Increase font size Decrease font size
 

Una cassetta d’armaiolo per la CZ52

Cassetta di armaiolo con parti di ricambio per pistola CZ52

Una rara e completa cassetta di parti di ricambio in dotazione ad alcune armerie di reparto, che consente di ovviare a qualunque inconveniente salvo la rottura del fusto, tipo di guasto che prevede sempre la sostituzione dell’arma completa.

Roberto Allara / all4shooters.com
Gancio per il coperchio della cassetta con ricambio di pezzi per pistola
Un gancio a molla trattiene il coperchio della cassetta.

Con ogni probabilità questa cassetta non esisteva prima del 1953, data dell’esemplare fotografato. 

Per una serie di motivi, si tende sempre a sottovalutare il progressivo andare fuori servizio delle armi in dotazione. 

Se ne prende atto sempre durante le guerre - al termine della prima guerra mondiale mancava all’appello quasi metà dell’intera produzione di pistole 1911 - ma ben difficilmente si prevedono rotture o armi fuori servizio per cause svariate. 

Il problema, infatti, nasce quando le armi passano dai tecnici della fabbrica d’armi o dagli ufficiali dalla Commissione militare che le ha approvate alle mani del militare di leva. Cioè di quell’uomo che, per usare le parole di un generale Usa, “lasciato nudo, di notte, in mezzo al deserto, avendo come sola attrezzatura un’incudine, prima dell’alba sarà riuscito a mettere l’incudine fuori servizio”. 

Pistola CZ52: un po' di storia e dettagli

Data di produzione sulla cassetta
La data di produzione (1953) stampata all'interno del coperchio.

La CZ52, pistola innovativa che mutuava la chiusura geometrica sistema Stecke dalla mitragliatrice MG42, fu inizialmente progettata dai fratelli  Jan  e Jaroslav Kratochvil, che lavoravano allo stabilimento di Strakonice della CZ di Uherský Brod, come arma ad azione mista camerata per il 9mm Parabellum. 

In seguito a vigorose pressioni da parte dell’URSS, che per motivi di standardizzazione militare e di semplificazione logistica voleva che si adottasse la munizione calibro 7,65x25 della pistola Tokarev e del mitra PPSh, l’arma fu adattata alla nuova cartuccia, nello stabilimento di Uherský Brod, da Jiri Cermàk. 

Pistola CZ52 e i suoi ricambi
La pistola semiautomatica CZ modello 52 sopra i suoi ricambi.

Nell’adattamento fu perso il funzionamento a doppia azione ma si mantenne la funzione di abbatticane della sicura. 

Una delle funzioni più critiche, in quanto il cane si abbatte sempre con decisione ma in molti casi colpisce vigorosamente il percussore provocando la partenza del colpo. 

Per un’ulteriore semplificazione della logistica, la pistola fu progettata per poter sparare la munizione del mitra, più potente del venti per cento rispetto a quella della pistola Tokarev.  

È una semplificazione che noi italiani, a suo tempo alle prese con il 9mm Glisenti, il 9mm Parabellum e il 9M38, tutti dimensionalmente identici, siamo certamente in grado di apprezzare. La nuova pistola fu prodotta tra il dicembre 1952 e il marzo 1955 - con due interruzioni tra ottobre 1953 e marzo 1954 e poi in giugno e luglio 1954 -  in 217.367 esemplari e rimase in servizio fino al 1982, quando fu sostituita dalla vz82, nome cecoslovacco dell’eccellente pistola Makarov.   

Contenuto cassetta ricambi pistola CZ52
Ecco come appare il contenuto della cassetta una volta rimosso il coperchio.

Le consegne sarebbero dovute iniziare a luglio del 1952 ma ebbero inizio solo a dicembre dello stesso anno; nel 1952 gli esemplari prodotti furono 4798, di cui 4000 accettati dall’esercito. 

La distribuzione iniziò quindi nel 1953 e prima di quell’anno non c’era motivo di riparare un’arma. 

La quantità di pistole prodotte, spropositata rispetto al personale militare, si spiega considerando che la stessa pistola fu in uso anche a Grenada e in Tanzania. 

L’ingegnerizzazione della CZ52 è eccellente. 

Il fusto si lavora integralmente a cielo aperto, una cartella laterale consente lavorazioni interne mantenendo il fusto in piano e il vano caricatore è chiuso da una guancetta. 

La cartella è tenuta in sito da un bullone che si colloca sotto la guancetta sinistra e non può allascarsi accidentalmente e l’arma non presenta altre viti: le guancette dell’impugnatura sono tenute in sito da una clip. 

Canna della pistola CZ52
La caratteristica canna della CZ 52 qui privata degli elementi di chiusura.

Tuttavia l’arma è abbastanza fragile, con quote ridotte; la parte che manifesta la maggiore fragilità è il lungo percussore la cui sicura automatica può essere facilmente persa mentre si procede alla sostituzione. 

Molte molle possono schizzare via, la barra di scatto è lunga e forse non sufficientemente spessa, i rullini di chiusura richiedono una tempra accurata con un rinvenimento altrettanto accurato, il che non è sempre compatibile con il trattamento termico dei pezzi in lotti non minimi. 

Se aggiungiamo l’abitudine del militare di leva a scattare a vuoto, il numero di inconvenienti può facilmente raggiungere valori significativi, tali da sconsigliare il rinvio dell’arma in fabbrica o in arsenale per le riparazioni. Ecco spiegata la cassetta d’armaiolo che vedete, assegnata agli armaioli di reparto e in grado di rimettere in efficienza un’arma in tempi davvero brevi. 

Rulli sulla canna della pistola CZ52
In questa foto sono montati sulla canna i rulli e l’elemento di blocco – sblocco.

