3.9

Autorevoli incontri e alta formazione a HIT Show 2018

Si preannuncia ricca di contenuti la prossima edizione di HIT Show (Fiera di Vicenza, dal 10 al 12 febbraio 2018), la manifestazione fieristica internazionale di riferimento per i settori della caccia, outdoor, tiro sportivo, sicurezza personale e cinofilia venatoria, organizzata da Italian Exhibition Group. Un articolato calendario di appuntamenti proporrà momenti di approfondimento su tematiche legate all’arte venatoria, corsi di formazione per ‘addetti ai lavori’ e per tutti gli appassionati, ed esposizione delle migliori razze canine venatorie.

HIT Show 2018: Convegno inaugurale ANPAM

A inaugurare HIT SHOW 2018 sarà il tradizionale convegno a cura di Anpam (Associazione Nazionale Produttori Armi e Munizioni Sportive e Civili). “Gli italiani e le armi: tra produzione e detenzione” sarà il titolo dell’incontro, nel quale si indagheranno aspetti giuridici legati alla caccia grazie al contributo scientifico-accademico di importanti personalità di settore. Appuntamento sabato 10 febbraio alle ore 10.00 all’interno della HIT ARENA, grande novità e centro nevralgico del calendario di incontri.

Saranno affidati a Lorenzo Cagnoni, Presidente IEG, e Stefano Fiocchi, Presidente ANPAM, i saluti iniziali dei lavori convegnistici. Saranno presentati dati di settore, a cura dei prof. Fabio Musso e Marco Cioppi (Università di Urbino Carlo Bo), con aggiornamento su imprese e competitività del settore armiero in Italia e focus su dinamiche settoriali, peso economico e occupazionale delle imprese produttrici e dell’indotto.

Un affondo sui temi della detenzione legale di armi e della pubblica sicurezza sarà proposto dall’intervento del prof. Paolo de Nardis (Università La Sapienza di Roma).

A seguire, a cura della Fondazione UNA Onlus (uomo, Natura, Ambiente), “A caccia di pregiudizi”, il talk-incontro con il giornalista Giuseppe Cruciani, con il suo recente libro I fasciovegani – libertà di cibo e di pensiero, ed Ettore Prandini (vice Presidente Coldiretti). La presentazione del libro sarà un’occasione utile per approfondire quale sia l’atteggiamento bilanciato e corretto nei confronti del rapporto uomo-animali. Modererà Marino Smiderle (Il Giornale di Vicenza).


Assemblea Delegazione Italiana CIC International

Nell’ambito degli annuali incontri che HIT programma per le associazioni che intendono incontrarsi per fare il punto della situazione, si svolgerà l’assemblea annuale della delegazione italiana di CIC International (Consiglio Internazionale della Caccia e della Salvaguardia della Fauna), che avverrà alle ore 11.00 di sabato 10 febbraio in sala Giotto A. Insieme a relatori italiani e stranieri, parteciperà il Presidente internazionale del Consiglio, George Aman.

Oltre alle relazioni delle attività svolte, il programma prevede gli interventi specifici sui vari settori su cui la delegazione italiana svolge un forte impegno non solo associativo, ma anche di tutela della biodiversità. Tematica che comprende tutta la catena, riguarda le modalità di gestione del territorio, dal campo agricolo all’ambiente montanaro, la gestione del taglio delle piante, quindi una coltura organizzata dell’ambiente, oltre alla tenuta di fiumi e corsi d’acqua.


Individual Protection: Palinsesto di incontri e corsi di formazione

Mani su simulacri di pistola
Alcuni corsi saranno destinati a un pubblico specializzato, dalle forze armate dello Stato e polizie locali e alle guardie giurate, con approfondimenti tecnici tenuti da professionisti del settore.

Alcuni corsi saranno destinati a un pubblico specializzato, dalle forze armate dello Stato e polizie locali e alle guardie giurate, con approfondimenti tecnici tenuti da professionisti del settore, che si svolgeranno tutti nella sala Canova Hall 8.1.

