3

Primo Gran Premio Formula FITAV 2019

I campi di Skeet del Tav Porpetto (UD), quelli del Tav Bottaccia di Roma e del Tav Lo Schioppo di Scanzano jonico (MT) sono stati letteralmente invase nel fine settimana appena trascorso dai tiratori, i quali si sono cimentati nelle diverse categorie nel 1° Gran Premio con formula Fitav. 

Skeet al TAV Porpetto di Udine

Edoardo Aloi
Edoardo Aloi, autore di un quasi perfetto 98 al TAV Bottaccia di Roma.

Al Tav Porpetto di Udine la categoria Eccellenza è stata vinta da Stefano Benet, che con 93/100 ha battuto la concorrenza di Mauro Mazzoleni, secondo con 90 e quella di Marco Becatti, bronzo con 87+17/100. In 1^ categoria il più preciso è stato Maurizio Borgi grazie al suo 93/100, in 2^ invece Manuel Marelli con 91 ed in 3^ Alessio Borgi con l’ottimo punteggio di 94/100. Nei Veterani Aldo Baldacci si è messo in evidenza vincendo la gara registrando un 82 mentre nei Master il primo è stato Diego Antonetti, con 87. 

Graduatorie al TAV Bottaccia di Roma e al Tav Lo Schioppo di Scanzano jonico

Podio della categoria Eccellenza TAV Bottaccia di Roma.
Il Podio della categoria Eccellenza TAV Bottaccia di Roma.

Passando poi al centro Italia e più precisamente al Tav Bottaccia, la graduatoria di Eccellenza si è così stilata: primo Edoardo Aloi, autore di un quasi perfetto 98, seguito a stretto giro da Riccardo Meriziola, secondo con un solo piattello di distacco e da Michael Palmieri, terzo con 96. Andrea Biscontri si è aggiudicato la gara di 1^ categoria dopo un sudato spareggio vinto contro Massimo Vitullo con il punteggio complessivo di 97+2/100; Andrea Galardini si è preso l’oro e la gloria in 2^ con 99/100, punteggio più alto fatto registrare non solo a Roma ma anche nelle altre due strutture tiravolistiche; Cristian Giudici è salito sul gradino più alto tra i tiratori di 3^ con 94, Sergio Forlano su quello della classifica Veterani con 96 ed Alfredo Petroni su quello dei Master con 89.

In Basilicata invece la vittoria nella classifica Eccellenza è andata a Pietro Genga, oro con 96+20/100, seguito da Massimiliano Riccardi argento con 96+19/100, dopo un’estenuante spareggio e Giovanni Di Bari, bronzo grazie al suo 94. Nelle altre classifiche la vittoria è andata a Lorenzo Colucci Fortunato in Prima categoria con 95, a Francesco Canatvenera con 93 in Seconda, a Stefano Carbone con 90 in Terza, a Massimo Candeo con il medesimo punteggio di 90 tra i Veterani ed a Carmine Pascale con 83 tra i Master. L’appuntamento per gli skeetisti è per il prossimo week-end a Capua, per il primo Gran Premio formula ISSF.

Valuta questo articolo
3 (2 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.