Migratoria: un punto della situazione

Da Anuu. Non abbiamo sbagliato quando pensavamo che questa fine di novembre, sebbene la pioggia sia stata insistente su quasi tutta l’Italia, ci avrebbe ancora soddisfatto con la presenza del Tordo sassello e con l'arrivo delle prime Cesene che appaiono, però, a macchia di leopardo sul territorio, con una temperatura che non scende ai livelli normali. Per quanto riguarda la Beccaccia e il Beccaccino non si hanno notizie importanti, mentre per quanto riguarda gli Anatidi viene segnalata l’ottima e costante presenza di Alzavola e Germano

Nelle prossime settimane ci si aspetta un abbassamento delle temperature e, stando alle previsioni, venti forti e polari preannunceranno un inverno rigido con abbondanti precipitazioni nevose. Condizioni, queste, che dai Paesi del nord Europa dovrebbero stimolare i “migratori del freddo” a scendere verso la nostra penisola nei classici giorni dell’Immacolata con l’aiuto, per chi crede nelle fasi lunari, del plenilunio del 10 dicembre. Staremo a vedere... 

Valuta questo articolo
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.