Sabato 10 febbraio ore 10-11 e 13-14 Massimo Mari, istruttore della Guardia di Finanza, specialista di tiro difensivo Idpa e Iasa, guiderà il convegno sull’impiego tattico della pistola, su fondine e protezioni balistiche, tiro in movimento e sfruttamento dei ripari. Nella stessa giornata, ore 14,30-15.30 e 17-18 “Uso difensivo della flashlight” sarà il titolo dell’incontro tenuto da Davide Mantovan, avvocato criminologo, esperto in tecniche e metodologie di autodifesa, nonché istruttore istituzionale Uits.

Domenica 11 febbraio ore 10-11 e 13-14 l’impiego tattico della shotgun sarà ampiamente illustrato da Roberto Vezzoli, assistente capo della Polizia di Stato, campione del mondo shotgun Ipsc: lo shotgun è un’arma versatile dalle enormi potenzialità in vari ambiti operativi, dall’impiego di munizioni non letali al tiro selettivo con munizioni a palla.

Lunedì 12 febbraio, Alain Della Savia, il tiratore a segno italiano conosciuto anche come ‘il pianista con la pistola’ per la passione musicale, esporrà i segreti della ricarica pratica in uno specifico corso.

Assortito anche il palinsesto di appuntamenti aperti a tutto il pubblico di visitatori appassionati di caccia e tiro, che avranno luogo all’interno della centrale HIT Arena. Qui tutti gli interessati potranno apprendere tecniche e prassi corrette nell’utilizzo di armi e munizioni, rimanendo sempre aggiornati sui nuovi prodotti. Nel mirino degli incontri ci saranno tematiche importanti: sicurezza nel maneggio delle armi per il tiro e la caccia, importanza di sentirsi protetti a casa, travel risk management, corsi base e avanzato di carabina a lunga distanza e corsi di ricarica pratica (solo quest’ultimo in Sala Canova). Proprio il tiro a lunga distanza (anche oltre i 1.000 metri) è una disciplina che sta attraversando una notevole popolarità in Italia, grazie anche alle prestazioni degli atleti azzurri Aitld. 

Novità di grande rilievo sarà il convegno sulla promozione del tiro sportivo tra i giovani, in programma domenica 11 febbraio ore 10-13 in Sala Tiziano A. Ospiti d’eccezione saranno Roberto Di Donna, medaglia d’oro ad Atlanta 1996 nella P10 e attualmente tecnico Uits per i giovani, Jessica Rossi, oro a Londra 2012 nel Trap femminile, Sergio Carella e Adriano Lonardi (Fitav), ideatori del progetto “Linea verde-Tiro a volo nella scuola”, Felice Buglione, presidente della Federazione italiana discipline armi sportive da caccia che ha presentato un interessante progetto al Coni, nel corso del convegno dal titolo “Promuovere il tiro: esperienze a confronto”, organizzato da Massimo Vallini, direttore Armi e Tiro. 

Incentivare il tiro sportivo a tutti i livelli, soprattutto nelle scuole, non è attività facile, nonostante questi sport abbiano procurato all’Italia numerose medaglie olimpiche e mondiali e nonostante il Belpaese sia il più importante produttore al mondo di “attrezzi” specifici. Il convegno offrirà, quindi, l’occasione per gli addetti ai lavori, agli appassionati e ai tiratori di fare il punto sulla situazione, cercando nuove strade per promuovere questi sport.

Il calendario degli appuntamenti è a cura di Armi e Tiro. Per tutti gli incontri, preiscrizione sul sito armietiro.it.

Seminari di alto profilo dedicati alle tecniche di tiro di caccia e ai segreti della balistica saranno proposti da Leica Hunter’s Shooting and Ballistic Master, appuntamenti che si svolgeranno sabato 10 febbraio e domenica 11, presso la Hall 6 nell’area specificatamente dedicata alle armi, alle ottiche e agli accessori per il tiro e la caccia con la canna rigata.