Sembra difficile spiegare la presenza, nella cassetta, di una canna, elemento che si usura solo dopo un lungo uso e che si sarebbe potuta tranquillamente richiedere alla fabbrica. 

La canna, peraltro, solitamente non è presente nelle cassette vendute sia in Italia sia nella ex Cecoslovacchia, e sempre per motivi burocratici. 

L’importatore italiano le aveva rimosse per evitare problemi con la legge e con stazioni di carabinieri o commissariati di polizia che non sempre avevano chiaro il trattamento giuridico di una canna e, sia detto a loro discolpa, non avevano ricevuto circolari esplicative in merito. 

Negli anni Cinquanta del secolo scorso la sostituzione di una canna era, in Italia, affidata ad un armaiolo che avrebbe provveduto alla necessaria burocrazia. Oggi è pacificamente accertato che una canna è parte d’arma e pertanto, pur soggetta a denunzia, non va in collezione né occupa un posto tra le armi comuni, ma non è sempre stato così.

Contenuto della cassetta di pezzi di ricambio della pistola CZ52

Pezzi ricambi pistola CZ52 nella cassetta
Dettagli dei vari pezzi di ricambio contenuti nella cassetta.
Pezzi di ricambio pistola CZ52
Dettagli dei vari pezzi di ricambio contenuti nella cassetta.
Dettagli dei pezzi di ricambio pistola CZ52
Dettagli dei vari pezzi di ricambio contenuti nella cassetta.

La cassetta è di legno con incavi per i componenti; gli spazi sono esattamente calcolati per cui è previsto un uncino che serve per estrarre il componente prescelto per la sostituzione. 

Ha un coperchio scorrevole, trattenuto da un elemento a molla che si inserisce in un incavo. 

Fin troppo trattenuto, per la verità: per liberare il coperchio occorre servirsi della punta di una baionetta, o di una chiave di casa che il soldato non ha quasi mai con sé. All’origine il coperchio era fissato alla cassetta da una vite, che è andata persa nell’ispezione e non è mai stata rimessa a posto dall’’importatore. 

All’interno del coperchio un’etichetta, rigorosamente in cecoslovacco, elenca il contenuto pezzo per pezzo. 

Il fatto che l’etichetta sia dattiloscritta e non stampata fa pensare che il numero delle cassette realizzate e distribuite non sia elevato; verosimilmente non più di qualche decina di pezzi.

Il contenuto di questo kit è completo, nessun pezzo è stato utilizzato o perso. 

Per la traduzione del contenuto, così come per varie altre informazioni che hanno consentito questo articolo, devo ringraziare la cortesia di David Pazdera, di guns-info.cz. 

L’elenco delle parti, con il numero di ciascuna di esse, consente di sapere quali componenti (molle, spine) si perdessero con facilità e quali altri fossero soggetti a rotture. L’elenco, per qualche arcano motivo, parte dal numero 5 e ha delle interruzioni della sequenza numerica; il contenuto lo trovate qui sotto.

Percussori di ricambio della pistola CZ52
I percussori generalmente sono fragili, quindi il kit ne contiene ben quattro.
Gancio per estrarre i diversi ricambi
Il gancio per estrarre dagli alloggiamenti della cassetta i vari componenti.


Il contenuto della cassetta.

Seznam náhradních dílů pro 7,62 mm pistoli vz. 52

Elenco dei ricambi per la pistola 7,62 mm vz. 52


  1. 005 Spoušťová páka - Controcane
  2. 008 Záchytka zásobníku - Fermo del caricatore
  3. 009 Spojka pažbiček - Clip fissaggio guancette
  4. 010 Záchytka závěru - Hold-Open
  5. 011 Tyčinka úderné vzpruhy – guidamolla del cane
  6. 013 Vyhazovač - Ejector
  7. 014 Čep záchytky závěru – Spina dell’ hold-open
  8. 015 Kolík spoušťový – perno del grilletto
  9. 016 Kolík spoušťové páky a uzamykače – spina dei rulli
  10. 017 Kolík přerušovače a vytahovače – perno del controcane
  11. 018 Úderná zpruha – molla del cane
  12. 019 Zpruha spojky – molla del pulsante di smontaggio
  13. 020 Zpruha záchytky závěru – molla dell’hold-open
  14. 021 Zpruha přerušovače – molla del disconnettore
  15. 022 Zpruha spoušťové páky – molla del controcane
  16. 023 Pažbička pravá – guancetta destra
  17. 024 Pažbička leva – guancetta sinistra
  18. 031 Čep kohoutku – Perno del cane
  19. 032 Matice čepu kohoutku – Dado del perno del cane
  20. 038 Kolík kohoutku – spina del perno del cane
  21. 043 Vytahovač - estrattore
  22. 044 Hledí (1 sada) – tacca di mira (set di quattro)
  23. 045 Úderník - percussore
  24. 046 Pojistka úderníku – Sicura al percussore
  25. 048 Zpruha pojistky úderníku – molla della sicura al percussore
  26. 049 Zpruha vytahovače – molla dell’estrattore
  27. 053 Hlaveň - canna
  28. 054 Uzamykač – attivatore dei rulli
  29. 055 Uzamykací válečky – rulli di chiusura
  30. 057 Vratná zpruha – molla di recupero
  31. 061 Zásobník - caricatore
  32. 064 Dno zásobníku – fondello del caricatore
  33. Háček – gancio
Valuta questo articolo!Una cassetta d’armaiolo per la CZ52 4.0 (4 valutazioni)
stampare

Questo sito utilizza cookie per offrire un’esperienza di navigazione dell’utente migliorata.

Accettare