IPSC/ Tiro dinamico

Che cos'è il tiro IPSC?

La IPSC (International Practical Shooting Confederation – Confederazione Internazionale Tiro Pratico) è l'ente responsabile per le moderne discipline di tiro dinamico, appunto il tiro IPSC. Si tratta di una disciplina elettrizzante, che sta incontrando sempre maggiore interesse da parte degli appassionati, sicuramente perchè richiede doti atletiche e di grande precisione. Ma cosa intendiamo davvero per tiro IPSC?


Il tiro IPSC è uno sport che dà dipendenza. Il tiro dinamico prevede un gran numero di discipline che possono essere svolte con armi di piccolo o grosso calibro, con pistole, revolver, carabine semiautomatiche e fucili a canna liscia. Chiunque può trovare la forma di tiro dinamico più adatta ai propri gusti.



Quali discipline comprende il tiro IPSC, quali armi vengon usate e ancora molte più informazioni, le troverai in fondo alla pagina.


Il tiro IPSC in pillole


Il tiro dinamico è uno sport che dà dipendenza e una volta che lo si prova è davvero difficile smettere. Non è un caso quindi che il tiro IPSC sia così diffuso e ben organizzato in ogni angolo della Terra. Da Andorra allo Zimbabwe più di 200 mila appassionati praticano questa disciplina. E soprattutto sono in forte aumento le donne che si avvicinano al tiro pratico


Le regole del tiro IPSC sono semplici: dopo il segnale di via, dato da un timer, il tiratore deve compiere l'esercizio di tiro (stage) colpendo i bersagli nel minor tempo possibile, e contemporaneamente totalizzare il massimo dei punti. In proporzione il punteggio è più importante della velocità.



Classi e discipline del tiro IPSC


Attualmente ci sono cinque diverse classi, dette “Divisioni” nell'ambito del tiro IPSC con pistola e revolver di grosso calibro: Open, Standard, Classic, Production e Revolver.


Un'altra sezione del tiro IPSC con pistola comprende le Divisioni Rimfire Open e Rimfire Standard (con pistole calibro .22) e addirittura quattro divisioni (Production, Standard, Open e Single Stack- monofilari) con armi Softair. Queste ultime discipline sono relativamente giovani e ancora in fase di sviluppo, ma comunque stanno attirando molti nuovi tiratori che sicuramente passeranno nelle divisioni superiori. Inoltre utilizzando munizioni poco costose come le .22 LR  consentono di allenarsi con poca spesa, il che per un giovane non guasta mai.


Principi e le regole del tiro IPSC si applicano anche all'arma lunga, e a causa del maneggio completamente diverso rispetto a quello di pistole e revolver, ai tiratori è richiesto di superare un test di maneggio e sicurezza. La sezione “Arma lunga” IPSC prevede le seguenti divisioni: Semi-Auto Open, Semi-Auto Standard, Manual Action Open and Manual Action Standard. Queste ultime Divisioni prevedono l'uso di carabine a ripetizione manuale.

Le Divisioni "Mini Rifle" prevedono l'uso di carabine calibro .22 Long Rifle: sono distinte in Mini Rifle Open (carabina semiauto con mire ottiche) e Mini Rifle Standard (carabina semiauto con mire metalliche).


Ma non finisce qui: i tiratori IPSC possono anche utilizzare fucili calibro 12 o 20 a canna liscia, semiautomatici o con ripetizione a pompa. Per quanto riguarda le munizioni, queste possono essere a pallini, pallettoni o con palla asciutta, secondo il tipo di bersaglio.

Attualmente le divisioni IPSC “Shotgun” sono quattro: Shotgun Open, Shotgun Modified, Shotgun Standard e Manual Division.  



Tiro IPSC, un argomento interessante anche per noi


Saremo sempre qui per darvi tutte le informazioni che cercate sul tiro IPSC e sulle gare più importanti, come il Mondiale che sta per iniziare in Francia. Seguire il tiro IPSC ci interessa e non mancheranno a partire da subito reportage sulle gare più importanti, ma anche prove di armi e munizioni specifiche, interviste e filmati.


Per noi sarà un piacere, come sempre, condividere con voi le nostre esperienze e le nostre conoscenze e magari incoraggiarvi a prendere in considerazione il tiro IPSC come alternativa al poligono tradizionale. E per saperne di più, continuate a seguirci su all4shooters.com  



Questo sito utilizza cookie per offrire un’esperienza di navigazione dell’utente migliorata.

Accettare