 

“Beccacce, un patrimonio da conservare” sarà il titolo delle due tavole rotonde che a HIT Show proporrà il canale Caccia TV Sky 235 in collaborazione con il magazine Beccacce che Passione, sabato 10 e domenica 11 febbraio alle ore 15 presso lo stand di Caccia e Pesca (Pad. 7, stand 245). A discuterne saranno tre esperti del settore, ognuno nel proprio ruolo: Paolo Pennacchini, presidente FANBPO (Federazione Associazioni Nazionali Beccacciai Paleartico Occidentale), Giovanni Giuliani, zoologo e cacciatore di beccacce, e Giorgio Lugaresi, esperto cacciatore. Moderatore degli interventi sarà Giacomo Cretti, noto volto di Caccia TV Sky 235.

HIT DOG SHOW, grande appuntamento per famiglie

Cane a HIT Dog Show
HIT DOG SHOW è una esibizione cinofila molto apprezzata da famiglie e bambini.

Sono pronti a trasformarsi in una spettacolare ‘passerella’ dei migliori cani da caccia i grandi padiglioni della fiera di Vicenza. Con HIT Dog Show sabato 10 e domenica 11 febbraio 2018 il Salone internazionale di IEG dedicato a caccia, outdoor, tiro sportivo e difesa personale, sarà festosamente invaso da 1.500 cani di razze diverse, che sfileranno e dimostreranno le proprie abilità di fronte ai tanti visitatori attesi e alle loro famiglie.

 

Nel padiglione 4 sabato 10 febbraio si svolgerà la 41a Esposizione Nazionale Canina di Vicenza CAC (Certificato di Attitudine al Campionato) solo per i gruppi 3-4- 6, mentre domenica 11 andrà in scena la 41a Esposizione Nazionale Canina di Vicenza CAC solo per i gruppi 7-8- 10.

 

Sono sempre più protagonisti gli amici a quattro zampe, sotto i riflettori saranno quelli appartenenti alle razze dei gruppi legati al mondo venatorio nelle varie tipologie. Non una semplice esposizione nazionale, ma "Mostre Speciali" che permettono solamente ai migliori di acquisire il titolo, conseguibile soltanto in questa tipologia di esposizione, fondamentale per ottenere il diploma di Campione Italiano di Bellezza, Campione Sociale di Bellezza e Conformità allo Standard.

 

Il sipario di questa magnifica passerella canina, organizzata in collaborazione con il Circolo Cinofilo Vicentino, si aprirà per un numero sempre maggiore di partecipanti provenienti da tutta Italia e dall'estero, per mostrare al pubblico di HIT Show i migliori rappresentanti di queste razze da caccia, utili per la loro selezione zootecnica basata sia sulla scelta dei potenziali riproduttori che sul rispetto della salute e del benessere animale.

 

Il settore cinofilo in generale vive oramai da alcuni anni un andamento in forte evoluzioneosserva Marco Ragatzu, presidente CIBF (Club Italiano Bracco Francese) e giudice ENCI (Ente Nazionale Cinofilia Italiana)soprattutto quello inerente la cinofilia venatoria, che vede una continua crescita. Oggi ci si allarga alla collaborazione con altri Enti per la tutela ambientale e faunistica, considerando quanto sia di fondamentale importanza la loro salvaguardia. Mantenere intatto l'ambiente e favorire la sopravvivenza della fauna selvatica costituiscono gli obiettivi per i quali la cinofilia ufficiale si sta adoperando. Molte cooperazioni sono state stipulate con Regioni, Enti Parco e ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) per le opere di censimento della fauna selvatica, mediante l'ausilio del cane come strumento opportuno e minimamente invasivo per il target ricercato, per proteggerlo e contribuire al suo sviluppo e sopravvivenza.

Accanto alla funzionalità è da sempre legato l'aspetto morfologico: le esposizioni canine rappresentano ancor più un momento di verifica zootecnica, oltre che show. Nello scenario degli appuntamenti organizzati in tutta la Penisola, ecco comparire HIT DOG SHOW, la vetrina sicuramente più importante per le razze canine dedicate alla caccia. Ente Nazionale della Cinofilia Italiana e Clubs di razza saranno presenti con le mostre speciali ed i raduni all'Expo nazionale che oramai riveste l'abito di riferimento degli appassionati cacciatori cinofili, che si uniscono all'importante progetto allargato all'ambiente ed alla fauna, apprezzando quelle caratteristiche distintive di ogni razza grazie al moderno programma che si sviluppa su basi venatorie nella fondamentale considerazione del mondo che ci ospita”.

