4.4

Campionato Italiano d'inverno di skeet

Il campo di tiro, gestito da Celso Giardini e la sua famiglia, si è dimostrato come al solito all’altezza della situazione e, coadiuvato dall’esperienza e dalla disponibilità dei direttori di tiro e dell’efficientissimo coordinatore Roberto Forti, ha consentito uno sviluppo fluido e veloce delle serie di gara, permettendo ai tiratori di terminare in tempo le serie di qualificazione e svolgere i numerosi shoot-off prima del tramonto. Quattro i campi utilizzati per la competizione, ognuno caratterizzato da macchine differenti e sganci diversi, cosa che ha messo alla prova i tiratori e ha, alla fine, fatto emergere gli atleti più versatili e adattabili alle diverse condizioni di gara. Il campo uno, con macchine ad aria, poteva creare difficoltà per la silenziosità dello sgancio e quindi la percezione ritardata del piattello; inoltre, la macchina del pull, con uno sfondo ricco di vegetazione, rendeva ciò ancora più difficoltoso. I campi tre e quattro erano più lineari, mentre il due con la difficoltà della vicinanza al bar e la conseguente curiosità del pubblico che si avvicinava per osservare e commentava ad alta voce, rendeva difficile la concentrazione ai tiratori. Un insieme di fattori che ha contribuito a rendere quindi versatile la classifica finale.

Podio Junior
Podio Junior
Podio Eccellenza
Podio Eccellenza 
Podio Ladies
Podio Ladies
Podio Master
Podio Master 
Podio Prima Categoria
Podio Prima Categoria
Podio Seconda Categoria
Campionato Seconda Categoria
Podio Terza Categoria
Campionato Terza Categoria

Campionato Italiano d'inverno skeet: Podio Eccellenza 

Angelo Moscariello e Cristian Ciccotti
Angelo Moscariello e Cristian Ciccotti, protagonisti di un entusiasmante spareggio.

A meritarsi l’oro nella massima categoria è stato Angelo Moscariello (Fiamme Oro), che per guadagnare il primo posto ha dovuto effettuare un lunghissimo spareggio con Cristian Ciccotti (Carabinieri). Dopo aver chiuso le tre serie di gara con un identico e perfetto 75/75, i due hanno proseguito la sfida nello shoot-off per l’assegnazione dell’oro e dell’argento. Solo dopo un affascinante duello Moscariello si è aggiudicato la medaglia più preziosa con +32, mentre a Ciccotti è toccato l’argento con +31. Anche per l’assegnazione del bronzo è stato necessario uno spareggio, stavolta a tre, che ha coinvolto Leonbruno Cavaliere (Fiamme Oro), Vincenzo Grizi (Fiamme Oro) e Marco Calafiore (TAV Lazio) appaiati a quota 74. Ad avere la meglio su tutti è stato Cavaliere, di bronzo con +12, mentre agli altri due sono andate, rispettivamente, la quarta posizione con +11 e la quinta con +3. 

Campionato Italiano d'inverno skeet: Oro a Sara Bongini

Sara Bongini
Sara Bongini, oro sul podio Ladies.

Per quanto riguarda la classifica femminile, a vincere il titolo di Campionessa d’Inverno è stata Sara Bongini (Fiamme oro) che si è assicurata l’oro con lo score di 69/75. Seconda Chiara Costa con 66 e terza Elisa Germoni con 63. Tra gli Junior a vincere lo scudetto stagionale è stato un incredibile Andrea Galardini, oro con un quasi perfetto 74/75 davanti a Vincenzo Di Matteo, secondo con 72, e ad Andrea Lapucci, terzo con 71. Da scudetto invernale anche la prova di Nicola Calandriello, migliore della classifica dei Prima Categoria con 73/75, di Ennio De Blasis, oro tra i Seconda con 71/75 +2, di Alessio Borgi, primo tra i Terza con 69/75, di Franco Cinque, oro tra i Veterani con 71/75, e di Alfredo Petroni, primo tra i Master con 69/75. I prossimi appuntamenti della specialità prevedono i campionati regionali estivi e i tre Fitav che qualificheranno al relativo Campionato Italiano.

Valuta questo articolo
4.4 (7 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.