3.7

La Folgore in prima linea anche per la sicurezza nazionale

Da esercito.difesa.it. Ad oggi sono oltre 300 i paracadutisti della Brigata "Folgore" impiegati nelle città di Firenze, Pisa e Livorno con unità del 187° Reggimento "Folgore", che assicura anche il comando di piazza, con assetti del 183° Reggimento Paracadutisti "Nembo" e del reparto comando "Folgore" impegnati nell'Operazione "Strade Sicure".

Due paracadutisti pattugliano il Duomo di Pisa
Il Comandante della Folgore Gen. Beniamino Vergori, incontra i paracadutisti a Pisa

Una presenza forte e discreta che contribuisce ogni giorno ad accrescere la percezione di sicurezza da parte dei cittadini. I baschi amaranto sono presenti con una unità a livello compagnia anche a Roma inquadrati nel Raggruppamento "Lazio".    

Recentemente il Comandante della Brigata "Folgore", il Generale di Brigata Beniamino Vergori, ha incontrato il personale impiegato nella missione ricordando l'importanza di appartenere ad un’unità che si identifica in una squadra solida, forte e determinata, al passo con i tempi, pronta a gestire le sfide future, sempre al servizio del Paese.

Personale di Strade Sicure in un sito fisso nei pressi del Duomo di Pisa
Un paracadutista durante il servizio nei pressi della stazione di Livorno
Valuta questo articolo
3.7 (3 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.