4.4

Il suono del silenziatore

La carabina da caccia Unique Alpine JPR-1 Nordland Scout in calibro .308 Winchester con il soppressore di suono JSD-1.

Chi di noi ha provato dal vero cosa si “sente” sparando con un soppressore di suono? In Italia, a causa della legislazione vigente, i soppressori o moderatori di suono sono proibiti, e pochissimi hanno avuto l’occasione di provarne uno, o anche di assistere ad una prova di tiro di un’arma provvista di “silenziatore”, termine assolutamente improprio – e grazie a questa prova, vedremo anche perché.

Il cinema e la televisione ci danno un’idea del tutto distorta della realtà: un soppressore di suono non “silenzia” un’arma, e di certo non si sente un quieto “flop” quando si spara.

Anzi, il rumore continua ad essere sempre identificabile come uno sparo di arma da fuoco e soprattutto se si usa una carabina, il livello sonoro – anche con il soppressore montato – rimane talmente elevato da suggerire di continuare ad usare le protezioni per l’udito.

Certo: esistono soppressori di suono efficientissimi tanto da meritare il nome di silenziatore, ma essi sono quasi sempre integrali all’arma, usano munizioni espressamente ed esclusivamente costruite, nel 99,9% dei casi si tratta di armi bolt action (come la pistola Welrod o la carabina DeLisle) e salvo rare eccezioni, si tratta di armi nate per l’impiego professionale e ultraspecialistico.

The Sound of Silence...r ovvero il suono del silenziatore

Prima di tutto, una nota: in Germania, e in molti altri Paesi europei, i soppressori di suono sono legali, in alcuni paesi addirittura di vendita libera (in Norvegia, ad esempio). E noi, proprio in Germania, presso il poligono di tiro di Niederweimar, in occasione di una serie di prove di carabine da tiro e caccia Unique Alpine, abbiamo improvvisato un test, assolutamente empirico e senza alcuna pretesa di scientificità, usando una comune app per lo smartphone che permette di misurare il livello sonoro ambientale.

Nel nostro caso, abbiamo usato la app dB Meter per iOS Apple, su di un iPhone SE con microfono incorporato. La prova che abbiamo fatto serve a dare un’idea di quanto effettivamente influisce l’uso del soppressore sul rumore generato dallo sparo.

Il soppressore di suono JSD-1 di Unique Alpine è appositamente progettato per l’impiego venatorio con materiali e tecnologie avanzate.

Abbiamo posto lo smartphone ad una distanza di circa quattro metri dall’arma e nonostante la misurazione sia parecchio falsata dalle caratteristiche di sensibilità e risposta del microfono integrato, abbiamo in effetti misurato una differenza di circa 25 dB, in linea con le specifiche tecniche del soppressore dichiarate dal produttore.

Abbiamo usato una carabina Unique Alpine JPR-1 Nordland Scout, con canna da 419mm in calibro .308 Winchester. Le munizioni usate erano le GECO Sport con palla HPFT nichelata da 147 grani, e il soppressore di suono è il JSD-1, sempre di Unique Alpine, un prodotto espressamente studiato per la caccia ma con materiali e tecnologie avanzate – il corpo del soppressore è realizzato in acciaio speciale e titanio.

Ovviamente, abbiamo realizzato questa prova su video, e suggeriamo di provare anche voi, usando la app descritta (o qualsiasi altra), a misurare la pressione sonora dello sparo in poligono!

VIDEO: il suono del silenziatore

Valuta questo articolo
4.4 (7 valutazioni)
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.