Steiner Optik 

Steiner Optik viene fondata nel 1947 a a Bayreuth, in Germania da Karl Steiner, uno dei più brillanti ingegneri della Zeiss che all'inizio del secondo dopoguerra decise di intraprendere una carriera da imprenditore. La drammatica esperienza della Seconda guerra mondiale aveva fatto comprendere a Karl quanto le ottiche di qualità fossero altrettanto importanti delle armi e decise quindi di mettere a frutto le esperienze maturate lavorando per la Zeiss. Per i primi anni gli sforzi di Karl si concentrarono sulla produzione della “Steinette” una macchina fotografica compatta, ma presto iniziò a produrre binocoli progettati e realizzati con una visione innovativa e senza compromessi. La prima svolta fondamentale avvenne nel 1965 quando Steiner Optik fu scelta dall'esercito tedesco come fornitore ufficiale di binocoli con il suo modello 8×30 FERO-D12 Bundeswehr Fernglas (binocolo dell'esercito) che verrà prodotto dal 1966 al 1972. Per la prima volta viene utilizzato il Makrolon (un tipo di policarbonato) per la costruzione dello scafo del binocolo.

Le innovazioni introdotte da Steiner Optik

All'inizio degli anni Settanta Steiner Optik è un'azienda in espansione che sperimenta nuove soluzioni tecniche e nel 1973 viene prodotto il primo binocolo con riempimento di azoto per prevenire l'appannamento interno. Nel 1979 Steiner Optik lancia sul mercato il Commander 7x50, il primo binocolo con bussola integrata che ancora oggi è l'ottica per impiego nautico di maggior successo. La consacrazione definitiva del marchio Steiner Optik tra i leader del settore arriva nel 1988 quando l'esercito americano fa all'azienda tedesca per quella che all'epoca fu la più grande commessa di prodotti ottici, ordinando 72 mila binocoli 7x50 che verranno adottati ufficialmente con la denominazione M22. Nello stesso anno Steiner Optik realizza il primo binocolo per impiego militare con filtro di protezione dai raggi Laser. Negli anni seguenti Steiner Optik concentra la propria tecnologia sulle ottiche da osservazione introducendo altre importanti innovazioni come nel 1992 quando il modello Firebird di Steiner Optik è il primo con lenti ad alto contrasto sul mercato. Nel 2000 viene messo sul mercato il modello Nighthunter, il primo con trasmissione della luce superiore al 90% e che nel modello 8x56 attualmente prodotto arriva al 96%. Nel 2006 Steiner Optik presenta il trattamento superficiale Nano-Protection idrofobo che allontana l’acqua, lo sporco, la polvere, la neve e facilita la pulizia. Nel 2008 una nuova svolta: Steiner Optik è acquisita da Beretta Holding, un passaggio di proprietà che rivoluziona fortemente l'identità della Casa di Bayreuth, finora fortemente concentrata sulla produzione di binocoli. Nel 2011 Steiner Optik inizia la produzione di cannocchiali per carabine e l'anno successivo acquisisce l'azienda americana Laser Devices e nel 2014 lancia sul mercato l'Intelligent Combat Sight (ICS) 6x40, la prima ottica Steiner a incorporare un telemetro Laser. La diversificazione della produzione continua a passo spedito e nel 2016 Steiner Optik coglie un altro successo in ambito militare, quando le forze speciali tedesche scelgono il cannocchiale M5Xi 5-25x56 come ottica per i loro tiratori scelti.  

Il catalogo Steiner Optik oggi

Oggi il catalogo di Steiner Optik è suddiviso in quattro linee principali: caccia, tiro, outdoor e nautica. Sono le prime due categorie quelle che interessano maggiormente i nostri lettori, quindi andremo a vederle più nel dettaglio. Nel settore caccia Steiner Optik propone diversi binocoli e cannocchiali da carabina. I binocoli Steiner Ranger Extreme sono specificamente dedicati ai cacciatori e sono proposti nelle versioni  8x32, 8x42, 8x56 e 10x42. I binocoli della serie Ranger Extreme si distinguono per l'impiego di lenti ad alto contrasto, un ampio campo visivo, sistema di messa a fuoco rapida Fast close focus, tracolla con aggancio rapido ClicLoc e una grande robustezza grazie allo scafo in in Makrolon con copertura in gomma NBR Longlife e al riempimento di azoto compresso che assicura una temperatura di esercizio compresa tra -20 °C e 80 °C. La linea Steiner Observer è sensibilmente meno costosa e si rivolge a chi desidera un binocolo da caccia versatile ma senza dover rinunciare alla qualità.  Lo Steiner Observer è disponibile in versione 8x42, 8x56 e 10x42. Per chi desiderasse il massimo in termini di trasmissione della luce, lo Steiner Nighthunter 8x56 rappresenta il primato in termini di trasmissione della luce, con una incredibile percentuale del 96% che unita all'eccellente angolo di campo di 135 metri lo rende un eccellente strumento per il cacciatore  che si aspetta il massimo dalla propria attrezzatura quando caccia all'imbrunire. Il sistema di messa a fuoco Sports auto focus permette una visione perfettamente nitida da 20 metri all'infinito senza la necessità di ulteriori regolazioni, infine le piccole appendici Lumiclip posizionate sotto le lenti frontali si illuminano abbastanza da permetterci di trovare facilmente il binocolo anche nella completa oscurità. Per finire, il binocolo con telemetro Steiner LRF 1700 è disponibile in due versioni, rispettivamente 8x30 e 10x30. In entrambe le versioni è un binocolo combinato con un telemetro laser in grado di misurare esattamente la distanza di oggetti fino a 1700 metri di distanza con modalità scansione per la misurazione continua di bersagli in movimento.

