Arsenal Firearms SPR-1

Articolo disponibile anche in altre lingue

English  Россия

Dopo l'anticipazione alla fiera Arms & Hunting Expo di Mosca lo scorso ottobre, il momento delle conferme ufficiali è arrivato in occasione dell'edizione 2013 del MILIPOL − uno degli appuntamenti fieristici più importanti per gli "addetti ai lavori" nel settore militare e della pubblica sicurezza − tenutasi alla fine di novembre a Parigi.

La Arsenal Firearms, azienda internazionale il cui cuore batte stabilmente a Gardone Val Trompia e che ha già scioccato il mondo con le pistole AF-1 Strike One ed AF-2011 A1 Second Century − la cui distribuzione in Italia e nel mondo è peraltro potuta iniziare solo recentissimamente per problemi burocratici! − ha annunciato di essere pronta al lancio dello SPR-1, un fucile bolt-action ad alta precisione per "impieghi speciali" (SPR sta appunto per "Special Purpose Rifle") caratterizzato da una lunga serie di proprietà che lo renderanno sicuramente interessantissimo sia per i tiratori civili che praticano le discipline Long-Range, sia per gli operatori professionali in ambito militare e di Polizia.

Arsenal Firearms SPR-1
Il fucile a ripetizione SPR-1 della Arsenal Firearms si rivolge sia a chi pratica il tiro sportivo long-range che - soprattutto - agli operatori professionali militari e di polizia
Arsenal Firearms SPR-1
La Arsenal Firearms ha usufriuito dell'assistenza di un'importante azienda tedesca nello sviluppo della piattaforma -- con particolare riguardo ai trattamenti protettivi, antiriflesso ed antirumore
Arsenal Firearms SPR-1
Il fucile SPR-1 impiega una calciatura in materiale sintetico gommato Soft-Touch con spallaccio e poggiaguancia regolabili, e tre guide Picatinny per accessoristica tattica
Arsenal Firearms SPR-1
Per tutti i calibri, l'alimentazione avviene tramite un caricatore amovibile in metallo e polimero della capacità di 10 colpi

Interamente costruito in Italia, presso gli stabilimenti della Arsenal Firearms a Gardone Val Trompia, il fucile SPR-1 impiega parti metalliche in solido acciaio progettate con tecnologie CAD allo stato dell'arte e realizzate tramite macchinari a controllo numerico (CNC) ad altissima precisione, in modo da ridurre al minimo − se non eliminare del tutto − eventuali "giochi" che possono essere deleteri per le prestazioni.

È ad esempio il caso dell'azione, che impiega un otturatore girevole-scorrevole con manetta d'armamento sovradimensionata − più facile ed intuitiva da utilizzare, anche con mani guantate − con rotazione di 60° munita di sicura a tre posizione in coda, nonché una testina con due otturatori di chiusura. Per tutti i calibri, lo SPR-1 sarà disponibile con azione lunga o corta, a seconda delle preferenze degli operatori e dei tiratori.

Le canne da 61cm. con profilo pesante del tipo Fluted, ottenute per rotomartellatura a freddo ed internamente lappate, sono esternamente brunite in nero e trattate su specifiche militari per la massima resistenza agli agenti atmosferici o altri elementi aggressivi, e sono muniti di una "corona" − così si chiama la rientranza all'altezza della volata − con un angolo di 90°, per assicurare protezione ad una parte così sensibile e contemporaneamente massima precisione.

La calciatura dei fucili Arsenal Firearms SPR-1 si basa esteticamente su quelle McMillan − dato che innegabilmente l'azienda statunitense ha fissato i canoni in base ai quali tutte le calciature per armi tattiche vengono giudicate! − ed impiega profili ergonomici per il massimo comfort al tiro.

Si tratta tuttavia di una realizzazione al 100% italiana, anche stavolta, ed è ottenuta in FRN (Nylon rinforzato in fibra di vetro) con l'aggiunta di elastomeri, che forniscono un più elevato livello di resistenza agli sbalzi di temperatura.

Data la nota, importante presenza della Arsenal Firearms in Russia, infatti, l'azienda non ha avuto problemi a realizzare un'arma che potesse operare ai più alti livelli d'affidabilità anche in regioni dal clima artico e sub-artico.

La calciatura del fucile Arsenal Firearms SPR-1 è munita di calcio con poggiaguancia regolabile in elevazione e spallaccio regolabile in estensione, nonché di un monopiede di stabilizzazione in posizione centrale, che può essere fatto rientrare quando non in uso.
Il bedding interno, in alluminio, lascia la canna libera di flottare ma elimina al contempo le vibrazioni più fastidiose e deleterie per le prestazioni. Lo SPR-1 inoltre impiega una rotaia MIL-STD-1913 "Picatinny" sotto il fusto, per l'installazione di bipiedi; altre due possono opzionalmente essere installate ai due lati, ad un angolo di 10° ciascuna rispetto alla canna, per l'installazione di designatori di bersaglio o altri accessori tattici.

