5

A Piacenza Expo dominano i Celti e i cavalieri medioevali

Suoni, profumi sapori ma soprattutto lo scintillare di tante lame, coltelli e daghe celtiche, spadoni medioevali, stiletti rinascimentali; elmi e armature, (complete o parti di esse) di ogni genere, fibule e giberne,  hanno estasiato la vista degli appassionati di settore e incuriosito i normali visitatori della mostra Piacenza Expo, svoltasi a fine marzo nei padiglioni del polo espositivo emiliano.

Uniformi
L'offerta spaziava dalle uniformi agli stand dedicati all'arcieria tradizionale
Elmi
Grazie alle repliche di elmi, bacinetti e schinieri si respirava aria di medioevo

Partito da Firenze in particolare per l’esposizione della Militaria, che ho trovato un po’ ridotta rispetto a quella di Ferrara Militaria, sempre organizzazione Estrela, ho avuto modo di verificare invece come le tematiche di Armi&Bagagli, che pure proprio a Ferrara a novembre avevano avuto un sostanzioso anticipo con Usi&Costumi, non solo non abbiano avuto un calo di interesse, come ci si aspetterebbe data la vicinanza delle due date, ma addirittura segnato un aumento in espositori e visitatori. 

Guanti e corpetti
Guanti d'arme e corpetti scintilanti: è questa la nuova tendenza del reenactment?

Su tutti i Celti, gruppi di reenactors e di suonatori ma soprattutto artigiani in grado di riprodurre armi, scudi e ornamenti celtici hanno dimostrato quanto la Padania sia legata ancora a queste tradizioni nonostante i secoli di dominazione romana e di progressiva italicizzazione.

Ultima nota su Expo Arc. Manifestazione questa che ha visto la presenza di diversi espositori stranieri. 

Sicuramente da potenziare nelle prossime edizioni.   

Valuta questo articolo
5 (2 valutazioni)
In order to work porperly our service requires the use of cookies. By clicking the button [OK] you agree to out internet domain setting cookies.