Incontro FACE MED

Si svolgerà sabato 10 febbraio ore 14.30 Hall 7.1 Sala Tiziano B l’atteso incontro di Face Med, gruppo costituito dalle associazioni venatorie appartenenti a Face (Federation of Associations for Hunting and Conservation of the European Union) che rappresentano i diversi Paesi uniti da caratteristiche climatiche e geografiche simili e da comuni campi di interesse. Sabato 10 febbraio ore 14.30 in Sala Tiziano B (Hall 7.1) si riuniranno Italia, Grecia, Malta, Spagna e Portogallo per imprimere un decisivo impulso cooperativistico a livello internazionale e offrire un’analisi dell’attualità della caccia, fauna e habitat dei lavori delle Commissioni Europee. Delegazioni dei diversi Paesi affronteranno tematiche legate al recupero di habitat adatti alla piccola selvaggina stanziale, alla gestione della migratoria e al mantenimento di forme di caccia tradizionali, tipiche dell’area del bacino del Mediterraneo.

Dopo i saluti iniziali affidati a Gianluca Dall’Olio, vice Presidente FACE Italy, e l’introduzione del segretario generale Ludwig Willnegger, focus sul piano d'azione della Commissione Europea: problemi, specificità e priorità dei paesi mediterranei con la relazione di Michele Sorrenti, presidente del gruppo di lavoro Uccelli e habitat di FACE. A seguire, si affronterà il tema della collaborazione tra le associazioni di caccia dei paesi mediterranei, con una discussione sul documento di lavoro relativo alla piattaforma per una cooperazione rafforzata. La politica agricola comune e fauna selvatica, con indagine sulle opportunità per i paesi del Mediterraneo, sarà il fulcro dell’intervento di Michele Bottazzo (Centro studi FIDC – Federazione Italiana della Caccia). 

L’incontro di FACE Med a HIT Show rappresenta un’importante momento internazionaleosserva Gianluca Dall’Olio, vice Presidente FACE Italy e Presidente FIDCperché entrerà nello specifico di tematiche attuali del settore venatorio. Il Salone vicentino sarà l’occasione per fare il punto della situazione, instaurando sinergie e collaborazioni che possano determinare una diversa qualità dell’azione comune”.

A HIT Show 2018, inoltre, Federcaccia, Enalcaccia, ANUUMigratoristi e Arci Caccia condivideranno un grande stand comune dove si presenteranno al pubblico di appassionati con le loro attività, identità individuali, così come con i punti che le uniscono. Il più recente di questi, l’appartenenza alla Cabina di regia del mondo venatorio, creata in occasione delle prossime elezioni per confrontarsi con tutte le forze politiche e sociali.

Assoarmieri: Assemblea Nazionale e convegno giuridico

HIT Show ospiterà anche l’assemblea nazionale di ASSOARMIERI, cui seguirà il convegno giuridico “Legittima difesa e legittima detenzione di armi: un equilibrio da difendere”, in programma domenica 11 febbraio alle ore 11.30 in sala Tiziano B. A scandagliare gli aspetti giuridico-scientifici legati al tema della legittima difesa saranno il Prof. Gian Luigi Gatta (Università degli Studi di Milano), Biagio Mazzeo (Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Lanusei), Emanuele Paniz (esperto balistico) e il Maggiore Giuseppe Bertoli (Comandante del Nucleo investigativo Comando Provinciale Carabinieri di Vicenza). Modererà l’Avv. Antonio Bana. Un convegno che rinnova l’impegno di Assoarmieri, messo in campo già nella scorsa edizione di HIT Show in occasione del 70° anniversario, nel discutere e approfondire la materia relativa alla legislazione sulle armi e munizioni nelle sue innumerevoli sfumature.


Per ulteriori informazioni visita il sito web https://www.hit-show.com/it/ e la pagina facebook https://www.facebook.com/HITShowIEG/

15/01/2018

Valuta questo articolo
3.9 (11 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.