5

L'Intergruppo "Biodiversità, caccia, campagna" della UE ha il suo nuovo presidente

Notizie dalla UE: Álvaro Amaro (Portogallo, PPE) è stato eletto Presidente dell'Intergruppo "Biodiversità, Caccia, Campagna". I membri dell'Intergruppo hanno scelto anche i vicepresidenti, che sono Simone Schmiedtbauer (Austria, PPE), Alex Agius Saliba (Malta, S&D), Elsi Katainen (Finlandia, Renew Europe), Marco Dreosto (Italia, ID), Andżelika Możdżanowska (Polonia, ECR), Carmen Avram (Romania, S&D), Jérémy Decerle (Francia, Renew Europe), Juan Ignacio Zoido Álvarez (Spagna, PPE) e Annie Schreijer-Pierik (Paesi Bassi, PPE). Come spiegato in un comunicato stampa, "Questo incontro è stato un primo passo importante per gettare le basi del lavoro dell'Intergruppo in questa legislatura. L'Intergruppo sarà determinante per conciliare le prospettive dei principali attori rurali nella definizione delle principali discussioni politiche sulla prossima strategia della UE per la biodiversità, sulla riforma della politica agricola comune (PAC) e sul Green Deal".

Álvaro Amaro (Portogallo, PPE) è il nuovo presidente dell'Intergruppo "Biodiversità, caccia, campagna".

"Ho accettato di guidare la squadra che ha lavorato per ristabilire l'Intergruppo, che è composto da 10 membri in totale, provenienti da 10 diversi Stati membri e 5 diversi gruppi politici composti da 5 uomini e 5 donne. Ciò garantisce un'ampia rappresentanza geografica e ideologica, oltre a un perfetto equilibrio di genere," ha dichiarato il Presidente Amaro. Che ha aggiunto: "Con più di 130 eurodeputati a sostegno di tutti i principali gruppi politici, l'Intergruppo è una piattaforma attiva di stakeholder all'interno del Parlamento europeo, che consente discussioni aperte tra i decisori, la Commissione europea e gli esperti, con l'obiettivo di affermare il ruolo cruciale degli attori rurali e l'importanza socio-economica delle attività venatorie e rurali".

Gli Intergruppi sono composti da eurodeputati di diversi gruppi politici e di diverse commissioni parlamentari e la loro funzione è quella di tenere discussioni informali su particolari questioni, nonché di promuovere gli scambi tra eurodeputati e società civile.

Vale la pena ricordare che nel 2016 l'intergruppo che dovrebbe rappresentare milioni di cacciatori e tiratori europei ha anche fornito una piattaforma per discutere la revisione della famigerata Direttiva UE sulle armi da fuoco, dove le preoccupazioni sulle proposte della Commissione sono state espresse dai proprietari di armi da fuoco legali della UE, quali tiratori sportivi, cacciatori, collezionisti e musei.


Valuta questo articolo
5 (3 valutazioni)
Questo articolo è disponibile anche in queste lingue:
Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.