Arsenal Firearms SPR-1
Il fucile Arsenal Firearms SPR-1 è al 100% Made in Italy, e le canne non fanno eccezione
Arsenal Firearms SPR-1
Una delle caratteristiche più interessanti dello SPR-1 è la possibilità di installare un diffrattore sonoro alla bocca, che rende più difficile individuare la direzione di provenienza del tiro nelle applicazioni professionali
Arsenal Firearms SPR-1
Le tre camerature per cui il fucile Arsenal Firearms SPR-1 sarà disponibile: da sinistra a destra 6.5-284 Norma, .308 Winchester e .300 Winchester Magnum
Arsenal Firearms SPR-1
Rosata di .308 Winchester ottenuta da 182.8 metri (200 Yarde) con lo SPR-1: il livello di prestazioni, già con la taratura di fabbrica, è evidente!

Lo scatto del fucile SPR-1 è di tipo regolabile, ed è tarato di fabbrica per un peso di 300 grammi. L'utente può appesantirlo o alleggerirlo a suo piacimento, fino ad un peso minimo di 100 grammi.

Lo SPR-1 è compatibile con qualsiasi ottica di puntamento commerciale o militare, grazie all'interfaccia con slitta  MIL-STD-1913 "Picatinny" presente sul castello superiore e agli anelli da 30mm a sgancio rapido in dotazione; qualsiasi tipo di anello di montaggio, fino ai 60mm e con qualsiasi livello d'elevazione, può esservi installato, in modo da consentire al tiratore di adattare la posizione dell'ottica in base alle sue preferenze, all'elevazione del poggiaguancia, e ad altri fattori, nonché di settare lo Eye Relief.

Nelle versioni preparate per la vendita sui mercati istituzionali, la volata sarà filettata per l'installazione di accessori specifici, quali silenziatori, rompifiamma, o uno speciale diffrattore sonico particolarmente utile per le operazioni militari o di Polizia, in quanto disperde efficacemente il rumore dello sparo nell'ambiente rendendo impossibile ad un nemico o ostile a distanze pari o superiori ai 100 metri l'individuazione precisa della posizione da cui è partito il colpo.

Tutte le superfici metalliche dell'arma sono rifinite con trattamenti antiriflesso, e sono predisposte per l'applicazione di finiture mimetiche. Altresì, la calciatura è disponibile in una varietà di finiture camo desertiche, artiche o multi-terreno, ed è inoltre rivestita da una finitura in gomma di tipo Soft-Touch, che assicura la massima presa ed una silenziosità assoluta nel trasporto e nell'impiego, anche nelle condizioni ambientali più avverse.

Sono tre i calibri per cui il fucile SPR-1 sarà reso disponibile: il .308 Winchester, ovvero 7.62x51mm, di gran lunga il più diffuso tra i tiratori civili e militari in tutto il mondo; il .300 Winchester Magnum, uno dei più rispettati da parte degli operatori speciali militari e di Polizia; e il 6.5-284 Norma, del quale ormai tutti i tiratori civili e gli operatori professionali riconoscono le incredibili doti di precisione ed efficacia su distanze anche superiori alle 1000 Yarde.

Per tutti i calibri, l'alimentazione avviene tramite un caricatore amovibile in polimero e metallo della capacità di due, cinque, o dieci colpi.

Ogni fucile Arsenal Firearms SPR-1 viene testato e settato in fabbrica per prestazioni Sub-MOA sulle 200 Yarde, e consegnato con un bersaglio di prova. Ciò significa che il tiratore non dovrà far altro che installare la propria ottica ed azzerarla prima dell'uso.

A tutte queste caratteristiche se ne aggiunge un'ultima, molto intrigante: il prezzo.

Il costo non è stato ancora specificato, ma l'azienda dichiara che lo SPR-1 sarà estremamente competitivo per la media del segmento, cosa che farà felici non solo i tiratori civili ma anche quegli enti militari e di Polizia che ne valuteranno l'adozione su vasta scala.

Restiamo dunque in attesa di saperne di più − magari già in occasione dello SHOT Show 2014 di Las Vegas, il prossimo gennaio − e di potervi riferire degli esiti di una prova approfondita. Restate quindi sintonizzati su ALL4SHOOTERS.COM!


Clicca quì per leggere e scaricare la brochure del fucile a ripetizione Arsenal Firearms SPR-1 (.PDF, inglese)