Increase font size Decrease font size
 

Caccia al Bufalo in Mozambico

Caccia al bufalo
Chi conosce queste Toyota sa anche che nulla è impossibile!

Un viaggio che da ricordare


Dopo una ricca colazione all'ombra di alberi secolari, si sale a bordo del mezzo di trasporto per eccellenza per il safari: l'inossidabile pickup Toyota che ha il compito di portare i cacciatori sul sentiero di caccia.

Con un cacciatore professionista e un tracker si cercherà di trovare le più recenti tracce del bufalo. La caccia a questo animale è in stile classico e non è certo per  il cacciatore improvvistao, in quanto richiede resistenza e tenacia.


Caccia al bufalo 
All ricerca dalla Garzetta del bestiame, dove c'è lei, c'è il bufalo!

La Garzetta del bestiame diventa la nostra sentinella che ci aiuta a trovare la selvaggina:è un uccellino che "cavalca" il bufalo. Il bufalo e la Garzetta vivono in smbiosi, poiché il grande erbivoro gli offre protezione, mentre l'uccellino lo libera da fastidiosi insetti e parassiti della pelle. Quando scorgiamo il volatile che si alza in volo significa che la nostra preda è vicina.

Quando finalmente viene rintracciato un animale buono e si è riusciti ad avvicinarlo a portata utile della propria arma da caccia, l'emozione sale alle stelle: perché ora tocca al cacciatore trovare il bufalo "giusto", senza spaventare gli altri animali del branco.

E quando finalmente si è selezionato l'esemplare migliore, non è sicuramente la distanza che rappresenterà la difficaoltà maggiore, visto che la maggior parte dei tiri è effettuata a meno di 100 m e la possibilità di tiri a distanza anche minore sono molto buone.

No, la difficoltà più grande è quello di calmare il proprio cuore. Il fucile si appoggia su un rest a treppiede e quando finalmente si è riusciti a portare il riferimento di mira sul punto giusto, non si sente il rinculo, né il rumore dello sparo: la tensione sparisce e l'aspettativa per il nuovo trofeo sale al massimo.

Un'avventura per ogni cacciatore

Ma anche cacciatori la cui resistenza non è abbastanza alta per sostenere lunghe passeggiate nel clima tropicale, come i cacciatori Senior, potranno invece utilizzare veicoli a quattro ruote  per inseguire il bufalo, senza perdere il brivido della caccia.

Caccia al bufalo 
Un singolo colpo sparato a 110 m con la carabina Blaser R8 in .375 è stato sufficiente

Nessun compromesso tra arma, ottica o munizione


Come in tutte le cose, è bello quando si può utilizzare un fucile familiare. Grazie alle canne intercambiabili, è possibile trasformare la propria carabina Blaser R8, per esempio, in un fucile da caccia grossa.

Il calibro .357 è il minimo, ma già a partire dal  .416 è sufficiente.

Ai vecchi tempi, i proiettili interamente mantellati erano considerati la prima scelta, ma quei giorni sono oramai passati: oggi un proiettile FMJ può passare completamente il corpo del bufalo e poi ferire altri animali.

La maggior parte del munizionamento da caccia moderno con proiettile composito è in grado di penetrare abbastanza in profondità e avere uno stopping power notevole, e pertanto non vi è alcun motivo per usare più munizioni con palla FMJ.

Anche se le distanze di tiro tipiche di questa caccia sono limitate, non bisogna dimenticare di montare sul proprio fucile le ottiche giuste. Un ingrandimento di 6x con punto rosso come il Variopoint di Zeiss è  l'ideale.

Più che il Bufalo

Ma il Mozambico offre molti anche altri tipi di mandrie composte da altri ebivori.

La combinazione di caccia al bufalo e al Sable, Nyala, all'Antilope d'acqua, all'ippopotamo e al coccodrillo fanno la differenza tra il Mozambico e gli altri paesi famosi per i safari.

Caccia al bufalo 
La ricchezza del Mozambico per quanto riguarda le specie cacciabili è immensa
Caccia al bufalo 
Il paese ha anche una delle più grandi popolazioni di Antilopi d'Acqua

Ci sono stati ben di più di un paio di cacciatori che hanno tirato ad un vecchio facocero durante il loro soggiorno nel delta dello Zambesi. Cos'altro si potrebbe desiderare per chiudere in bellezza un viaggio di caccia come questo?

Vogliamo ringraziare il Passion journal per questo interessante articolo.

Per maggiori informazioni su Passion: www.passion-magazin.de


Scopri di più a livello mondiale:

Valuta questo articolo!
comments powered by Disqus