Le ottiche Steiner per caccia con carabina

Steiner Optik dedica due linee di ottiche ai cacciatori, Ranger e Ranger BC (Ballistic Control) quest'ultima con regolazione rapida del reticolo. Fanno parte della linea Steiner Ranger i modelli 3-12x56, 2,5-10x50, 4-16x56, 1-4x24 e 2-8x42 tutti con trasmissione della luce del 90% e reticolo 4A/I Illuminato. Nella linea Steiner Ranger BC troviamo invece i modelli 4-16x56 e 3-12x56, anche questi con reticolo 4A/I Illuminato. I cannocchiali della serie Ranger BC sono forniti con cinque s‍et diversi ghiera da applicare sulle torrette, che coprono tutti i più diffusi calibri da caccia. Applicando alla torretta la ghiera specifica per il calibro utilizzato sarà possibile tarare con estrema precisione il reticolo. Conclude la gamma di ottiche decicate al cacciatore il punto rosso Steiner MRS (Micro Reflex Sight) particolarmente adatto per il montaggio su carabine semiautomatiche. Compatto e robusto lo Steiner MRS dispone di controllo automatico della luminosità del punto rosso ed è disponibile in due versioni: MRS Universal, con attacco universale, e MRS per slitta Picatinny.

Le ottiche Steiner per tiro sportivo e tattico

Steiner Optik ha in catalogo tre linee principali di cannocchiali a ingrandimento variabile per tiro sportivo e tattico riconoscibili dalla denominazione. I modelli M5XI hanno un fattore di ingrandimento di 5X, quelli della serie M7XI hanno un fattore di 7X, il modello M8XI ha uno zoom di 8x. La linea Steiner M5XI comprende i modelli M5XI 5-25x56/G2B con reticolo Mil-dot e scafo nero,  M5XI 5-25x56 con reticolo MSR-2 specifico per il tiro a lunga distanza e  finitura nera o Coyote brown, M5XI 5-25x56 con reticolo Tremor 3 e finitura Coyote brown e per finire M5XI 5-25x56 con reticolo B41-BE2 e finitura nera. Tutti questi modelli hanno reticolo illuminabile su 5 livelli diurni e 6 livelli notturni oltre a una posizione OFF tra una fase e l’altra. La linea di cannocchiali per carabina Steiner M7XI consiste nei modelli M7XI IFS 4-28x56 con reticolo G2B Mil-dot, M7XI IFS 4-28x56 con reticolo MSR-2, M7XI 4-28x56 con reticolo G2B Mil-dot e infine  M7XI 4-28x56 con reticolo MSR-2. I modelli con la sigla IFS integrano nell'ottica il modulo IFS - Intelligent Firing Solution - che prevede un display personalizzabile nel campo visivo dall'utilizzatore che fornisce in tempo reale tutte le informazioni rilevanti per il tiro. Conclude la linea di ottiche variabili della serie M lo Steiner M8Xi 1-8x24 con reticolo DMR8i, unico della gamma con fattore di ingrandimento 8X. Si tratta di un'ottica molto versatile e luminosa, con una trasmissione della luce che raggiunge il 94%. Steiner Optik è anche leader nella produzione delle cosiddette “Battle sights” ovvero ottiche estremamente robuste a ingrandimento fisso, studiate per essere montate su fucili d'assalto (in caso di impiego militare) e “Black rifle” per impiego sportivo e ricreativo. I modelli sono fondamentalmente due, lo Steiner S432 a 4 ingrandimenti e lo Steiner S332 a 3 ingrandimenti, ciascuno dei quali è a sua volta disponibile con reticolo graduato sulla balistica della cartuccia 7,62x51 o 5,56x 45 NATO che permette di ingaggiare bersagli distanti fino a 800 metri. Pensate per impiego professionale le ottiche della serie S432/332 sono impermeabili fino alla profondità di 10 metri sott'acqua.

Per saperne di più sui prodotti di Steiner Optik, visitate il sito del produttore: https://www.steiner.de/de-de/it_IT/

Il corretto e completo funzionamento dei nostri servizi richiede i cookie. Facendo clic sul pulsante [OK], acconsentite al nostro dominio Internet utilizzando i cookie.