

Valuta questo articolo
4.6 (17 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.